L’infortunata Sarah Sjostrom rientra in gara a Mare Nostrum

Sarah-Sjostrom-torna-in-gara

Foto: ISL / Mike Lewis/Instagram

L’infortunata Sarah Sjostrom rientra in gara a Mare Nostrum

La campionessa svedese Sarah Sjostrom sta guardando con ansia all’arrivo delle prossime Olimpiadi. Ma il suo infortunio al gomito non la lascia tranquilla. Al momento pensa a un rientro che sarà come un test.

pullbuoy swimmershop

La Sjostrom ha in mente di tornare a gareggiare ai primi di Giugno nella serie di gare francesi di Mare Nostrum. Alla tappa di Canet si gareggerà l’uno e il due Giugno. Al Dagens Nyheter ha confessato che spera anche di riuscire a gareggiare al Trofeo Sette Colli. Speriamo di vederla a Roma a fine giugno!

L’infortunio di Sarah Sjostrom

Dopo una stagione fortissima alla International Swimming League (ISL) per la squadra Energy Standard, la Sjostrom si era infortunata. Da allora ha pian piano recuperato, concentrandosi sollo sulla riabilitazione. Tornando gradualmente in piscina, iniziando con i movimenti dello Stile Libero. Aveva postato la riabilitazione su Instagram. Al momento sono passate tre mesi dall’intervento al gomito.

Sjostrom scivolò sul ghiaccio di ritorno da Reimersholme, a sud di Stoccolma. Fu velocemente trasportata all’ospedale dove le fu diagnosticata una frattura del gomito. A seguire, l’operazione. Adesso, ripresasi a tempo di record, si prepara per difendere il titolo Olimpico dei 100 Farfalla. Ce la farà? Di sicuro sarà avvincente vederla gareggiare sapendo la sua situazione. Qui sotto potete vedere sul suo profilo Instagram come sta recuperando.

migliori pulboy nuoto swimmershop

“Divento sempre più forte” scrive Sarah “Questo è un ottimo punto di partenza per qualcuno che deve imparare come fare i piegamenti. Questo è come sto messa! Prossima settimana abbasserò il bilanciere di una tacca se i miei gomiti staranno meglio […]. Una progressione graduale e tanta pazienza sono super importanti. […] Ho perso un sacco di massa muscolare e di forza al braccio destro e alla spalla nelle ultime 10 settimane”.

Sjostrom è comunque ottimista anche se scherza sul suo processo di recupero.

You may also like