Estetica e potenziamento – fuori e dentro

    Estetica e potenziamento – fuori e dentro

    Come entri in acqua dice molto sul tipo di nuotatore che sei. Vale lo stesso per il modo in cui ESCI dall’acqua!

    Perché farlo:
    Alcuni nuotatori e allenatori possono pensare che lavorare sulla tecnica di come uscire dall’acqua sia una perdita di tempo. Ma in realtà non esiste un modo più veloce per imparare a dare il colpo d’occhio di un nuotatore di livello se non quello di uscire dalla vasca senza toccare il bordo vasca con il ginocchio o con il sedere.

    migliori occhialini gara record breaker

    Come farlo:
    Per dare una dimostrazione di quest’esercizio, e di come sia possibile divertirsi mettendolo in pratica, abbiamo fatto visita all’Upper Valley Aquatic Center nel Vermont (vedi video).

    I nuotatori, guidati dai capo allenatore Dorsi Raynolds e Signe Linville, utilizzano l’esercizio di fuori e dentro come un esercizio di potenziamento! Se fatto correttamente questo esercizio richiede coordinazione, forza nelle braccia, flessibilità e un bel gruppo addominale.

    Per iniziare metti entrambe le mani sul bordo. Le mani devono essere a larghezza spalle — o di poco più ampie. L’ombelico vicino al muro.

    Tirati su spingendo con le braccia in un unico movimento morbido. Se ti spingi e poi esiti prima di alzare la gamba perderai lo slancio e ti troverai a dover usare il ginocchio. .Pensa a SU e FUORI invece che soltanto a SU.

     

    Articoli Simili:

    Allenamento con elastico e Tempo Trainer
    Allenamento con elastico e Tempo Trainer Se vuoi divertirti mentre ti alleni con Strechcordz e un Tempo Trainer, ecco un esercizio veloce per migliorare la t...
    Allenamento - spingiamo i nuotatori ad aumentare il ritmo!
    La serie di questa settimana offre due modi per incoraggiarti ad aumentare l'andatura e con un trucchetto per variare e scacciare la noia. Allenamento da fine s...
    Esercizi a secco - flessibilità delle caviglie
    Esercizi a secco - flessibilità delle caviglie Stanco di sentirti le gambe sfatte a ogni allenamento? Qui goswim ci propone un esercizio di 5 minuti che aiut...
    Swimmershop si cimenta come editore con l'uscita di "Allenare forza e flessibilità nei nuotatori" di...
    Finalmente vede la luce un libro originariamente edito da ASCA (American Swimming Coaches Association) all'interno del quale l'autore -Ernest W. Maglischo- disc...
    Virate con spinta stabile
    Virate con spinta stabile Cosa si intende con Virate con spinta stabile? Quando un nuotatore (sia giovane che stagionato) esce da una virata capita spesso ch...
    Correggere l'entrata incrociata della mano a Stile Libero
    Correggere l'entrata incrociata della mano a Stile Libero Correggere l'entrata incrociata della mano a Stile Libero è importante e non troppo difficile, con ...
    Non fermare il ritmo, mantieni un battito cardiaco prestabilito.
    Battito cardiaco: essenziale controllarlo per chi vuole avere risultati nel nuoto Il battito cardiaco è importantissimo nell'allenamento dei nuotatori. Diffici...
    Acque libere - partire da fermi, un brevissimo consiglio
    Partire da fermi: è bene allenare questa capacità se si gareggia in mare o al lago In acque libere partire da fermi, anzi sapere qual è il modo migliore per ...
    401views

    You may also like