Il nostro benvenuto – il perché di SwimmerBlog

    Benvenuti nel Blog di Swimmershop. Un nuovo luogo dove condividere alcune informazioni interessanti sul nuoto delle quali ci capita di discutere spesso tra noi o di leggere su libri o in rete (all’interno del blog troverai anche contenuti presi da libri o da altri siti: informazioni delle quali, ove possibile, citerò l’origine).

    Se stai leggendo questo post allora probabilmente il mondo del nuoto ti ha coinvolto, o travolto, non importa con quale grado di intensità. Allora la domanda alla quale mi piacerebbe ricevere risposta è: qual’è la causa della passione che ti spinge continuamente sull’orlo della vasca e fin dentro essa a nuotare , nuotare e ancora nuotare? Qual’è l’origine del tuo amore per il nuoto?

    Per quel che mi riguarda, nonostante io percepisca il mio nuotare come composto solo di sensazioni positive e fatiche rilassanti, adoro godermi la percezione delle cose dopo che l’allenamento è finito. Immagino sappiate di che parlo. La realtà del mondo post-nuotata ha un che di …onirico. Tutte le volte la spossatezza fisica, che invece di farti sentire distrutto ti fa sentire rigenerato e tonico, lascia il posto a una sorta di calma rilassata. Un anglofono lo definirebbe un “mood”, un umore, un benessere personale, totale e introspettivo. E’ davvero difficile spiegare le sensazioni positive associate al nuoto ma solo se si deve immaginare di farlo a qualcuno che non passa un pò della sua vita in ammollo! Ma se avete mai nuotato, so che più o meno potreste essere in grado di capirmi.

    Advertisement

    Il Blog? Ci è sembrato perfetto per condividere punti di vista, aneddoti, storie, suggerimenti, video, serie di allenamento e quant’altro lambisca il bordo vasca! Molti prodotti che vendiamo (soprattutto quelli della FINIS) sono stati sviluppati proprio grazie alla comunicazione continua tra nuotatori, agonisti e non, che ha portato a nuove e migliori idee.

    Tavoletta allenamento nuotoAd esempio la “Tavoletta FINIS per un corretto allineamento” fu sviluppata a partire da una chiacchierata sulla corretta posizione da tenere durante la battuta di gambe tra il presidente  cofondatore della FINIS, John Mix, e Tim Elson. Avevano capito che il problema delle tavolette normali è che forzano la spina dorsale in una posizione “verso l’alto”. Quindi hanno cominciato a tagliare tavolette in forme diverse con un taglierino in cerca di una soluzione alternativa. Dopo giorni di idee e varianti avevano in mano il rozzo prototipo di una nuova idea di tavoletta! Da qui hanno sviluppato la versione definitiva  della Tavoletta da allineamento FINIS, in materiale speciale e con un particolare design. E adesso è la tavoletta a cui un nuotatore non può più rinunciare una volta che l’ha provata.

    Il nostro obiettivo è permettere ai nuotatori di migliorarsi, sia sfruttando innovazione e tecnologia applicate al nuoto, sia, attraverso questo blog, sfruttando consigli, contributi ed esperienze di chi del nuoto non può fare a meno!

    Articoli Simili:

    L’importanza della tecnica del nuoto
    Per quanto tu possa ritenere importante la tecnica del nuoto, lo è di più. E rieccoci qui con un altro articolo, come avrete dedotto dal titolo, oggi mi piacer...
    Farfalla - respirazione laterale
    In tutta la storia del nuoto ci sono sempre stati individui che hanno dimostrato come le tecniche alternative di nuotata spesso si dimostrino efficacissime. Mel...
    Esercizi - rana sotto la corsia
    Tieni la testa giù per evitare l'attrito e per posizionarti nella miglior posizione per lo scivolamento, ad ogni bracciata. Perché farlo: Tenere la test...
    Tutti gli stili - Delfino in immersione con il Tempo Trainer
    In caso non vi foste resi conto di quanto è importante il delfino in immersione per il successo di un nuotatore. Ve ne dò un'idea: è la prima cosa sulla quale c...
    Perché contare le bracciate è utile? (di Kevin Koskella)
    Perché contare le bracciate è utile? (di Kevin Koskella) Potrebbe esserti capitato un allenatore che ti faceva contare le bracciate durante l'allenamento, si...
    Serie di gambe per lavorare gli addominali
    Beh chi dice che nel nuoto non si lavora anche sugli addominali? Provate questa serie: Nuota per almeno 4 volte di seguito questa serie. I nuotatori molto fe...
    Rana - Resistenza calcio verso il muro
    Rana - Resistenza calcio verso il muro Quando lavori su una battuta di gambe a Rana perché sia "stretta" assicurati anche di porre attenzione a come "prendi"...
    Miglioramenti marginali: come produrre risultati significanti da minimi miglioramenti ed evitare il ...
    La strada per il successo inizia con il primo passo Sir Dave Brailsford, Performance Director della nazionale di ciclismo inglese disse: “Il principio è che s...
    498views

    You may also like