ISL Lega Nuoto: Energy Standard in testa. I risultati del primo giorno

leganuoto-isl-risultati-primo-giorno

Foto:ISL

ISL Lega Nuoto: Energy Standard in testa. I risultati del primo giorno

Si è conclusa la prima “puntata” della stagione 2021 International Swimming League. Il tutto inizia con le due squadre che hanno perso le semifinali l’anno scorso. Quindi DC Tridents e Aqua Centurions, che cercano di fare il salto di categoria. Assieme a loro Energy Standard e Toronto Titans. Energy Standard è la favorita per questo primo match.

migliori elastici nuoto potenziamento bracciata

Cosa è successo nelle gare

100 farfalla femminili

Partenza veloce per Louise Hansson dei Toronto Titans che vince in 56″02. Chiude a meno di sette decimi dal record di Beryl Gastaldello dello scorso anno. E sono 15 punti. Elena Di Liddo per Aqua Centurions è seconda in 56″33. Terza e quarta posizione per Anastasiya Shkurdai e Maddy Banic di Energy Standard.

100 farfalla maschili

Chad Le Clos dell’Energy Standard supera Marius Kusch e si prende i punti per la sua squadra. Lo fa in 49″27. Kusch è stato l’unico altro nuotatore sotto i 50″ con il suo 49″98 (per i TT). Segue Zach Harting dei DC Trident.

200 dorso femminile

Sempre sul pezzo le nuotatrici dei Toronto Titans. Primi due posti per loro e quindi ben 22 punti: Lisa Bratton in 2’02″00 e Kylie Masse in 2’03″15 (argento Olimpico in carica). Terzo posto per gli ES con Mary-Sophie Harvey e quarti gli Aqua Centurions con Federica Pellegrini.

200 dorso maschili

Evgeny Rylov chiude in 1’49″61, ottenendo 12 punti per gli Energy Standard. Pebleyfinisce in 1’49″93. Terzo posto per Leonardo de Deus degli AC.

200 rana femminile

Evgenia Chikunova di Energy Standard domina la Rana e chiud ein 2’19″21, per lei 12 punti con il jackpot. Maria Temnikova di DC Trident è seconda. Terzo posto per l’olimpionica canadese Tessa Cieplucha per i Toronto Titans.

snorkel-migliori-frontali-nuoto-1

200 rana maschili

È nei 100 metri centrali di gara che Tommy Cope accelera e si piazza primo in 2’04″09 per DC Trident. Secondo posto per Aqua Centurions con Arno Kamminga in 2’04″71. I Toronto Titans hanno ottenuto il maggior numero di punti in questa specialità grazie al terzo e quarto posto di Anton McKee e Fabian Scwhingenschlogl.

Staffetta 400 liberi femminili

Di nuovo TT. La squadra composta da Anika Apostalon, Kayla Sanchez, Michelle Coleman e Louise Hansson ha vinto in 3’29″79. Questo assieme al jackpot ha fruttato ben 30 punti. I TT erano settimi dopo la frazione di Apostalon. Hansson ha fatto il miracolo nell’ultima frazione in 52.04. Secondo posto per Energy Standard, Siobhan Haughey, Sarah Sjostrom, Anastasiya Shkurdai e Maddy Banic. Aqua Centurion arriva era terzo. DC Trident si becca il quarto e quinto e per questo hanno il secondo maggior numero di punti dell’evento.

50 stile libero maschile

Solo sei decimi separano gli otto nuotatori dei 50 Stile. Ben Proud tocca per primo in 21″15 secondi (Energy Standard). Poi Aqua Centurions con Szebasztian Szabo e Alessandro Miressi rispettivamente al secondo e terzo posto.

50 stile libero femminile

Sarah Sjostrom è ancora carica a pallettoni. Vince in 23″50 secondi per Energy Standard. Poi Kasia Wasick dei TT. Siobhan Haughey è terza, e copsì Energy Standard si prende 18 punti.

200 misti individuali maschili

Tornato dopo un anno di pausa, Chase Kalisz ha fatto sentire la sua presenza nei 200 misti, con un’accelerata negli ultimi 50 metri. Così va a vincere per Aqua Centurions in 1’53″64. Con la sua battuta di gambe ha fregato il primo posto a Alberto Razzetti (Toronto), ma i Titans hanno ottenuto più punti (13 in tutto) con Razzetti secondo e Finlay Knox terzo. Andreas Vazaios, DC Trident, chiude al quarto posto.

200 misti individuali femminili

Ancora Trident con Bailey Andison prima in 2’06″44. Ha tenuto a bada lo sprint di Mary-Sophie Harvey di Energy Standard che arriva 0,18 secondi dopo. Performance assurda per Kayla Sanchez che era ottava e negli ultimi 50 passa terza e chiude in 2’09″63.

50 rana maschile

Solo 6 i centesimi di secondo che separano i primi tre classificati. La gara è stata spettacolare. Nicolo Martinenghi per Aqua Centurions ha vinto in 26″03. Non c’è stata la doppietta perché il secondo posto se l’è preso Felipe Silva dei DC Trident in 26″07. Fabio Scozzoli è arrivato terzo in 26″09.

50 rana femminile

Aqua Centurions di nuovo a caccia di punti con le sue nuotatrici. Posizione 1-3 con jackpot aggiunto. Arianna Castiglioni è arrivata prima al muro in 29″42, la sua compagna di squadra Martina Carraro terza in 29.93. È Benedetta Pilato e i suoi Energy Standard che rompono le uova nel paniere agli AC con un secondo posto da 29″51.

Staffetta 400 liberi maschili

La staffetta 400 stile libero ha fatto guadagnare 30 punti agli Aqua Centurions. Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Vladislav Grinev e Marcelo Chierighini sono arrivati ​​per primi in 3’06″46. L’unica squadra che prende punti in entrambe le staffette è stata Energy Standard, al secondo e quinto posto. I secondi classificati erano Chad le Clos, Kliment Kolesnikov, Clement Mignon e Ben Proud.

50 dorso femminile

Due gare di Dorso, due vittorie per i Toronto Titans. Questa volta, è stata Kylie Masse a toccare per prima il muro in 26″41 secondi. Ha battuto Ali DeLoof di DC e Georgia Davies di Energy Standard.

50 dorso maschile

Ancora TT a vincere. Shane Ryan (che non ha potuto partecipare alle Olimpiadi di Tokyo con l’Irlanda a causa di un infortunio alla spalla) vince in 22″82 secondi davanti a Evgeny Rylov e Kliment Kolesnikov di Energy Standard. Ryan ha portato ai suoi ben 15 punti grazie al jackpot.

400 stile libero femminile

Leah Neale ha vinto per i Tridents con 4’01″29. Ma il maggior numero di punti è andato al secondo posto Siobhan Haughey di Energy Standard, che è arrivato secondo in 4’01″50 guadagnando 13 punti. Julia Hassler dei TT è terzo posto in 4’01″58. Assieme a Summer McIntosh doppietta terzo e quarto posto e 18 punti ai Titans.

400 stile libero maschile

Matteo Ciampi per Aqua Centurions è il più veloce con 3’42″48. Zane Grothe in seconda posizione a 3’42″60. Sette punti per lui. Il sesto posto di Kregor Zirk per Energy Standard (ottenuto tramite degli sprint intermedi) e il terzo di Luc Kroon (per i TT) hanno aggiunto punti extra.

Staffetta mista femminile

Gli Aqua Centurions avevano vinto solo due gare femminili nell’ISL 2020 e nessuna staffetta. A ‘sto giro invece il quartetto Mariia Kameneva, Arianna Castiglioni, Elena Di Liddo e Federica Pellegrini portano  casa la vittoria in 3’50″81. È stata la Rana di Castiglioni che ha posrtato le centurione dalla sesta alla prima posizione. poi non hanno più mollato. Pellegrini ha fato un parziale di 52″49 alla fine, tenendo sotto controllo il 52.17 di Kayla Sanchez dei Toronto Titans e il 51″64 di Sarah Sjostrom per gli Energy Standard. Toronto è arrivata seconda e probabilmente non potranno più usare Masse nel dorso. Energy Standard si prende il terzo e il quarto posto.

Staffetta mista maschile

Energy Standard si prende la staffetta maschile in 3’24″05 con Evgeny Rylov, Felipe Lima, Chad le Clos e Clement Mignon. Secondi gli Aqua Centurions. Toronto retrocessi al quarto posto.

Punteggi dopo il primo giorno

Dopo il primo giorno ISL i punteggi delle squadre sono i seguenti:

  1. Energy Standard: 262,5
  2. Aqua Centurions: 235
  3. Toronto Titans: 233
  4. DC Trident: 167.5

You may also like