Al via le gare marsigliesi di nuoto del Golden Tour, quante gare cancellate

Marsiglia-qualificazioni-golden-tour

Fonte immagini: Fed nuoto francia, Peter Sukenik/www.petersukenik.com

Al via le gare marsigliesi di nuoto del golden tour, ma quante gare cancellate

Le gare a Marsiglia si faranno. Dal 19 Marzo 2021 (domani) aprirà i battenti il Golden Tour. La cosa importante è che le competizioni di questo Golden Tour, inclusa quella di Marsiglia che parte domani, sono riconosciute dalla FINA come valide per ottenere i tempi richiesti per la qualificazione olimpica.

Questo significa che la manifestazione è una possibilità in più di qualificazione olimpica per i nuotatori di tutto il mondo. In realtà solo per coloro in grado di poter arrivare fisicamente in Francia.

Per guardare le gare live puoi andare sul canale ufficiale di streaming della Federazione Nuoto francese (disponibile anche in versione inglese)

palette agility

E le altre gare cancellate?

Ebbene sì, sono moltissime, in tutto il mondo, le gare rimandate o cancellate. Non c’è bisogno di dire che questo sta mettendo in difficoltà tantissime squadre.

Alla difficoltà degli atleti di 1) rientrare nei tempi per le qualificazioni ai Giochi Olimpici si aggiunge quella di 2) trovare delle competizioni in cui poter gareggiare per portare a casa quei tempi. Verrebbe da dire “Mala tempora”!

Qualche esempio? Sono stati cancellati campionati in Lituania (sia Seniores che Juniores). Nei Paesi Bassi ben due Swim Cup sono andate “a farsi benedire”. In Gemrania cancellato un prossimo meeting internazionale FORSE rimarranno i trials di fine aprile.

E la situazione non migliora perché moltissime gare sono state cancellate anche in Stati Uniti, Sud America e Africa. Lo sgomento dei nuotatori da più di un anno a questa parte lo spiega bene la nuotatrice statunitense Megan Balbo, autrice di un toccante articolo intitolato Un altro campionato ci è stato rubato

Un altra testimonianza, se mai ce ne fosse bisogno viene dalle dichiarazioni di André Cats, direttore tecnico Olandese:
“Le procedure di selezione della federazione nuoto sono state duramente colpite dalle misure relative al coronavirus. Nei nostri piani, molti tentativi per la qualificazione avrebbero avuto luogo a marzo e aprile”.

“Ora non sarà più possibile e presto presenteremo nuove proposte ai nostri atleti e alla FINA che supporta il più possibile i preparativi per una partecipazione di successo a Tokyo. È fastidioso per i nostri atleti e allenatori, ma comprendono anche loro pienamente questa misura drastica. In realtà ci alleniamo anche per affrontare le battute d’arresto e gli imprevisti. Restiamo concentrati sempre sull’obiettivo. ”

 

You may also like