Allenare le Virate con l’Elastico

allenare le virateEcco come Allenare le Virate con l’Elastico in maniera facile e produttiva

Allenare le Virate con l’Elastico è un metodo che può dare ottimi risultati in un tempo relativamente breve.

Avrai bisogno di concentrarti sulla spinta dal muro .

Perché allenare le virate con l’elastico:

Aggiungere un po’ di resistenza riesce a farti concentrare sulla quantità di forza necessaria per spingerti dal muro alla tua velocità massima. Ecco come il coach Gordy Westerberg dei Vipers of Albuquerque aiuta i suoi nuotatori a stareconcentrati su questo aspetto della nuotata.

Ecco come allenare le virate passo passo.

1 – Fai indossare un elastico a cintura lungo al nuotatore.
2 – Il nuotatore si posiziona oltre le bandierine mentre l’allenatore tiene l’altra estremità dell’elastico.
3 – L’allenatore dovrà cercare di tenere l’elastico sempre in tensione.
4 – Il nuotatore nuota verso il muro mentre l’allenatore “lo tira a sé” (ossia tiene la corda sempre in tensione).
5 – Il nuotatore effettua la virata e si spinge dal muro mentre il coach continua a tenere in tensione l’elastico (così che al nuotatore ci voglia tutta la sua spinta per allontanarsi dal muro.

Qualche consiglio aggiuntivo sull’esecuzione dell’esercizio

Allenatore, NON tirare il nuotatore verso il muro TROPPO VELOCEMENTE. Il vero obiettivo non è di tirarli vero il muro ma di trattenerli quando cercheranno di spingersi via da esso. Per capirci sull’intensità: dovranno trovare difficile riuscire a oltrepassare e bandierine.

Non saranno in grado di sfruttare lo scivolamento visto che il vero punto su cui concentrarsi dovrà essere l’intensità della spinta dal muro.

E la transizione nella battuta di gambe a Stile o a Delfino. Questo esercizio non è adatto per il Dorso perché potrebbe essere pericoloso se si fanno errori con l’elastico.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento