Un consiglio da Henri Schoeman che usa la tavoletta da allineamento FINIS

Il grande Schoeman ci mostra un doppio uso della tavoletta da allineamento FINIS

La tavoletta da allineamento FINIS utilizza un design idrodinamico per migliorare la posizione del tuo corpo in acqua. L’elastico stabilizzatore ti permette un completo controllo della tavoletta. E questo senza che le tue mani debbano aggrapparsi. Senza la necessità di stringere con le mani, come con le tavolette normali, si crea un allineamento perfetto e rilassato che va dalla punta delle dita fino in fondo ai piedi!

Se utilizzata nel modo corretto la tavoletta da allineamento si posiziona (come puoi vedere nel video) appena sotto la superficie dell’acqua. In questo modo il nuotatore può allungarsi al meglio e battere le gambe perfettamente in orizzontale. Senza inclinazioni di sorta.

La tavoletta da allineamento FINIS e le spalle.

Grazie alla sua minor dimensione rispetto alle tavolette normali, la tavoletta da allineamento FINIS sottopone le articolazioni delle spalle a un minore stress. Ottima anche per essere usata in serie di tecnica e gambe su un fianco. Se utilizzata assieme a uno snorkel frontale anche la posizione della testa sarà perfetta e i benefici massimi.

In questo video il mitico Schoeman (medaglia di bronzo alle Olimpiadi con il Sud Africa) ci mostra il suo utilizzo della tavoletta e ci dice:

“la cosa interessante di questa tavoletta da allineamento FINIS è che la uso anche come pullbuoy! È super leggera e piccola quindi me la porto comodamente dietro quando viaggio per gare e meeting!”

A onor del vero ci sono altre tavolette che sono simili a questa e con le quali si riesce a fare lo stesso tipo di lavoro, ad esempio la tavoletta multiuso pullkick di Mad Wave che acquistata insieme all’elastico può essere usata nello stesso modo della FINIS.

tavoletta nuoto multiuso pullkick

L’elastico della pullkick in realtà NON è inserito nel corpo della tavoletta. Può quindi essere usato come elastico per fermare lle caviglie durante le serie con pull buoy. Ma anche sostituito facilmente in caso di rottura!

584views

Articoli Simili:

Come scegliere le pinne da allenamento per il nuoto
Nella la giungla di modelli tra cui scegliere ecco qualche consiglio su come scegliere le pinne da nuoto più adatte a te. Scegliere le pinne non è facile anche...
Una bracciata nel tempo - di Emmett Hines (1)
Una bracciata nel tempo - di Emmett Hines (1) Eccoci a ripubblicare un altro articolo dell'interessantissimo e capace allenatore Emmett Hines, già autore di ...
Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS - Parte 6 di 6
In questa nostra breve guida agli Snorkel frontali è bene anche sapere cosa NON FA il respiratore frontale. Benché si possa pensare che lo snorkel sia uno strum...
Wayne Larsen illustra l'utilizzo degli elastici per il fitness e non solo per l'allenamento agonisti...
Spesso presentiamo i prodotti elastici Strechcordz come un eccellente strumento per l'allenamento degli agonisti, e certamente lo sono. Ma le loro possibilità d...
Usare le pinne per allenare/sviluppare maggiore velocità in virata - consigli Finis ai nuotatori
Questa settimana la sfida è quella di aumentare la tua velocità di virata! Dedicare tempo dell'allenamento alla "velocità dal muro" è cruciale per mantenere una...
Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS - Parte 3 di 6
Oggi vorrei continuare la comparazione tra gli snorkel occupandomi dello Snorkel Junior. Per motivi di chiarezza confronterò tutti i diversi tipi di respira...
Tempo Trainer in "modalità 2" - Parte 2
{...} Ci sono ovviamente alcuni pro e contro in questo sistema di allenamento. Innanzitutto uno dei pro, il tempo di reazione. Quando l'intervallo è scandito da...
Nuotare con uno Snorkel Frontale Doppio: 7 Motivi per cui è Bene
Nuotare con uno Snorkel Frontale Doppio, Perché? Uno snorkel frontale doppio  è in effetti uno strumento piuttosto bizzarro. Molti nuotatori vorrebbero nuotare...

You may also like