ISL, Match 9 Giorno 1: Energy passa al comando, record per Chikunova

lega-nuoto-ISL-match9-giorno-1

Foto: FINA/Budapest 2019

ISL, Match 9 Giorno 1: Energy passa al comando, record per Chikunova

Evgeniia Chikunova piazza un bel record mondiale juniores di 2’17″57 nei 200 Rana donne e gli Energy Standard sono subito in testa a fine giornata del Match 9 nella International Swimming League (ISL) a Napoli. Chikunova, che compirà 17 anni a Novembre, ha abbassato di 0″14 il suo vecchio record di 2’17″71 del Dicembre 2019. Il compagno di squadra Ilya Shymanovich non perde la sua forma smagliante e vince sia i 50 che i 200m Rana. In più piazza una frazione di 55″36 nella staffetta mista uomini.

allenare respirazione nuoto

Il bielorusso è per ora in testa come top player di oggi, avendo portato a casa 35 punti, davanti a Evgeny Rylov (27) e Siobhan Haughey (25.5). I London Roar vincono la staffetta mista donne .

Classifica fine prima giornata

  • Energy Standard 300.5
  • London Roar 227.0
  • DC Trident 193.0
  • Toronto Titans 185.5

migliori elastici nuoto potenziamento bracciata

Le singole gare, 100 Farfalla donne

Louise Hansson si presenta in gara avendo tre vittorie su quattro in questa stagione. E proprio lei, nella corsia più esterna, guida la gara. Nonostante un tentativo di rimonta da parte di McKeon, va a vincere per i Titans in 55″67 (25″96/29″71). McKeon piazza i più veloci secondi 50 e chiude a 55″78, soli 0″11 dalla terza classificata Shkurdai (56″50).

Uomini: 100 Farfalla

Marius Kusch tocca per primo in 49″73. Chad le Clos secondo in 50″03 e Zach Harting chiude in 50″56. Due punti separano tutte e quattro le squadre dopo queste gare di apertura.

200 Dorso donne

I Titans sono partiti a razzo in questo match e continuano a tenere il ritmo. Doppietta 1-2 per Lisa Bratton e Kylie Masse. Mary-Sophie Harvey degli Energy supera Kira Toussaint dei London Roar e si prende il terzo posto. La coppia dei Toronto dopo i 50 m era sui 29.14, alla fine toccano separate solo da 0″03, Bratton in 2’02″42 e Harvey invece chiude a 2’03″58.

Dorso 200 uomini

Prima vittoria per gli Energy grazie al campione Olimpico Evgeny Rylov in 1’49″93. Luke Greenbank grande rimonta, passa da quinto a secondo negli ultimi 50 metri e chiude in 1’50″54. Jacob Pebley terzo in 1’50″56 per i DC Trident.

Rana 200 donne

Chikunova si presenta da favorita ma è Bailey Andison dei  DC Trident che tiene la testa della gara davanti alla teenager russa. Al passaggio dei 150 Andison è davanti a Chikunova do soli 0″01 e negli ultimi 50 è proprio quest’ultima (con un parziale di 34″72 ) che stacca le altre e chiude con un record del mondo juniores in 2’17″57.

  • Parziali: 31″98/1’07″42/1’42″85/2’17″57.

Andison seconda in 2’19″66 e Annie Lazor per i Roar arriva terza in 2’19″74.

200 Rana uomini

Shymanovich ha dominato le gare a Rana l’ultima volta, ma è stato Cody Miller a guidare fino ai 150. Negli ultimi 50 gli Energy passano in vantaggio per toccare in 2’02″79. Miller finisce in 2’03″77 con il compagno di squadra DC Tommy Cope terzo in 2’04″63.

4x 100 Stile donne

Le Energy Standard hanno tre frazionni sotto i 52 secondi: Siobhan Haughey (51″76), Femke Heemskerk (51″92) e Sarah Sjostrom (51″97). Fanny Teijonsalo chiude e porta a casa (con un 53″23) un bel jackpot per un tempo totale di 3’28″88. I Toronto Titans superano i London Roar e prendono il secondo posto in 3’29″81 (LR in 3’29″89).

50 Stile uomini

Ben Proud guida la gara dall’inizio alla fine e tocca in 20″84. L’altro unico nuotatore entro i 21 secondi è per Energy: Kyle Chalmers a 21″00 spaccati. Segue Ryan Hoffer in 21″24, davanti a Florent Manaudou.

50 Stile Donne

Dopo solo 8 minuti dalla staffetta 4×100 Sjostrom è di nuovo in acqua. E si prende l’undicesima vittoria in questa specialità in 23″53. Davanti a Kasia Wasick (23″76) e McKeon (23″95).

Misti uomini 200m

Andreas Vazaios passa dalla settima posizione (ai 50m) alla prima a metà gara. Poi la tiene fino alla fine vincendo per i DC Trident in 1’52″54. Finlay Knox secondo per Toronto in 1’52″70 con Duncan Scott che passa dalla quarta alla terza posizione negli ultimi 50 (26″92) chiudendo in 1’53″27.

200 Misti donne

Una frazione a Rana da 35″13 ha spinto Sydney Pickrem dalla terza alla prima posizione e nel passaggio a stile l’ha mantenuta vincendo in 2’04″59 – il tempo ISL più veloce della stagione. Harvey seconda in 2’05″30 ed Andison terza in 2’05″98.

Rana uomini 50

Shymanovich continua a dominare la Rana maschile e tocca in 25″56 portando a casa anche un jackpot. Doppietta Energy 1-2 con il secondo posto di Felipe Lima (26″18) e terzo per il DC Felipe Franca Silva in 26″46.

50 Rana donne

Alia Atkinson guida la gara dall’inizio alla fine ed è jackpot per i Roar in 29″48, la sua ottava vittoria in ISL. Benedetta Pilato (30″13) e Dominika Sztandera (30″31) seguono per Energy e Toronto.

4×100 Stile Uomini

London Roar domina e va a jackpot in 3’06″50 davanti ai Toronto (3’08″06) ed Energy Standard (3″08’21).

I parziali dei London Roar:
  • Kyle Chalmers: 46.19
  • Dylan Carter: 46.02
  • Katsumi Nakamura: 46.69
  • Ed Mildred: 47.60

50 Dorso donne

Masse rimonta negli ultimi metri e finisce in 26″23. Ali Deloof seconda per i Trident in 26″37. Toussaint terza in 26″47.

Uomini 50 Dorso

Guilherme Guido primo in 22″73 per Roar, poi Shane Ryan dei Toronto (23″39). Rylov è il terzo per Energy Standard in 23″43.

400 Stile donne

Haughey delle Energy guida la gara dopo i primi 50, vince dominando la gara in 4’00″67. Leah Neale segue in 4’03″90 Poi sempre per le Energy Helena Roesendahl porta a casa una doppietta 1-3 in 4’04″21.

400 Stile uomini

Luc Kroon supera Scott ai 250, chiude con un record personale di 3’40″74 per i Toronto. Scott secondo in 3’42″72, poi i Roar con Zac Incerti (3’42″72).

Staffetta 4×100 Mista donne

Freya Anderson tiene a bada Sjostrom e prende un jackpot per i London Roar. LR che con il loro secondo quartetto arrivano sesti e così scelgieranno lo Stile delle Skins. Toussaint era quinta all’inizio e passa ad Atkinson che fa la frazione più veloce portando i Roar in testa.

McKeon chiude per prima dopo una frazione Farfalla di 55″32 – anche se Hansson delle Toronto fa un 55″30. Anderson ha un vantaggio di 1’13 su Sjostrom che chiude in terza posizione. La svedese cerca la rimonta ma Anderson tiene botta con una frazione di 51″78. Così le Roar rivendicano la vittoria e la scelta delle skin in 3’48″58.

Sjostrom con i suoi 51″03 porta le Energy al secondo posto in 3’48″96 mentre per i Titans è un 3’49″34.

Staffetta Mista 4×100 Uomini

GLi Energy Standard vincono, grazie a una frazione Rana di Shymanovich (55″36 ) in forma smagliante. Rylov secondo dopo Guido dei Roar prima di passare il testimone al bielorusso il cui tempo è di 1″64 più veloce di tutti gli altri.

Questo porta gli Energy nella frazione Farfalla con un vantaggio di 2″09 sui Roar. Nell’ultima fraizone Dylan Carter fa 46″05 e Manaudou 47″26. Non è abbastanza per farle agli Energy che vincono in 3’22″38 con i Roar a seguire in 3’22″93 e poi i DC Trident in 3’23″39.

You may also like