Occhialini Nuoto Novità e Ultime Tendenze e vecchie curiosità.

Gli Occhialini Nuoto sono spesso un esempio di fashion sottomarino, ma le vere novità sono sempre “tecniche”.

Con gli occhialini nuoto capita sempre di trovarsi davanti a un modello nuovo che ci spiazza o del quale non capiamo la vera innovazione. Gli occhialini nuoto sono fondamentalmente un paio di lenti che ti aiutano a vedere meglio sott’acqua quando nuoti e a proteggerti dall’effetto irritante del cloro.

Uno potrebbe pensare “be’, che c’è da innovare o migliorare? Quello sono e quello restano”. Ma, se sei un vero nuotatore, sai bene che non è così. Idrodinamicità, tenuta stagna, comodità, visibilità, resistenza nel tempo, regolazione facile, sono tutte caratteristiche degli occhialini nuoto da sempre suscettibili di miglioramento grazie a idee strepitose di qualche vecchio o nuovo marchio.

Gli ultimi nati tra gli Occhialini Nuoto

Ecco una breve ma esaustiva panoramica delle novità che ci presentano gli ultimi nati nel mondo degli occhialini nuoto. Ce n’è per tutti, che tu faccia triathlon, acque libere, che tu sia un bambino, un affetto da miopia o un agonista ecco le opzioni migliori che ti prepara il futuro.

Per nuotare in mare: l’ultima frontiera delle acque libere

Gli occhialini acque libere sono sempre stati parzialmente snobbati dalle varie case produttrici ma negli ultimi anni si è visto un prolificare di modelli… quasi tutti uguali. Sostanzialmente le caratteristiche che li distinguono dagli occhialini normali da allenamento/gara è una maggiore visibilità e le lenti polarizzate che annullano (o attenuano) i riflessi del sole sulla superficie dell’acqua.  In questo modo è più facile tenere d’occhio boe e percorso.

Un’innovazione interessante è quella degli occhialini triathlon PHOTOCROMIC di Mad Wave che hanno lenti in policarbonato fotocromatiche!

Così se il tempo non è dei migliori la visibilità rimane massima e se esce il sole le lenti si scuriscono automaticamente per proteggere gli occhi!

occhialini triathlon fotocromatici

Gli occhialini FOTOCROMATICI Mad Wave scuriscono se c’è il sole e si schiariscono se c’è poca luce!

I più versatili JEKO di Salvimar.

La palma degli occhialini da nuoto più versatili va senz’altro ai nuovi JEKO di SALVIMAR. Una via di mezzo tra l’occhialino e la mascherina da nuoto con una tenuta stagna eccezionale data dalla fusione in un pezzo unico di lente e montatura in silicone morbido. Visibilità massima e una comodità eccezionale che non lascia il segno sul viso. Inoltre ha una regolazione tra le più facili in assoluto.

JEKO mascherina nuoto

La mascherina nuoto JEKO è perfetta sia in piscina che in acque libere.

Gli occhialini da gara migliori

Se chiedessi a te il nome del primo modello di occhialini da gara che ti viene in mente sono quasi certo che sarebbe “occhialino svedese” oppure “COBRA”. Ci sono però delle alternative interessanti. Queste provengono di nuovo dall’azienda che, al momento, pare essere leader nell’innovazione sugli attrezzi da allenamento e gara per il nuoto (a pari merito con FINIS): la russa Mad Wave.

Gli occhialini da gara più interessanti prodotti da questo brand (molto affermato da anni in Russia ma che in Italia è arrivato da poco grazie a SwimmerShop) sono sostanzialmente 3.

Prima di tutti gli occhialini modello svedese RACER.

Con questi occhialini Mad Wave non ha fatto altro che prendere lo svedese originale e migliorarlo quel tanto che basta per renderlo il top per ogni gara. MANTENENDO UN PREZZO più BASSO dei corrispondenti modelli svedesi!

La lente rimane rigida, tutta in plastica, senza nessun bordo gommato in silicone.  Hanno il trattamento anti appannante e lenti con protezione UV. Il laccetto, messo da parte quel mefitico lattice che si disfa in brevissimo tempo a contatto con il cloro, è stato realizzato in silicone.

Completa il tutto una clip di regolazione che rende facilissimo regolarli in un attimo. Mentre sappiamo bene che rottura sia il nodo necessario per chiudere il laccio in lattice degli svedesi originali. Disponibili ovviamente in modello sia standard che specchiato.

occhialini nuoto svedesi

Gli svedesi potenziati!

Secondi in ordine di innovazione gli ALIEN. 

Questi occhialini più che una vera innovazione sono una versione alternativa, altrettanto performante ma senza marca esosa, dei COBRA ULTRA ARENA. Non molto da dire se non che ad un’ampia visione e alla comodità del silicone delle lenti uniscono la stabilità delle stecche semi rigide laterali (proprio come nei COBRA). Idrodinamicità e stabilità massima. Prezzo eccezionale.

occhialini alien cobra ultra

A confronto i COBRA ULTRA Arena e gli ALIEN dalla Mad Wave

I Turbo Racer

E infine quelli che secondo me sono la vera novità per una performance di gara ottimale (in merito agli occhialini), i Turbo Racer. La principale innovazione di questi occhialini nuoto (date per scontate le caratteristiche classiche di massima idrodinamicità e visibilità e stabilità) è il silicone delle lenti.

Le lenti, con una forma che diminuisce l’attrito, hanno un silicone piegato “a ciglia”. La piega particolarmente curva e lo spessore ridotto del silicone intorno alle lenti fa in modo che la TENUTA sia MASSIMA su praticamente ogni tipo di viso e l’ATTRITO MINIMO. Il prezzo è, al solito, uno dei vantaggi insuperabili di questa azienda emergente.

occhialini nuoto gara migliori

Gli occhialini TURBO RACER hanno TUTTE le caratteristiche dell’occhialino nuoto da gara migliore in assouto.

Occhialini nuoto graduati SPECCHIATI

Ed ecco che Mad Wave colme un’altra lacuna che da sempre affligge i nuotatori…miopi.

Infatti il nuovo modello di occhialino graduato STREAMLINE è sia da gara che specchiato leggermente!

Primi in assoluto, gliene va riconosciuto il merito, a creare un occhialino GRADUATO standard (quindi dal costo molto contenuto rispetto ai suoi fratelloni da ottico) che unisce un’idrodinamicità da gara con la diottria per miopi. Oltretutto, essendo componibili, le lenti possono anche avere gradazioni diverse.

occhialini graduati da gara

Il primo occhialino graduato da gara, lo STREAMLINE.

 

Perfetti per i bambini

Per i bambini abbiamo due opzioni molto interessanti. I Frogglez FINIS, con un laccio in neoprene e chiusura in velcro, così facili da indossare che il bimbo può metterseli da solo! E stanno al loro posto. E galleggiano se vengono tolti! Una sequela di comodità indicibili.

Oppure la mascherina Bubble di Mad Wave che in sostanza ha le stesse caratteristiche della cinghia e un costo più contenuto.

occhialini bambino migliori

A sinistra i FROGGLEZ FINIS e a destra i BUBBLE Mad Wave

Gli Occhialini del Futuro?

Si continua di tanto in tanto a parlare di un occhialino con cronometro integrato nella lente ma al momento nessuno, credo, abbia ancora mai visto/usato questi fantomatici My_PACE. Io stesso li ho cercati per anni ma pare che neanche sui più popolari siti di crowfunding ci sia traccia di questo modello che farebbe la gioia di tantissimi nuotatori.

occhialini nuoto cronometro

E tu? Sei mai riuscito a capire dove si possano trovare questi occhialini nuoto con cronometro integrato? O meglio ancora li hai provati/usati? Faccelo sapere commentando il post, siamo davvero curiosi di sapere cosa ne pensi!

Ecco alcune curiosità sugli occhialini nuoto che forse non conosci.

Si pensa che i Persiani furono il primo popolo ad utilizzare gli occhialini per nuotare. Le lenti erano fatte di guscio di tartaruga lucidato ed erano utilizzati per pescare le perle.

L’agonista Thomas Burgess nel 1911 utilizzo degli occhiali da motocicletta come occhialini da nuoto per nuotare attraverso la Manica.

Ci furono molte invenzioni brevettate come “OCCHIALINI NUOTO” tra il 1800 e i primi del novecento. Nonostante uno di quei brevetti fosse di quello che viene comunemente creduto l’inventore degli occhialini, l’americano Charles Troppman, esso non fu il primo né a inventare né a brevettare gli occhialini.

Uno dei brevetti degli occhialini del 1920 era tutt’uno con una cuffia.

Gli occhialini cominciarono ad essere utilizzati molto frequentemente solo intorno al 1960 in allenamento. Nelle gare vennero utilizzati con maggiore frequenza solo a partire dal 1972.

Spesso si è pensato che l’uso degli occhialini potesse essere connesso all’insorgere del glaucoma. La risposta nell’articolo “Gli occhialini possono essere connessi all’insorgere di glaucoma?

In passato gli occhialini venivano composti in legno e bamboo e le lenti in vetro. Oggi sono comunemente usati il silicone e le lenti in policarbonato.

Non è sicuro andare a fondo più di 3 metri con gli occhialini da piscina a causa della pressione che subirebbero i bulbi oculari.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento