Categories: Notizie

Riassuntone Campionati Nazionali Nuoto 2021: Panziera Record Italiano e tanto altro

Fonte Swimmingworldmagazine. FOTO: Deepbluemedia/Insidefoto

Campionati Nazionali Nuoto 2021: Panziera Record Italiano e tanto altro

Ecco un breve riassunto di quello che è successo ieri ai Campionati Italiani di Nuoto 2021. Ti ricordiamo che per una cronaca più approfondita e in tempo reale di questi tre giorni di assoluti nuoto 2021 (dove troverai anche la trascrizione di molte delle dichiarazioni post gara dei protagonisti) puoi andare alla pagina Nuoto, Assoluti 2021: Risultati in Tempo Reale.

Ma veniamo al riassuntone delle gare di Mercoledì 31 Marzo 2021

Margherita Panziera ha abbassato il suo tempo e ha infranto il record italiano dei 200m Dorso con un 2’05″56 . Mentre  Gabriele Detti e Marco de Tullio si concedono un testa a testa serrato nei 400m Stile Libero, entrambi toccano a 3’44. Una felicissima Sara Franceschi fa il tempo per essere ammessa a Tokyo con un 400m Misti di 4’37″06.

Annuncio

Questi assoluti sono una grande occasione per fare i tempi per Tokyo nonostante il trofeo Sette Colli che arriverà a Giugno.

Straordinaria Panziera

Panziera aveva già segnato il precedente record Italiano a 2’05″72 nel 2019, un anno dopo la sua vittoria del titolo europeo con 2’06″18. E si era già accaparrata un posto per Tokyo. La venticinquenne era emersa subito con un 30″11 e si era portata a guidare la gara con un secondo di vantaggio alla prima virata sulla sfidante Erika Gaetani. I suoi parziali sono stati metronomici: 1’01″88 (31″77), 1’33″82 (31″94) e poi un ultimo 50 da 31″74.

Insomma, Margherita vola sulla cima delle classifiche mondiali eclissando l’australiana Kaylee McKeown e i suoi 2’05″66. Si piazza così subito dietro le detentrici di record del mondo Regan Smith (2’03″35), Missy Franklin (2’04″06) e McKeown (2’04″46).

Ai microfoni Rai Panziera – allenata da Gianluca Belfiore – dice: “È stata una sorpresa questo record. […] Mi sentivo bene in acqua ma non pensavo così bene. Lo prenderò come un ottimo punto di partenza per questa stagione. Mi sento pronta per tutti gli eventi nazionali e internazionali che verranno. A parte il Covid sono piuttosto contenta di quest’anno, penso di poter fare bene”.

E Gabriele Detti e gli altri?

Detti

Annuncio
– Medaglia di Bronzo Olimpica – si è portato avanti sul terzo 50 e ha continuato a dominare con 0.55 secondi di vantaggio ai 250m. De Tullio ha recuperato riducendo il distacco a 0.06 all’ultima virata. Però il due volte medaglia di bronzo ha volato gli ultimi 50m e ha toccato il muro per primo in 3’44″65. De Tullio in 3’44″74. Terzo Matteo Ciampi in 3’47″61.

Detti e De Tullio si giocheranno un testa a testa tutto italiano a Tokyo e dovranno sconfiggere il campione australiano Mack Horton.

Quadarella, Franceschi e Cusinato

Simona Quadarella ha guidato dall’inizio alla fine la gara dei 400 Stile Libero concludendola in 4’06″49 davanti a Martina Caramignoli (4’08″39) e Giulia Salin (4’11″04).

Franceschi fa 4’37 nei 400 misti strappando il pass per Tokyo. Franceschi era dietro a Ilaria Cusinato ed è poi passata in testa sullo Stile Libero con un 32″75/31″30 negli ultimi 100m chiudendo con un nuovo record personale di 4’37″06. Ha così abbassato il  proprio precedente record di 4’40″03 del 2016. Cusinato seconda in 4’40″58 – fuori dal tempo di qualificazione – e terza Carlotta Toni in 4’44″04.

Franceschi ha dichiarato raggiante: “Che gioia! Non me l’aspettavo. L’idea era di vincere e qualificarmi per gli Europei, e invece è arrivato anche il tempo per Tokyo. Sono stata fortunata ad avere la possibilità di allenarmi anche in questo periodo cosi problematico. Sarà la mia seconda Olimpiade. nella prima ero molto giovane per questo Tokyo per me è molto importante e attesa”.

E ancora, e ancora

Pier Andrea Matteazzi vince i 400 Misti uomini con 4’15″80. Lorenzo Zazzeri per ben due volte sta sotto i 22″ nei 50 Stile Libero: 21″94 nelle batterie del mattino per poi abbassare di un altro 0.05 nelle finali con 21″89 (tempo ancora non sufficiente per Tokyo ma “solo” per gli Europei). Secondo posto per Leonardo Deplano con 22″11 e terzo Alessandro Bori in 22″15.

Costanza Cocconcelli per i 50 SL donne vince in 25″04 davanti per 3 centesimi di secondo a Federica Pellegrini (25″07). Silvia Di Pietro e Chiara Tarantino terze a pari merito con 25″19. Per i 200 Rana uomini si porta a casa il titolo Edoardo Giorgetti con 2’10″93.

 

Recent Posts

Campionati Brasiliani di Nuoto: Seconda Giornata, altri atleti alle Olimpiadi

Campionati Brasiliani di Nuoto: Seconda Giornata, altri atleti alle Olimpiadi Continuano le selezioni brasiliane per…

7 ore ago

Nuoto ISL, come funziona e le novità della stagione che verrà

Nuoto ISL, come funziona e le novità della stagione che verrà Si avvicina la terza…

2 giorni ago

Campionati Brasiliani di Nuoto: Chi Passa nella Prima Giornata

Campionati Brasiliani di Nuoto: Chi Passa nella Prima Giornata Si sono aperti Lunedì i Campionati…

2 giorni ago

Risultati Campionati di Nuoto: i risultati di Germania e Inghilterra

Risultati Campionati di Nuoto: i risultati di Germania e Inghilterra Partiamo dall'Inghilterra. Niente spettatori ma…

2 giorni ago

Campionati di Nuoto e Qualificazioni: cos’ha fatto l’Australia

Campionati di Nuoto e Qualificazioni: cos'ha fatto l'Australia Si sono conclusi i Campionati Nazionali di…

3 giorni ago

Barelli Infuriato per il Prossimo Decreto Riaperture

Barelli Infuriato per il Prossimo Decreto Riaperture In piscina si ritornerà a partire dal 15…

3 giorni ago