I tempi ai Mondiali di Fukuoka 2023 sono più veloci che in passato?

    mondiali-nuoto-fukuoka-photo-by-mine-kasapoglu

    Foto di Mine Kasapoglu

    I tempi ai Mondiali di Fukuoka 2023 sono più veloci che in passato?

    C’è chi ha corso un rischio nelle batterie di lunedì scorso dei 100 Dorso Maschili ai Campionati del Mondo di Nuoto di Fukuoka 2023. Due dei tre medagliati che puntavano al podio. Il nostro Thomas Ceccon, che ha stabilito un record mondiale vincendo l’oro l’anno scorso, ha nuotato a un ritmo più lento (più di due secondi “di ritardo”) con 53″84 terminando quattordicesimo. L’americano Hunter Armstrong è riuscito a entrare in semifinale per un solo centesimo di secondo. Infatti con 53″94 ha superato il 53″95 dell’australiano Isaac Cooper.

    integratori nuoto swim your style

    Advertisement

    Il tempo di Ceccon

    Il mitico Ceccon ha subito fugato ogni dubbio in semifinale, e infatti ha segnato il miglior tempo del mondo con 52″16 entrando in finale alla grande. Poco dopo si è preso anche il titolo mondiale nei 50 Farfalla. Supersonico.

    Armstrong invece ha fatto un tempo di 53″21 in semifinale. Considerando che il suo miglior crono stagionale era di 52″33 e il suo migliore in assoluto di 51″98… non sembra al suo meglio. Nonostante si sia qulificato per la finale …ma nella corsia otto. Al limite anche un’altra favorita statunitense, Lydia Jacoby, seconda classificata al mondo all’inizio delle gare ma quattordicesima nelle batterie dei 100 Rana e poi settima in semifinale. Con un crono di 1’06″29, di poco davanti alla nona arrivata (tre centesimi di secondo).

    mezze palette nuoto rana remate

    Quindi che succede a questi campioni?

    Le batterie si sono assestate su tempi più veoci del normale oppure? Proviamo a confrontare i tempi di Fukuoka 2023 a quelli che ci erano voluti per passare le batterie ai Mondiali di Budapest del 2022.

    gara 2022 sedicesimo 2023 sedicesimo 2022 ottavo 2023 ottavo
    200 Misti donne 2’13″20 2’12″83 2’10″72 2’10″62
    400 Stile uomini 3’46″47 3’45″43
    100 Farfalla donne 59″46 58″56 57″91 57″17
    50 Farfalla uomini 23″53 23″36 23″04 23″05
    400 Stile donne 4’06″44 4’04″98
    100 Rana uomini 1’00″70 1’00″22 59″52 59″50
    400 Misti uomini 4’12″50 4’12″85
    Staffetta Stile 4×100 donne 3’39″04 3’37″71
    Staffetta Stile 4×100 uomini 3’14″26 3’14″03
    100 Dorso donne 1’01″13 1’00″46 1’00″06 59″62
    100 Dorso uomini 54″22 53″94 53″00 53″21
    100 Rana donne 1’07″35 1’06″87 1’06″40 1’06″31
    200 Stile uomini 1’47″51 1’46″70 1’46″06 1’45″97
    1500 Stile donne 16’13″52 16’01″95

    L’analisi della tabella

    In molti casi lo sbarramento la differenza tra finali e semifinali era su tempi più veloci, in alcuni anche con una certa differenza. Alcuni esempi:

    1. Il limite nelle batterie dei 400 stile era più di un secondo sotto (Kieran Smith con 3’45″77 si è preso il nono posto).
    2. I 100 farfalla donne ha visto grossi miglioramenti: quasi un secondo per qualificarsi alle semifinali e otto decimi di secondo più veloci per le finali.
    3. Nei 400 Stile donne la differenza era di più di un secondo.
    4. Mezzo secondo più veloce il tempo nelle batterie dei 100 Rana uomini.
    5. Italia, Francia e Brasile si sono perse la finale della staffetta 4×100 donne anche se avrebbero passato il tempo di qualificazione dello scorso anno (3’39″04).
    6. Nei 1500 Stile donne il limite era più veloce di ben 11 secondi.

    Se scendiamo nello specifico i tempi nei 100 Dorso uomini, nei 100 Rana donne e nei 200 Stile uomini sono stati tutti più veloci nelle batterie ma non sono migliorati sostanzialmente in semifinale. Quindi, ad esempio, Armstrong è stato fortunato nei 100 Dorso. Infatti è entrato in finale nonostante avesse nuotato due decimi più lentamente rispetto al punteggio di qualificazione dello scorso anno.

    Conclusioni

    Ci sarà tempo di vedere se questo schema di piccoli miglioramenti e grandi crolli continuerà per tutti i mondiali. I Mondiali di quest’anno vedono molte star mondiali che tornano a gareggiare dopo lo stop del dopo Olimpiadi. La conclusione forse quindi è che i nuotatori che se la giocano non dovrebbero correre troppi rischi nelle batterie? Ai posteri l’ardua sentenza.

    Tratto da Swimmingworldmagazine.com

    Articoli Simili:

    Simona Quadarella riparte: è prontissima per Riccione
    Simona Quadarella riparte: è prontissima per Riccione Simona Quadrella, stileliberista plurimedagliata, detentrice del record italiano per i 1500 m Stile Lib...
    ISL: da Stasera Si Decide Chi Va in Finale
    ISL: da Stasera Si Decide Chi Va in Finale Da oggi a lunedì (dal 25 al 28 novembre 2021) si svolgeranno gli ultimi due match dei playoff Lega Nuoto ISL che v...
    ISL Draft Lega Nuoto: Tutti gli Aggiornamenti
    ISL Draft Lega Nuoto: Tutti gli Aggiornamenti Le dieci squadre della International Swimming League hanno annunciato i loro 15 nuotatori/nuotatrici confermati...
    Playoff ISL: Sarah Sjostrom infrange il suo stesso record nei 50 Stile
    Playoff ISL: Sarah Sjostrom infrange il suo stesso record nei 50 Stile Il terzo match dei playoff ha visto, e vedrà anche stasera, gli Energy Standard, i Tor...
    Nuoto, Gran Premio Sudafrica, valido per le qualificazioni
    Nuoto, Gran Premio Sudafrica, valido per le qualificazioni La prima giornata e la seconda giornata del CANA Grand Prix Swimming Meet si sono concluse. Matthe...
    Tocca a Paltrinieri nei 10 km, chi sono gli altri favoriti?
    Tocca a Paltrinieri nei 10 km, chi sono gli altri favoriti? Adesso è il turno di SuperGreg e di Sanzullo. Stasera alle 23:30 ora italiana si parte con la 10 ...
    Nuovo Decreto: le piscine restano chiuse?
      Giorno dopo giorno cerchiamo di capire se le piscine riapriranno o no, tra ottimismo e pessimismo Molti di voi ricorderanno la recente replica di D...
    Risultati Campionati di Nuoto: i risultati di Germania e Inghilterra
    Risultati Campionati di Nuoto: i risultati di Germania e Inghilterra Partiamo dall'Inghilterra. Niente spettatori ma il carico di adrenalina in vasca si sent...

    You may also like