Acque Libere: al via stasera, 23:30 ora italiana con Rachele Bruni (10 km)

acque-libere-olimpiadi-2021-rachele-bruni-10-km

Foto: Everypixel/Instagram

Acque Libere: si comincia stasera, alle 23:30 ora italiana con Rachele Bruni (10 km)

Ed eccoci alle due gare in Acque Libere delle Olimpiadi Tokyo 2021. Alla pagina ufficiale Olimpica trovi orari e risultati (anche di tutte le gare di nuoto effettuate finora). ma adesso è il momento della 10 Km in acque libere, il momento di Rachele Bruni. O meglio lo sarà stasera alle 23:30 di mattina italiane. Il giorno dopo invece gareggerà Gregorio Paltrinieri per la categoria uomini.

Boa impermeabili portaoggetti nuoto

10 Km nel parco marino di Odaiba

La 10 chilometri in acque libere non è una semplice gara di nuoto sulla lunga distanza. La nuotatrice e il nuotatore devono avere elevate capacità di resistenza e di adattamento. Alcune delle differenze le illustriamo velocemente in “allenarsi in iscina per il nuoto in acque libere“. La gara sarà composta da sette giri da 1400/1500 metri.

Alcune dichiarazioni del tecnico che ha preparato la gara insieme a Bruni: “[Rachele Bruni è pronta ad affrontare la gara] con determinazione e caparbietà fino all’ultimo centimetro. Abbiamo studiato il percorso, simulato il più possibile la gara, studiato le eventuali varianti. Non ci resta che nuotare”.

Rachele ha già provato il percorso, in cui non ci sono particolari difficoltà. La temperatura dell’acqua, secondo le previsioni, dovrebbe essere tra i 29 e 30 gradi centigradi (all’esterno 33/34 gradi centigradi). Le uniche difficoltà saranno le avversarie. Ecco quali saranno le nuotatrici contro cui dovrà battersi Rachele.

Le altre concorrenti

Saranno 24 le avversarie contro cui dovrà vedersela Bruni. Ricordiamo che Rachele Bruni ha già parecchia esperienza al suo attivo su questo tipo di gare. Ha conquistato 10 ori europei e 19 medaglie internazionali: Argento Olimpico a Rio de Janeiro, Bronzo Mondiale ed Europeo in carica. Da questo le deriva una grande immediatezza e capacità di capire strategicamente quando attaccare e sorprendere le avversarie.

Tra le più temibili l’olandese campionessa olimpica ed europea da due edizioni, Sharon van Rouwendal, la cinese campionessa mondiale Xin Xin; la brasiliana Ana Marcela Cuhna, per ben tre volte sul podio dal 2013. Ma anche la statunitense Haley Anderson, argento ai Giochi di Londra 2012 e ai mondiali di Gwangju 2019, l’ecuadoregna Samantha Arevalo, seconda ai mondiali di Budapest del 2017. Infine l’ungherese Anna Olasz che l’anno scorso si è piazzata sul podio proprio davanti a Bruni agli europei. Ecco la lista completa di chi sarà in gara:

  1. Dearing (Gran Bretagna)
  2. Twichell (USA)
  3. Wunram (Germania)
  4. Perse (Slovenia)
  5. Biagioli (Argentina)
  6. Perez (Venezuela)
  7. Olasz (Ungheria)
  8. Cunha (Brasile)
  9. Liew (Singapore)
  10. Van Rouwendaal (Paesi Bassi)
  11. Kida (Giappone)
  12. Kirpichnikova (ROC)
  13. Beck (Germania)
  14. Weber (Sud Africa)
  15. Lee (Australia)
  16. Andre (Portogallo)
  17. Grangeon (Francia)
  18. Panchishko (Ucraina)
  19. Ruiz Bravo (Spagna)
  20. Bruni (Italia)
  21. Xin (Cina)
  22. Arevalo (Ecuador)
  23. Sanderson (Canada)
  24. Cherouati (Algeria)
  25. Anderson (USA)

 

Il Programma delle gare in acque libere (10KM)

La gara si svolgerà all’Odaiba Marine Park, una grande isola artificiale a Tokyo (vedi immagine sotto)

  • 10 Km Femminile: in Giappone sarà Mercoledì 4 agosto, alle 6:30, in Italia martedì 3 Agosto alle 23:30 (per l’Italia in gara Rachele Bruni)
  • 10 Km Maschile: in Giappone sarà Giovedì 5 agosto, alle 6:30, in Italia mercoledì 4 Agosto alle 23:30 (per l’Italia in gara Gregorio Paltrinieri e Mario Sanzullo)

L’Odaiba Marine Park, sede delle gare in acque libere per le Olimpiadi 2021 di Tokyo

Il parco marino di Odaiba è un oasi artificiale in cui sabbia e rocce circondano una baia tranquilla. In Giappone moltissimi visitano quest’area tanto da renderla una vera e propria attrazione turistica per gli abitanti del Giappone. L’estetica è molto futuristica, come un po’ tutto a Tokyo e dintorni, con il Rainbow Bridge e il Fuji Television Building che sono ben visibili dalla spiaggia.

340views

You may also like