L’Italia aiuta i nuotatori ucraini: li ospita in collegiale a Lignano

    italia-aiuta-nuotatori-ucraini

    Foto:HSA/Istvan Derencsenyi / LEN

    L’Italia aiuta i nuotatori ucraini: li ospita in collegiale a Lignano

    La federazione nuoto ucraina ha lanciato una richiesta di aiuto e l’Italia ha risposto. La speranza, dice il presidente di FIN Federnuoto Barelli è che questi gesti di solidarietà siano un esempio per chiunque abbia la possibilità di intervenire in soccorso del popolo ucraino drammaticamente colpito dalla guerra.

    svedesi originali migliori

    Dopo il sincronizzato anche il nuoto

    Già le nuotatrici del sincronizzato femminile ucraino erano arrivate ​​​​a Roma. Adesso la Federazione Italiana Nuoto ha inviato un autobus al confine tra Ucraina e Ungheria per prelevare 12 atleti e quattro allenatori in fuga dai combattimenti. Gli atleti, che si potranno allenare in collegiale presso gli impianti olimpici italiani di Ostia, hanno tutti tra i 14 e i 20 anni.

    Sono rimasti in ucraina altri quattro nuotatori (tra cui la medaglia di bronzo Marta Fiedina). Qui sono arrivati Vladyslav Bukhov, Denys Kesil, Vadym Naumenko, Oleksii Hrabarov, Artem Bondar, Valentyn Nesterkin, Illia Linnyk, Oleksandra Zevina, Daryna Zevina, Maksym Ovchinnikov, Serhii Shevtsov, Maksym Tkachuk. Ma anche i tecnici Andrii Khloptsov, Iurii Zevin, Oleksandra Kurbanova e Kostiantyn Kartashov. Saranno ospitati a Lignano e si alleneranno in piscina olimpica dal 15 al 31 marzo.

    Non solo l’Italia

    Non è solo l’Italia ad aiutare, tra i paesi che hanno accolto le richieste di aiuto dei nuotatori ucraini c’è anche l’Ungheria. L’associazione nazionale nuoto ungherese ha aperto gli impianti a 23 nuotatori ucraini categoria junior, il cuore della nazionale juniores. Ospitati a Debrecen e Kaposvar, oltre a nuotatori e allenatori sono anche le famiglie. Tra gli ospitati anche Oleksandr Zheltyakov, argento nei 100 Dorso ai campionati europei del 2021 e Viktoriya Kostromina, bronzo in staffetta mista agli stessi campionati.

    Il presidente dell’Associazione nazionale ungherese di nuoto, Sandor Wladar, ha dichiarato: “Negli ultimi anni abbiamo fatto molte cose buone per il nuoto ungherese, organizzato molti eventi internazionali per FINA e LEN, ricevuto un sacco di feedback positivi, ma questo è qualcosa di diverso perché probabilmente abbiamo salvato vite, salvato giovani nuotatori dalla rovina delle loro carriere. Qualcosa che le parole non possono davvero descrivere”.

    Tratto da: Swimming World Magazine e Federnuoto

    Articoli Simili:

    Il Nuoto del Kenya alle Olimpiadi, Ecco Chi Sarà in Squadra.
    Il Nuoto del Kenya alle Olimpiadi, Ecco Chi Sarà in Squadra. La Federazione Nuoto Kenya ha selezionato Danilo Rosafio ed Emily Muteti per rappresentare il pa...
    L'infortunata Sarah Sjostrom rientra in gara a Mare Nostrum
    L'infortunata Sarah Sjostrom rientra in gara a Mare Nostrum La campionessa svedese Sarah Sjostrom sta guardando con ansia all'arrivo delle prossime Olimpiadi...
    Fine degli Assoluti Frecciarossa 2021. Risultati del secondo giorno.
    Si chiudono gli Assoluti Invernali in vasca corta 2021. I risultati del secondo e ultimo giorno. Si è svolto ieri il secondo e ultimo giorno di gare dei Camp...
    Nuovo Record Mondiale sui 200m Rana, Sato sarà una sfida Olimpica
    Nuovo Record Mondiale sui 200m Rana Shoma Sato ha travolto il record del mondo nei 200m Rana alla Kosuke Kitajima Cup di Tokyo. E lo ha fatto con un 2'07"58 ...
    Ervin: Nessuno Può Dire Cosa Fare a Chi è sul Podio Olimpico
    Ervin contro i nuotatori che vogliono impedire le proteste durante le Olimpiadi Continuano le polemiche ed Ervin è più deciso che mai. È difficile non essere...
    Campionati Europei Nuoto di Fondo: chi ci sarà?
    Campionati Europei Nuoto di Fondo: chi ci sarà? Finalmente i convocati per i Campionati Europei di Fondo a Budapest. Già li avevamo visti in preparaizone in ...
    A Napoli la Prima Tappa Lega Nuoto, è ufficiale
    A Napoli la Prima Tappa Lega Nuoto, è ufficiale Siamo felici di far girare questa notizie. A napoli si terrà la prima fase della stagione 3 ISL (il circuito ...
    FIN vaccina atleti nei centri federali. Nuove Misure sicurezza per Riccione
    Fin vaccina atleti nei centri federali. Le nuove Misure di sicurezza per gli assoluti di Riccione Un altro annuncio del Presidente di Federazione Paolo Barel...

    You may also like