Coppa Italia di Pallanuoto è Catanese, vince l’Ekipe Orizzonte

pallanuoto catania campione italia

foto di Andrea Staccioli (Inside – DBM)

Coppa Italia di Pallanuoto è Catanese, vince l’Ekipe Orizzonte

Salgono sul podio le atlete siciliane della pallanuoto femminile Ekipe Orizzonte e portano a casa la Coppa Italia di Pallanuoto per la quarta volta. Sconfitte le atlete della Lifebrain SIS Roma dall’Ekipe che è stata sempre avanti, anche se di poco, per tutta la partita.

suspension-trainer per nuotatori

Come è andata la partita?

Nel primo tempo le siciliane sono state inarrestabili, si chiude con un due a zero con goal di Palmieri e Emmolo. Le romane faticano a carburare, una serie di tentativi mancati finché non arriva Garibotti che insacca il 3 a zero. Si cambia campo. Quando riprende la partita finalmente la Roma segna con Picozzi per ben due volte portandosi sul tre a due.

Seguono Garibotti per l’Ekipe e Avegno, ma Garibotti segna di nuovo e porta il risultato sul 5 a 3. Decisamente un tempo più frenetico, e infatti di nuovo un goal per ogni squadra porta il risultato a 6-4 (segnano Avegno ed Emmolo). Tabani della Roma illude per una rimonta con il goal del 6 a 5. Ma non succede più nient’altro. L’Ekipe è Campione d’Italia!

I commenti a caldo dopo la partita

Martina Miceli, allenatrice de L’Ekipe Orizzonte dice: “Alziamo questa Coppa Italia dopo aver disputato una partita vera, contro un eccellente avversario. Ci aspettavamo un match del genere. La Lifebrain SIS Roma c’ha messo molto in difficoltà. Le ragazze hanno ritrovato la voglia di giocare e soffrire che avevamo perso negli ultimi tempi. È una vittoria importante per tutto il gruppo e, in particolare, per coloro che ancora stanno soffrendo per la mancata qualificazione olimpica del Setterosa. Vincere aiuta a dimenticare e a trovare slancio per gli obiettivi futuri”.

L’allenatore della Roma invece si rammarica: “Peccato aver approcciato male la partita, perché poi l’avevamo in qualche modo ripresa. Ho sbagliato a non aver chiamato il time out in occasione dell’ultima superiorità: sono valutazioni che vanno prese all’istante. Sicuramente la squadra deve migliorare e crescere, ma lo spirito è quello giusto, anche per il proseguimento della stagione che è ancora lunga”.

Prossimi appuntamenti? la prossima settimana ci sarà la final four di Len Trophy e poi riprenderà il campionato.

You may also like