Come Fare la Partenza Nuoto – Raddrizza la Schiena

    Come Fare la Partenza Nuoto – Raddrizza la Schiena

    Nuotatore, ecco un consiglio su come fare la partenza migliore. Avrai già sentito, se mai ti è capitato di fare una gara, il tuo allenatore strillarti “schiena piatta sul blocco!”. E lì per lì non aver capito cosa diavolo volesse dire… ecco un veloce esempio nel video qui sotto su come fare la partenza nuoto.

     

    I consigli su come fare la partenza nuoto al meglio

    Innanzitutto, perché dovresti voler tenere la schiena piatta quando sei sul blocco di partenza? Troppi nuotatori si lanciano dal blocco con una posizione di partenza a schiena curva quando si abbassano per aggrappare le mani al bordo del blocco di partenza.

    In questa posizione l’energia esplosiva della spinta non va nella giusta direzione quando spingi con le gambe e ti spingi via dal blocco.

    partenza corretta nuoto

    Andi Murez, grande velocista che puoi vedere nel video, si assicura di avere la schiena dritta così che tutta la propulsione sia diretta in avanti al momento dello start.

    Advertisement

    Questo video ti aiuta a farti un’idea della posizione che dovresti tenere nel momento di “a postoooo…”

    Quando nel video è quel momento, Andi abbassa la parte alta della schiena per appiattirla, aiutandosi contraendo la muscolatura di supporto (addominali e bassa schiena). In questo modo tutta la sua posizione è direzionata nel modo giusto.

    Non c’è nulla di rilassato prima del “via”! Si passa da una posizione rilassata a una tesa, con schiena piatta.

    Nota bene che la posizione della testa non cambia e accompagna Andi dritta in acqua (e nota anche come si posizionano meglio le spalle nel momento in cui la schiena si abbassa).

    Quindi in conclusione quando il tuo allenatore ti dice “schiena giù in partenza”, prepara i muscoli al lancio e abbassa quella schiena.

    Dai di nuovo un’occhiata al video di Andi Murez, è stata alle Olimpiadi di Rio, lo saprà come si parte dal blocco?!

    Puoi leggere qui l’articolo originale

    Articoli Simili:

    Virate – imparare la battuta di gambe Delfino in immersione – PARTE 2
    Nel post precedente avevamo iniziato con una semplice progressione per imparare al meglio la battura di gambe a Delfino in subacquea. Ecco la seconda parte ...
    Stile Libero - battuta di gambe con elastico alle caviglie
    Ecco un modo divertente di utilizzare l'elastico ferma caviglie Swimmershop che può aiutarti a migliorare tantissimo la battuta di gambe. [iframe https://www...
    Virate - imparare gambe Delfino in subacquea - PARTE 4
    Ecco la parte 4 sul delfino in subacquea, è tempo di rendere il tutto più dinamico. https://www.youtube.com/watch?v=z9yRIVx_lB0 Perché farlo: Come gi...
    Virate con spinta stabile
    Virate con spinta stabile Cosa si intende con Virate con spinta stabile? Quando un nuotatore (sia giovane che stagionato) esce da una virata capita spesso ch...
    Come Migliorare la Battuta di Gambe a Delfino in Subacquea
    Migliorare la Battuta di Gambe a Delfino L'unico modo per Migliorare la Battuta di Gambe a Delfino nella fase dopo la virata è avere la costanza di allenar...
    Stile libero - recupero con il mignolo
    Stile libero - recupero con il mignolo - Nuoto on line Il modo migliore per finire la fase di spinta potrebbe sorprendervi, comporta il recupero con il mignolo...
    Nuoto: potenziare le spalle con questi esercizi
    Nuoto: potenziare le spalle con questi esercizi La spalla del nuotatore è un problema concreto che può influire sul benessere di tutti i nuotatori e anche su...
    Equilibrio su cilindro
    Equilibrio su cilindro Per eseguire l'esercizio di Equilibrio su cilindro hai bisogno di un cilindro in schiuma semi rigida. Sarebbe buona cosa usare anche ...
    1.8kviews

    You may also like