Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 9 – Ogni esercizio in vasca è ottimo per chiunque

Sono uno che crede molto negli esercizi di tecnica in vasca (“drills” in inglese, ndt). Sono convinto che se un maggior numero di atleti impiegasse un po’ più di tempo in esercizi di tecnica ne seguirebbero grandi benefici. Il più grande problema con gli esercizi di tecnica è che troppo… Continua a leggere

Il concetto di sintesi nel nuoto (di Leonardo Castellani – Pesaro Nuoto Team)

Introduzione: La piscina per molti bambini risulta nuova ai loro occhi e ostile, perciò è necessario renderla un luogo piacevole dove trascorrere del tempo e dove crescere. Un istruttore deve innanzitutto conoscere gli allievi e le loro paure, poiché lecite e normali, e nello stesso tempo intervenire positivamente per attenuarle.… Continua a leggere

Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 8 – Per ridurre le bolle d’aria dietro alla mano in acqua devi entrare delicatamente

A molti nuotatori viene insegnato a entrare con la mano in acqua appena di fronte alla testa e quindi a farla scivolare in avanti finchè il gomito si estende. Ad alcuni viene detto di rallentare la mano prima che entri in acqua. La ragione, posso solo presumerlo, è di provare… Continua a leggere

Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 7 – Quando si tratta di respirare a stile la cosa migliore è respirare ogni bracciata

In quasi tutti gli sport, tranne che nel nuoto (Stile libero, Delfino, Rana), possiamo respirare quando ci pare. Normalmente, al massimo livello di sforzo, significa respirare a una frequenza inspiratoria tra le 50 e le 65 volte al minuto. Non è così per il nuoto. Molti nuotatori respirano una volta… Continua a leggere

Capire cos’è l’allenamento

Ad oggi molti nuotatori si allenano per 11 mesi all’anno, ovunque siano, dalle 2 alle 5 ore al giorno a seconda del loro livello. Alcuni per 5 giorni a settimana, altri per 7. La distanza varia da alcune migliaia di metri al giorno fino anche a 10 km. Questo al… Continua a leggere

Il triatleta mondiale Andy Potts ci parla degli elastici per allenamento STRECHCORDZ®

24 Aprile, 2013 “Il riscaldamento per il triathlon può essere problematico. Gli atleti vogliono preparare i propri fisici allo stress che subiranno  da nuoto, bici e corsa. Un aspetto negativo è che non puoi entrare in acqua per scaldarti per la nuotata. Ecco perché gli StrechCordz® sono parte integrale della… Continua a leggere

Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 6 – Quando si tratta di nuotare veloce la battuta di gambe è sopravalutata

La battuta di gambe è tutto fuorché sopravvalutata. Come alcuni di voi avranno ormai capito, io credo fermamente che, più di qualunque altra cosa, sia la potenza della battuta di gambe che fa la differenza tra grandi nuotatori e buoni nuotatori. Ma c’è un problema a proposito di questo modo… Continua a leggere

Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 5 – La ragione per cui eseguiamo la bracciata a Stile col gomito alto (EVF) è per aumentare la superficie di presa del braccio

In caso non l’aveste notato, sono solito insistere molto sulla faccenda del gomito alto. C’è una ragione. Alla fine di ogni collegiale al Race Club termino con l’esame di 10 punti che migliorano la velocità e l’efficienza nello Stile Libero. Il più importante di questi è sempre relativo all’esecuzione della… Continua a leggere

Consigli FINIS ai nuotatori – Impostare obiettivi con Tempo Trainer PRO

Non è sempre semplice “obbedire ai bip”. Spingere i tuoi atleti a raggiungere il loro obiettivo di frequenza di bracciata e andatura è un lavoro duro, ma è indubbiamente il lavoro giusto. Il Tempo Trainer è stato, per oltre un decennio, un elemento basilare per allenatori e nuotatori di tutti i… Continua a leggere

Nuotata silenziosa – silent swimming

Per Silent Swim Drill (Serie di Nuotata Silenziosa) si intende un esercizio in cui gli atleti  nuotano una distanza prestabilita (100m rendono abbastanza bene) cercando di non fare alcun rumore. Per riuscire nel compito il nuotatore non deve fare troppi spruzzi sia con le bracciate che con la battuta di gambe.… Continua a leggere

Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 4 – si tiene il gomito alto per incrementare la potenza della bracciata

Quando si guarda alle immagini subacquee dei nuotatori più veloci del mondo, scattisti o fondisti che siano, si nota sempre la posizione ricorrente del gomito alto, chiamata anche Early Vertical Forearm (EVF). I gomiti non sono solo “alti”, sono “insolitamente alti”… quasi in una posizione contorta con un’estensione estrema (angolo… Continua a leggere

Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 3 – la ragione per cui si esegue il rollio è ridurre l’attrito

Per favore non ditemi che non è credenza diffusa. E’ una cosa che ho sentito da allenatori di tutti i livelli attraverso tutta l’America. La rotazione dle corpo è molto importante… per ridurre l’attrito. Io penso che la rotazione non serva a quello scopo. Se così fosse allora battere le… Continua a leggere

Tecniche di nuoto veloce – la bracciata a Farfalla

Pubblichiamo il secondo video dell’allenatore Gary Hall Sr del Race Club sulla tecnica più efficiente per la nuotata a farfalla. Please upgrade your browser Nel secondo di questi 5 “webisodes” su come nuotare uno Stile Farfalla veloce, il protagonist aè la medaglia d’argento Olimpica Milorad Cavic. Gary Hall Sr discute il… Continua a leggere

Tecniche di nuoto veloce – Posizione del corpo a Farfalla

Pubblichiamo amcora una volta osservazioni provenienti dall’allenatore Gary Hall Sr del Race Club, sempre molto professionale e competente! Please upgrade your browser Nel primo di questi 5 “webisodes” su come nuotare uno Stile Farfalla veloce, Gary Hall Sr discute la posizione del corpo e come questa sia correlata a un colpo… Continua a leggere

Gary Hall Sr: demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 2

Falso mito #2 L’unico momento in cui devi preoccuparti di ridurre l’attrito frontale è alle partenze e alle virate Avere un’efficace ed esile streamline è estremamente importante per il tuffo di partenza e per le virate. La velocità del tuo corpo in acqua è circa di 15 miglia all’ora quando… Continua a leggere

Allenarsi dopo la fine della stagione – parte 2

4. Migliora i punti deboli: Ogni nuotatore ha punti deboli a livello biomeccanico. Troppo spesso i nuotatori, fuori dalla vasca, non hanno i requisiti per manipolare la propria bracciata in vasca. Questo rende necessario scoprire questi punti deboli e impostare un programma per migliorarli o eliminarli. Troppo spesso atleti e… Continua a leggere

Allenarsi dopo la fine della stagione – Parte 1

di G. John Mullen di SwimmingScience.net e CenterofOptimalRestoration.com, creatore dello Swimmer’s Shoulder System, corrispondente dello Swimming World Magazine SANTA CLARA, California, 14 Agosto. Nella comunità dei nuotatori spesso l’allenamento OFF-SEASON (dopo la fine della stagione agonistica, ndt) non viene nemmeno discusso. Sfortunatamente, poiché è un periodo prezioso nel quale sono… Continua a leggere

Partenze – evitare le bolle

Sviluppare l’abilità di scivolare in acqua attraverso la superficie al momento dello start può aiutarti a portare più velocità nella tua nuotata. Please upgrade your browser Non c’è un modo di non portarsi dietro aria in vasca durante una partenza, nonostante questo, più aria ti porti dietro e maggiore sarà… Continua a leggere

Schema di Respirazione a Stile Libero 2:3

Per respirazione 2:3 si intende il seguente schema di respirazione utilizzabile a Stile Libero: una respirazione a destra bracciata alla seconda bracciata una respirazione a destra due bracciate alla terza bracciata una respirazione a sinistra bracciata alla seconda bracciata una respirazione a sinistra due bracciate alla terza bracciata una respirazione… Continua a leggere

Contrast Drill – Serie di Confronto Opposti

Oggi chiariamo cos’è una Contrast Drill (potreste trovarlo quando si parla di allenamenti per nuotatori in contesti anglofoni): Per evidenziare il modo corretto di eseguire uno specifico movimento (o di acquisire un’abilità) in acqua la Contrast Drill (Serie di Confronto Opposti) prevede dapprima l’esecuzione del gesto nel modo sbagliato. Subito… Continua a leggere

Consigli dagli agonisti – Strategie di gara sui 100m Rana e Farfalla di Robert J. Bonomo – Parte 3

Farfalla consigli degli agonisti

100m Rana: Strategia: Come nelle gare sui 50m l’inizio è una parte essenziale della gara visto che ogni millisecondo è importante. La differenza tra il primo e l’ultimo posto in una gara sui 100 metri si situa tra gli 0.10 e i 0.20 seconds. Senza un buon tempo di reazione… Continua a leggere

Consigli FINIS ai nuotatori – Nuotare con le Palette Bolster

La grande attenzione da parte del mondo del nuoto per le innovazioni FINIS ha portato alla produzione di questa nuova paletta per il nuoto. L’allenatore Brian Bolster della Osprey Aquatics nel tentativo di correggere il problema relativo al gomito alto (vedi EVF) ha escogitato questo potente strumento. La superficie rigida… Continua a leggere

Consigli dagli agonisti – Strategie di gara sui 100m Dorso di Robert J. Bonomo – Parte 2

100m Dorso: Strategia: Simile alla gara sui 50 m, la partenza è una parte essenziale della gara in virtù del fatto che conta ogni centesimo di secondo. La differenza tra il primo e l’ultimo posto in una gara sui 100 metri si situa tra gli 0.10 e i 0.20 seconds.… Continua a leggere

Consigli dagli agonisti – Strategie di gara sui 100m di Robert J. Bonomo – Parte 1

Introduzione: Le gare su 100m sono gare di scatto su 4 vasche da 25m (si dice “in vasca corta”) oppure su 2 vasche da 50 m. Ci sono Sui cento metri sono disputabili 4 gare: 100m Stile Libero, 100m Dorso, 100m Rana e 100m Farfalla. benché questi eventi siano di… Continua a leggere

Negative Split – Parziale negativo

Nella terminologia anglosassone del nuoto “Negative Split” (letteralmente parziale negativo) significa che la seconda metà di una distanza deve essere nuotata a una velocità maggiore rispetto alla prima metà. Ad esempio nella seguente serie: 1x 600: Negative Split significa chiedere agli atleti di nuotare i secondi 300 metri ad una… Continua a leggere

L’Antipaletta tecnica Egg Trainer annulla la presa sull’acqua e sviluppa la tecnica del gomito alto

Molti giovani nuotatori hanno difficoltà nell’imparare ad utilizzare il loro intero avambraccio durante la trazione. All’inizio è più naturale per loro usare solo l amano per fare presa sull’acqua. Le antipalette EGG trainer aiutano anche i più giovani nuotatori ad avvicinare il loro pattern motorio all’EVF (gomito alto) accorciando enormemente i… Continua a leggere

Fondamentali del nuoto veloce di Gary Hall Sr. (Parte 3 – ultima parte)

FONDAMENTALE #3 NUOTA IN AUTOSTRADA Se hai mai osservato gli adesivi che a volte ci sono sulle macchine nuove avrai notato che ci sono due numeri riferiti al consumo di carburante. Il consumo più alto di solito è scritto sopra l’etichetta “Autostrada” mentre il più basso si riferisce al consumo… Continua a leggere

Fondamentali del nuoto veloce di Gary Hall Sr. (Parte 2)

FONDAMENTALE #2 NUOTA CON IL CORPO Molti dei nuotatori cui ho insegnato al Race Club provengono da intensi allenamenti aerobici che hanno fornito loro una buona base di forma fisica. Lo Stile che nuotano è molto piatto; come una tavola da surf a cui siano spuntate braccia e gambe. Io… Continua a leggere

Fondamentali del nuoto veloce di Gary Hall Sr. (The Race Club – Florida, USA)

Gary W. Hall, M.D. Direttore tecnico del Race Club Al Race Club ho avuto l’opportunità di osservare, e lavorare con, alcuni dei nuotatori più veloci del mondo. Benché io abbia accertato che la tecnica della bracciata differisca tra i velocisti e i fondisti, e che non c’è una tecnica che… Continua a leggere

Esercizi – tutti gli stili – Insegnare nuovi trucchetti a un vecchio nuotatore

Quindi è un pò che non nuoti… diciamo una trentina d’anni! Nuotare oggi rispetto ad allora è un pò come aprire una capsula del tempo. Please upgrade your browser Recentemente ho ricevuto una visita da mio fratello, la persona che mi insegnò a nuotare e che era nella nazionale USA.… Continua a leggere

Consigli FINIS ai nuotatori – Snorkel e posizione del corpo

Il tubo respiratore frontale (Snorkel) è un modo eccellente per trovare il tuo equilibrio in acqua. Proprio come quando ti alleni fuori dall’acqua, il tuo corpo può generare più potenza nell’acqua se il tuo corpo è nella giusta posizione. Per questa serie inizia nella posizione di galleggiamento, “fai il morto”… Continua a leggere

La terribile parola con la “F”

Viviamo in una società nella quale molte persone hanno il terrore della parola con la “F”: Fallimento. La paura di perdere e di trascinare nella sconfitta i compagni è quello che spinge una grande fetta della società ad agire nel modo in cui agisce quotidianamente. I nuotatori fronteggiano quotidianamente il possibile… Continua a leggere

Consigli FINIS ai nuotatori – Pinne corte Zoomers Gold

Le pinne corte Zoomers Gold sono un prodotto adatto a nuotatori di ogni livello. Aggiungono intensità a ogni allenamento, e questo le rende un attrezzo indispensabile nella preparazione di un nuotatore. Il peso e la resistenza ulteriore di queste pinne aggiungono forza e resistenza muscolare alla battuta di gambe in… Continua a leggere

La battuta di gambe in immersione – Parte 3

Distanza per colpo di gambe, frequenza e interazione della battuta di gambe a Pesce Di solito gli allenatori hanno la convinzione che il movimento di gambe a Delfino debba rimanere all’interno del profilo del corpo per avere una migliore streamline. In conseguenza di quest’ottica a “riduzione di attrito” la tendenza… Continua a leggere

Allenati con i Campioni 16 Dicembre 2012 Varedo

Swimmershop in collaborazione con FINIS presenta la clinic Allenati con i Campioni: Un percorso di apprendimento specifico sulla battuta di gambe a delfino in immersione attraverso il quale l’atleta potrà migliorare la tecnica della subacquea in ogni suo sforzo agonistico. Con Mike Maric – Campione mondiale e tecnico apnea Ilaria… Continua a leggere

Consigli FINIS ai nuotatori – Monopinna Foil

Utilizzare la Monopinna FOIL è un ottimo modo di praticare la battuta di gambe in immersione e di tenersi in forma. La Monopinna FINIS fu il primo prodotto immesso nel mercato da FINIS circa due decadi fa e si è evoluto in un attrezzo da allenamento fondamentale per alcuni dei… Continua a leggere

Tavoletta Nuoto da Allineamento Perfetto, Multiuso

Tavoletta Nuoto da Allineamento

La Tavoletta Nuoto da Allineamento Perfetto è una tavoletta nuoto multiuso che può aiutarti in moltissimi modi. Puoi utilizzare la Tavoletta Nuoto da Allineamento Perfetto per sopperire a moltissime esigenze del tuo allenamento in vasca! Ma vediamo intanto perché potresti aver bisogno di questa tavoletta! La posizione del corpo è essenziale ai… Continua a leggere

La battuta di gambe in immersione – Parte 2

Il “Movimento Foil” “Movimento Foil” è il termine che utilizziamo per questo tipo di movimento sinuoso, tipo pesce/delfino, la cui risultante in acqua  è un movimento in avanti. Appena le gambe rientrano, l’articolazione del ginocchio si mantiene in una posizione completamente estesa fino a che non si sia raggiunta la… Continua a leggere

La battuta di gambe in immersione – Parte 1

Riportiamo alcune riflessioni, a nostro avviso molto interessanti, dell’allenatore Bob Gillett a proposito della battuta di gambe in immersione e del suo utilizzo in gara. Una filosofia alla base dei miei allenamenti Cercherò di condividere con voi due componenti importanti della mia filosofia di allenamento che ha influenzato il mio… Continua a leggere

Allenamento del giovedì – allenare la rottura lunga dell’acqua

Assicurarsi di raggiungere ogni volta la distanza necessaria dopo ogni virata è molto importante. Così importante che abbiamo pensato di utilizzare dei tubi da piscina agganciati alla corsia. La serie principale sembra piuttosto facile a parte il fatto che vi impegnerà per circa un’oretta di allenamento. La realtà è che… Continua a leggere

Rottura dell’acqua

Per rottura dell’acqua si intende il momento in cui, dopo la partenza o dopo ogni virata, il nuotatore “rompe” la superficie dell’acqua, riemergendo e iniziando la nuotata nello stile di gara. Il limite massimo in gara è stato abbassato a 15 metri. Se, dopo la partenza o dopo ogni virata,… Continua a leggere

Drop Push

Ecco le immagini che spiegano meglio di ogni parola il Drop Push. Utilizzare la partenza con il Drop push dal muro, ogni volta che inizi una ripetuta in allenamento, ti aiuta a migliorare diverse abilità: la tua posizione del corpo durante le virate a Farfalla e Rana e ad abituarti… Continua a leggere

Crawl Shoulder-driven

Stile Libero Shoulder Driven Lo Stile Libero Shoulder Driven, utilizzato da Peter Van De Hoogenband, Federica Pellegrini, Janet Evans, Nathan Adrian, Ryan Cochrane, Dave Davies, è uno stile con un ciclo di bracciata molto veloce (di solito dalle 80 alle 110 brcciate al minuto). E’ caratterizzato da una fase veloce… Continua a leggere

Crawl Hip-Driven

Stile Libero Hip Driven Lo Stile Libero Hip Driven, utilizzato da Ian Thorpe, Grant Hackett, Eric Vendt, Larsen Jensen, Kaitlin Sandeno, Libby Trickett (Lenton), è un Crawl con una bassa frequenza di bracciata (circa 60-70 bracciate al minuto), la mano si “ferma” davanti dopo l’entrata in acqua prima di iniziare… Continua a leggere

Consigli FINIS ai nuotatori – Palette Agility Paddles

Le palette per il nuoto Agility Paddles hanno riscosso fin da subito interesse da parte di allenatori e atleti. Sono infatti in produzione altre due taglie, la Small e la Large che arriveranno verosimilmente tra circa un mese. Le Agility Paddle sono la semplicità nella sua forma più elegante. E’… Continua a leggere

Impariamo la Monopinna

Analisi e gestione dell’attrezzo e del gesto tecnico In Impariamo la Monopinna, iniziando dall’utilizzo delle pinne corte morbide, passando attraverso sequenze a corpo libero sino alla monopinna, viene proposta una metodologia di apprendimento della nuotata con la monopinna sia in superficie sia in apnea tale da permettere la costante progressione nell’assimilazione… Continua a leggere

Gary Hall Sr: demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 1

Falso mito #1 Per andare più veloce nuotando bisogna spingere la bracciata fino in fondo (fuori dall’acqua) Credo che questa credenza si sia sviluppata dopo un articolo pubblicato negli anni 90. L’articolo in questione mostrava un disegno che imitava il movimento del braccio a Stile Libero utilizzato da Alex Popov.… Continua a leggere

Gary Hall Sr.: cos’è che fa volare Phelps?

Molti atleti che nuotano Farfalla non sono poi così belli da guardare, specialmente verso la fine della gara. Non è una coincidenza che alcuni dei più grandi delfinisti di tutti i tempi avessero anche uno stile elegante. Mark Spitz aveva una delle nuotate a Farfalla più belle di tutti i… Continua a leggere

Come usare la frequenza cardiaca in piscina con l’Aquapulse™

Abbiamo menzionato in precedenti post quanto sia importante per il nuotatore la frequenza cardiaca, ma qualche allenatore o nuotatore potrebbe essere ancora incerto sul modo migliore di utilizzare la frequenza cardiaca durante gli allenamenti. Ecco qualche suggerimento su come utilizzare il battito cardiaco in vasca con l’AquaPulse™: Monitorizza il tuo… Continua a leggere

I 4 fondamentali FINIS

Quando devo valutare i nostri prodotti di maggior successo me ne vengono in mente subito alcuni. Sono prodotti di alta qualità, e di gran beneficio per chi si allena, che possono aiutare nuotatori di qualsiasi livello a migliorare la lorò abilità natatoria.  Li chiamo i 4 fondamentali FINIS: lo snorkel… Continua a leggere