Migliorare la tecnica del Delfino – l’esercizio di tecnica “Skate”

Impara come migliorare la tecnica a Delfino osservando la medaglia Olimpica record del mondo Roland Schoeman e l’allenatore Gary Hall. Il Delfino è uno stile che richiede un’enorme forza della parte superiore del corpo e grande potenza di gambe.

Per eseguire un’ottima tecnica a Delfino un nuotatore ha bisogno di molto allenamento ma anche di tempismo perfetto. Inoltre è necessario ridurre gli attriti frontali dei quali è schiavo ogni nuotatore.

L’attrito frontale a Delfino aumenta significativamente quando è il momento della respirazione (leggi perché in questo articolo) a causa della posizione maggiormente verticale del corpo. Più il corpo si posiziona in verticale più grande è l’attrito. A rendere il tutto più difficile, la respirazione arriva proprio nel momento di maggiore spinta/velocità di questo stile, quando il corpo può muoversi in acqua anche a 7 miglia orarie -nei nuotatori di livello Olimpionico- il che significa più velocemente che in tutti gli altri stili, incluso il Crawl.
Per diminuire l’attrito frontale durante il Delfino Roland esemplifica uno dei migliori esercizi che vengono proposti al Race Club, lo “Skate”!

Questo esercizio è importante perché praticandolo i nuotatori possono abituarsi a tenere le spalle più basse allungando maggiormente il collo per respirare ed avendo così, come risultato, una tecnica a Delfino più comoda e veloce.

You may also like

Lascia un commento