Confronto dettagliato tra le pinne corte Zoomer Gold e le Z2

La pinna a pala corta conosciuta come “Zoomer” è ormai in giro da parecchio tempo. Non c’è un sostituto efficace per l’intensità di lavoro che queste pinnette portano in ogni allenamento. La pressione aggiuntiva sull’acqua che le Zoomer riescono a esercitare costringono l’utilizzatore a usare i muscoli del basso addome… Continua a leggere

Confronto nel dettaglio: pinne corte Zoomer Gold o Zeta 2?

Le pinne a pala corta conosciute come “Zoomer” sono in circolazione da un po’ di tempo ormai. Non c’è ancora un efficace sostituto per l’intensità che queste pinne riescono a portare in allenamento. La pressione dell’acqua in più che queste pinne riescono ad “acchiappare” forza l’utilizzatore ad attivare il basso… Continua a leggere

Allenamento – Il bisogno di regolare la velocità

Ecco un allenamento da provare con un semplice equipaggiamento, tavoletta da allineamento Finis e pinne corte Zoomers Gold: 1 x 600 a piacere 4 x 50 battuta di gambe discendente (comincia la prima vasca a una velocità sostenuta e diminuiscila ogni vasca successiva) con tavoletta da allineamento Finis 8 x… Continua a leggere

Allenamento – Tenere a mente il conteggio bracciate + pinne corte e palette

1 x 500 a piacere 8 x 50 di tecnica vasche da 1 a 4 Stile Libero con un braccio solo (il braccio fermo disteso in avanti) vasche da 5 a 8 Stile Libero con un braccio solo (il braccio fermo lungo il fianco) 3 x 100 a Stile con estrema attenzione alla tecnica 1 x 300 Stile (conta le… Continua a leggere

Allenare la resistenza per i Misti usando le pinne

Ecco un allenamento con le pinne per aumentare la resistenza, specifico per i Misti 1 x 200 Riscaldamento 8 x 50 Stile Libero 8 x 50 Gambe (a piacere) 2 Ripetizioni (la prima indossando le pinne PDF Finis e la seconda senza) 4 x 75 Gambe (nell’ordine dei Misti) 4 x 75 suddivisi in: 50… Continua a leggere

Allenamento della settimana – 29/04/2014 – Palette Agility e Zoomers Gold (pinne a pala corta)

1 x 500 riscaldamento 3 Ripetizioni, con Palette Agility (600 Metri) 1 x 125 Stile Libero 3 x 25 Tecnica (sulla bracciata) 2 Ripetizioni (1500 metri) 3 x 25 gambe Delfino, Tecnica, Delfino 3 x 50 gambe Dorso, Tecnica, Dorso 3 x 75 gambe Rana, Tecnica, Rana 3 x 100… Continua a leggere

Consigli FINIS ai nuotatori – Spinta delle gambe con le pinne a pala corta Zoomers

È da un po’ che le pinne a pala corta conosciute come “Zoomer” sono sul mercato. Non esiste un efficace sostituto per l’intensità che queste pinne corte da aggiungono all’allenamento quotidiano. La pressione aggiuntiva dell’acqua che le Zoomers sono in grado di “agganciare” costringe l’utilizzatore ad utilizzare il basso addome… Continua a leggere

Consigli FINIS ai nuotatori – Cerca la distanza con la fase subacquea a Dorso

Nel nuoto è avvenuto un cambiamento nell’ultima decade, una cosa mai vista prima. Il “Quinto Stile”, quello della battuta di gambe in immersione è diventata una delle parti più critiche della gara, innanzitutto durante le gare in vasca corta. Nessuno stile ha risentito questo cambiamento quanto il Dorso da quando… Continua a leggere

Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 6 – Quando si tratta di nuotare veloce la battuta di gambe è sopravalutata

La battuta di gambe è tutto fuorché sopravvalutata. Come alcuni di voi avranno ormai capito, io credo fermamente che, più di qualunque altra cosa, sia la potenza della battuta di gambe che fa la differenza tra grandi nuotatori e buoni nuotatori. Ma c’è un problema a proposito di questo modo… Continua a leggere

Allenamento – Tutto pinne per salvare le spalle!!

Il prossimo martedì diamo un pò di riposo alle spalle, quindi facciamo questa TUTTA serie  indossando le pinne (tranne alla fine) e quasi tutta sulla battuta di gambe. Serie Principale:  2000m Ripeti tre volte questo 250m stile/gambe: 5 X 50 battuta di gambe con la ripartenza più veloce che puoi,… Continua a leggere

Consigli FINIS ai nuotatori – Pinne corte Zoomers Gold

Le pinne corte Zoomers Gold sono un prodotto adatto a nuotatori di ogni livello. Aggiungono intensità a ogni allenamento, e questo le rende un attrezzo indispensabile nella preparazione di un nuotatore. Il peso e la resistenza ulteriore di queste pinne aggiungono forza e resistenza muscolare alla battuta di gambe in… Continua a leggere

Allenamento del venerdì – piramide per Master USA

Ecco una serie di allenamento che l’allenatrice Barbara Hummel ha propinato ai suoi atleti Master su due giorni consecutivi di allenamento. Il secondo giorno erano presenti alcuni nuotatori che non c’erano il giorno precedente. Per evitare di fare l’allenamento nello stesso identico modo il secondo giorno i più veloci (lane… Continua a leggere

Stile Libero – Gambe di lato e ingresso della mano

Zoomers Gold FINIS allenamento nuoto battuta gambe swimmershop

Impara a collegare il braccio che esegue la trazione al braccio che recupera in modo da avere un’altra freccia al tuo arco per migliorare lo stile libero. Perché farlo: Opzioni! Nuotare è una questione di opzioni, ed è essenziale imparare quale combinazione di tecniche funziona meglio per te sulla velocità… Continua a leggere

Evoluzione del Progetto pinne corte ZOOMER GOLD

Finalmente sono arrivate anche le Zoomers GOLD! Versione migliorata delle vecchie Zoomer Blu e Rosse! Le nuove pinne a pala corta vanno ben oltre il semplice cambio di colore infatti integrano migliorìe importanti. Per capirle meglio ecco una breve storia dal punto di vista “storico” delle pinne Zoomers… Negli anni… Continua a leggere

Quando il neofita si monta la testa…

Una cara amica, che non mi azzardo certo a definire una nuotatrice provetta (diciamo che “sguazza” più che nuotare) ha deciso che quest’estate si sarebbe messa alla prova con una traversata di 3,8 km di nuoto!! Si avete capito, IRONMAN o.O per i profani: Il Triathlon, “super lungo” (più comunemente… Continua a leggere

Il recupero attivo o defaticamento

recupero attivo

Il recupero attivo, al quale ci si riferisce anche come “nuotare sciolti”, è quella serie di vasche che segue la parte più intensa dell’allenamento e che precede l’uscita dalla vasca. Questi metri di nuoto “in scioltezza” permettono al corpo di recuperare in maniera attiva, cioè recuperare nuotando. Stranamente molti nuotatori… Continua a leggere