Valutare la tecnica grazie alla propria ombra!

Valutare la tecnica grazie alla propria ombra, puoi farlo d’estate!

Valutare la tecnica grazie alla propria ombra è un trucco che ho imparato lavorando a Pinecrest in Florida. Abbiamo scoperto che la cosa migliore (nella classifica si pone subito dopo il girare un video di valutazione) per avere un feedback su come stai nuotando è il sole!

Perché farlo:

La valutazione costante della tua tecnica può essere facile come guardare la tua stessa ombra. Per vedere com’è la tua presa o la tua posizione di scivolamento hai bisogno solo del sole.

Come farlo:

1. Vola fino in Florida (ma una qualsiasi altra località estiva andrà bene) e trova una bella piscina scoperta.
2. Questo chiaramente funziona meglio se sei da solo in vasca poiché le onde degli altri nuotatori rendono sfocata l’ombra che proietti.
3. Spingiti dal muro in streamline e… guarda la tua ombra. Le tue braccia sono davvero ben aderenti alla testa?
4. Se sei fortunato e le condizioni sono ottimali puoi perfino vedere la tua presa o come estendi il braccio sott’acqua.

Come farlo bene:

Più sei vicino al fondo e più la tua ombra sarà definita. Nuota un po’ di rana in immersione e guarda la trazione nella tua ombra e come recuperi le gambe. Nonostante questa pratica sia davvero facile, questo tipo di concentrazione è importante  per capire quello che stai facendo VERAMENTE in acqua.

Qui trovi l’articolo originale

322views

Articoli Simili:

Battuta di Gambe in Verticale: Come Sviluppare la Potenza di Gambe nel Nuoto
Battuta di Gambe in Verticale: Come Sviluppare la Potenza di Gambe nel Nuoto Mai provato l'esercizio di Battuta di Gambe in Verticale? Serve a Sviluppare la Po...
Allenamento - nuotata in pausa pranzo
2 km di nuotata in pausa pranzo Una nuotata in pausa pranzo è quel che ci vuole quando non hai abbastanza tempo ma vuoi alenarti comunque. Questo allenamento t...
Acque libere - partire da fermi, un brevissimo consiglio
Partire da fermi: è bene allenare questa capacità se si gareggia in mare o al lago In acque libere partire da fermi, anzi sapere qual è il modo migliore per ...
Filippo Magnini usa lo snorkel Finis in riscaldamento pre-gara al Trofeo Città di Milano
Appena tornati da tre strepitose giornate di gare del Trofeo Città di Milano! La manifestazione era organizzata alla grande e merita il plauso di tutti per aver...
Allenamento - per prepararsi a una lunga in acque libere o a una porzione di Triathlon
Allenamento - per prepararsi a una lunga in acque libere o a una porzione di Triathlon A seconda di come approcci questa serie ti potrai allenare o per una l...
Tempo Trainer in "modalità 2" - Parte 1
Proprio quando pensi di aver esaurito le varianti di allenamento, salta fuori qualcuno che ti convince a leggere il manuale fornito con gli attrezzi da allename...
Allenamento nuoto - Gambe e il tuo secondo stile preferito
Allenamento nuoto - Gambe e il tuo secondo stile preferito In Allenamento nuoto - Gambe e il tuo secondo stile preferito proviamo a concentrarci su uno stile c...
Come usare gli elastici da allenamento a secco con palette - qualche consiglio
La progressione di apprendimento per nuove abilità motorie e schemi di movimento segue quest'ordine: 1. Impara lo schema di movimento eseguito lentamente ...

You may also like