Elastici allenamento nuoto, sono utili per stretching ed esercizi a secco?

elastici allenamento nuoto secco palette strechcordz

Elastici allenamento nuoto, sono utili per stretching ed esercizi a secco? È possibile integrare con elastici allenamento nuoto il lavoro che facciamo in palestra? Gli allenamenti di potenziamento sono ormai un aspetto essenziale dell’allenamento del nuotatore. Dovete sapere  che gli elastici da allenamento, con il loro tubo elastico a diverse… Continua a leggere

Consigli per combattere il freddo in piscina

combattere il freddo in piscina

Consigli per combattere il freddo in piscina Ed è proprio prima di ferragosto che vi elargiamo un interessante articolo per prepararvi all’inverno. Sarà che troviamo rinfrescante parlare di inverno in quest’afa infame, ma tant’è. Ecco un po’ di consigli per combattere il freddo in piscina. Nel sud del mondo, l’inverno… Continua a leggere

Esercizi per sviluppare la velocità nel nuoto! – parte 4

sviluppare la velocità del nuotatore

Ecco l’ultimo dei 4 post dedicati agli esercizio per sviluppare la velocità del nuotatore Ultima parte di un post a puntate dedicato a esercizi per sviluppare la velocità del nuotatore. Sono facili e se li farete con costanza noterete incredibili miglioramenti nelle prestazioni. Magari alcuni di questi esercizi li fate già… Continua a leggere

Usare gli elastici da allenamento a secco per prepararsi e allenarsi

Anthony Ervin elastici allenamento nuoto a secco FINIS swimmershop

Gli elastici da allenamento a secco sono una risorsa usata meno del dovuto? Perché elastici da allenamento a secco? Lo stretching spesso viene sottovalutato mentre è una parte dell’allenamento necessaria se di desidera una prestazione ottimale. Seguire un programma in questo senso aumenta la flessibilità e l’ampiezza di movimento. Queste… Continua a leggere

Quand’è che da “allungo” diventa “scivolamento”? La differenza tra scivolamento e allungo può fare la differenza

scivolamento e allungo

La risposta alla domanda di un nuotatore: “C’è un confine sottile tra scivolamento e allungo. Come si può spiegare la differenza tra le due cose?” Di cosa si parla quando si parla di scivolamento e allungo? Nello Stile Libero quando si parla di scivolamento si intende aver tenuto troppo a… Continua a leggere

Osservando i miei Master che si allenano – parte 2

osservando i miei master che si allenano

Osservando i miei master che si allenano (la seconda e ultima parte) C’è un’incredibile voglia di imparare Siccome i master che si allenano SCELGONO di allenarsi anziché avere mamma o papà che li svegliano a forza al mattino per far loro impacchettare gli attrezzi e trascinarli in piscina, di norma… Continua a leggere

Perché usare la tabella RPE (Classificazione dello Sforzo Percepito) può essere utile ai nuotatori

Classificazione dello sforzo percepito

La RPE o Ratings of Perceived Exertion (Classificazione dello Sforzo Percepito) può esserci utile? Alcune osservazioni: 1) La Classificazione dello Sforzo Percepito (RPE) è un modo economico di monitorare la risposta del nuotatore all’allenamento 2) È veloce 3) Benché metodi tecnologici siano più accurati, l’evidenza ha dimostrato che la Classificazione dello… Continua a leggere

Le 4 funzioni della battuta di gambe nel nuoto

funzioni battuta gambe nuoto

Gary Hall ci illustra rapidamente alcuni suoi pensieri e caratteristiche sulla e della battuta di gambe. Ci sono 4 funzioni a cui devono adempiere le gambe nel nuoto. La propulsione è la parte della battuta di gambe che ti permette di spostarti in avanti. Quando generiamo potenza con gli arti inferiori… Continua a leggere

Il nuoto come equazione – risolvere i problemi con l’attenzione ai dettagli

Un pensiero per la prossima stagione. Il modo in cui ti accosti al metodo che userai per raggiungere i tuoi obiettivi è un aspetto estremamente importante dell’inizio di stagione. I nuotatori di solito  iniziano la stagione sia entusiasti che un poco spaventati per l’allenamento e a volte con obiettivi così… Continua a leggere

Osservando i miei Agonisti che si allenano

Martedì scorso è stata la mia ultima giornata con i miei nuotatori e pensavo una cosa. Questi nuotatori (cadetti e seniores) hanno già molte delle capacità necessarie per passare al successivo “livello”. Non è più una faccenda di insegnar loro qualcosa quanto ricordare (COSTANTEMENTE)  che il modo in cui applicano… Continua a leggere

Consigli utili – la sicurezza in acque libere

boa acque libere portaoggetti

1. Pratica! Fai qualche esperienza facile prima di affrontare gare in acque libere vere e proprie. Ho personalmente fatto da supporto molte volte a gare di Open Water e la maggior parte dei guai saltano fuori nel caos della partenza. Nuota in mare o al lago e prova qualche garetta… Continua a leggere

Consigli per la scelta del costumone da gara

FUSE costume gara nuoto Finis

1: Prima di iniziare preparati per uno shock al portafogli. I costumoni da gara sono un investimento temporaneo con una vita limitata. Scegliere il costume adatto a te o al tuo nuotatore inizia qui: decidere il tuo budget nella consapevolezza che il prezzo può salire considerevolmente. Quello che inicide così… Continua a leggere

Rana – Gambe con pull buoy

Pullbuoy FINIS swimmershop nuoto

Battere le gambe con un pull buoy è un esercizio molto utile per sviluppare una battuta di gambe meno ampia ed evitare troppo stress alle articolazioni del ginocchio. Please upgrade your browser Perché farlo: Eliminare l’attrito durante il recupero delle gambe è una ragione più che sufficiente ma, a volte,… Continua a leggere

Giochi in vasca per migliorare divertendosi

blocco partenza

Come allenatore, nuotatore e genitore non mi trovo sempre d’accordo che gli allenamenti debbano essere tutto lavoro e niente svago. L’elemento ludico è salutare non solo per i bambini e mostra grande carattere l’allenatore che ha la volontà di rendere i propri allenamenti divertenti e impegnativi. Quindi? Quindi giochi da… Continua a leggere

Allenamento – resistenza, respirazione e tecnica delle virate (n.29)

virata

Obiettivi: migliorare la resistenza, il ritmo della respirazione e la tecnica delle virate. Questo allenamento si concentra sulle virate in tutti gli stili e nelle transizioni dei misti individuali. La cosa migliore è di usare questa scheda quando la piscina non è molto affollata così da poter ripetere le virate… Continua a leggere

Allenamento – Dorso e Delfino (n.16)

allenamento dorso delfino

Obiettivo di questo allenamento è concentrarsi su Dorso e Delfino con particolare attenzione al tempismo e alla tecnica. Non perdetevi a fantasticare ma state concentrati sui movimenti che eseguite. È solo concentrandosi sulla forma corretta che questa diviene automatica. Distanza totale: 1800 m Riscaldamento 1 x 200 almeno un 50… Continua a leggere

Allenamento – Scatti e respirazione (n.30)

allenamento settimana nuoto

Obiettivo di questo allenamento è allenare gli scatti e il controllo della respirazione. È un allenamento a un ritmo piuttosto veloce e include diverse serie allo scopo di mettere alla prova le tue abilità di scattista e di controllo della respirazione. GLi scatti servono a sperimentare una modalità di nuoto… Continua a leggere

Allenamento – gambe e Stile, meglio se sulla stessa ripartenza

Serie di 100 spezzati e modificati per trasformarli in circa 50% gambe e 50% nuoto. SERIE PRINCIPALE:  1700 Questa serie funziona bene se riuscite a tenere tutti sulla stessa ripartenza. 6 X 100 a 3:00 di ripartenza.  Consiglio:  se riparti “sui :40” avrai il tempo sottratto su ogni 100 senza… Continua a leggere

Stile Libero – la battuta di gambe

Per fare degli scatti a Stile Libero che siano degni di questo nome devi potenziare la battuta di gambe. Concentrarsi su quanto utilizzi le gambe può aiutarti molto. Please upgrade your browser Perché farlo: Imparare a far partire il tuo Stile dalla battuta di gambe è un’opzione per nuotare davvero… Continua a leggere

Lo “scivolamento” ti rallenta

Un nuotatore chiede: “Leggendo il libro di Sheila Taormina, Swim Speed Secret, sembra che la sua idea di streamline (posizione di scivolamento) sia qualcosa che molti nuotatori interpretano nella maniera errata. In un altro libro, Total Immersion di Terry Laughlin, sembra invece che lo scivolamento venga enfatizzato. È una questione semantica o… Continua a leggere

Allenamento – Misti e gomito alto!

Questa serie serve ad allenare porzioni individuali dei 200 Misti… più la posizione del gomito alto. Riscaldamento:   1 x 400 a piacere Serie di riscaldamento:  200 8 X 25 ripartenza a :40 (pinne corte opzionali) vasche dispari:  1/2 vasca “cagnolino” a gomito alto con la testa fuori dall’acqua… finire… Continua a leggere

Allenamento – Stesse ripartenze e sfide individuali

La serie di questa settimana tiene tutti sulle stesse ripartenze ma permette un sacco di variazioni anche individuali all’interno della sua cornice. SERIE PRINCIPALE:  1900 m Fate questa serie in gruppo!  Per alcuni nuotatori le ripartenze/recuperi saranno abbondanti e potrai scegliere gambe, tecnica, pullbuoy, Misti o uno stile diverso dal… Continua a leggere

Allenamento – simulazione di gara (distanza totale allenamento 3900m)

Riscaldamento: 1 x 300 stile (a piacere) 1 x 200 gambe Misti 1 x 200 pull buoy Serie principale: 3 x 100 suddivisi in 25 gambe, 25 tecnica, 50 cercando l’allungo migliore. Recupero :10 200 pull buoy. Recupero :20 4 x 50 come segue: (Recupero :15) 1- 25 veloci/25 sciolti… Continua a leggere

Allenamento – controllo della respirazione

Migliora la tua capacità polmonare con questo allenamento di 2700 m Riscaldamento: 100 Stile 100 Pullbuoy 100 Gambe 100 a piacere Serie Principale: 16 x 50 Stile Libero con controllo della respirazione (sentiti libero di adattare le varie modalità di respirazione alle tue esigenze) 4×50 recupero di :05 con 5… Continua a leggere

Tutti gli stili – Lancio della palla medica

Se stai cercando un modo interessante per allenare le gambe, aggiungendo anche un pizzico di divertimento all’esercizio, la palla medica è un attrezzo che dovresti inserire nell’allenamento. Please upgrade your browser Perché farlo: Rana alternata, gambe delfino o gambe stile, scegli quel che vuoi. Migliorare anche uno solo di questi… Continua a leggere

Rana – scivolamento orizzontale

La squadra dei Cincinnati Marlins ci ha mostrato un modo interessante di lavorare sulla stabilità del Core durante l’allungamento a Rana. Please upgrade your browser Perché farlo: Mantenere il corpo in una linea dritta durante l’allungo a Rana è molto di più che estendere le braccia in avanti, è necessario… Continua a leggere

Stile libero – battuta di gambe stretta

Ecco un paio di “trucchetti” per sviluppare una battuta di gambe a Stile veloce, potente e stretta. Please upgrade your browser Perché farlo: C’è un preciso equilibrio tra quanto pieghi le gambe durante la battuta e lo sviluppo della forza che ti propelle in avanti. In grandi atleti come Robert… Continua a leggere

Stile libero – costruire la bracciata

L’allenatore Matt Beckwith  del Greater Philadelphia Aquatic Club ha condiviso con noi questo esercizio che ci è sembrato molto interessante. Please upgrade your browser Perché farlo: Per costruire un Crawl solido è necessario partire da solide fondamenta.  Questa progressione incorpora molte caratteristiche che si trovano in un ottimo Stile libero.… Continua a leggere

Rana – riscaldamento “vendemmia”

Ecco un veloce esercizio per sviluppare una buona battuta di gambe a Rana e allo stesso tempo scaldare l’interno delle gambe per diminuire il rischio di infortunio. Please upgrade your browser Perché farlo: La battuta di gambe “vendemmia” ti permette di battere le gambe a rana senza il rischio di… Continua a leggere

Stile libero – gomito power!

Per riuscire a sviluppare appieno la potenza della trazione nello Stile Libero è necessario comprendere da dove quella potenza ha origine. Please upgrade your browser Perché farlo: Questo esercizio ti aiuta a capire la differenza tra una cosa che è produttiva e qualcosa che è …più difficile da mettere in… Continua a leggere

Rana – battuta di gambe con pinne corte da Rana

Ecco un modo di aggiungere una sfaccettatura interessante ad un esercizio che potreste aver già utilizzato. esercizio a Rana con pinne “due giù-uno su”! Please upgrade your browser Perché farlo: Questo esercizio insegna ai nuotatori a capire la resistenza/attrito che creano le gambe nella fase di recupero della battuta di… Continua a leggere

Palette e carico di lavoro differenziato: spesso porta tantissimi miglioramenti

Nuotare velocemente richiede movimenti rapidi e un livello di sforzo controllato. Le palette rallentano il movimento ma aumentano lo sforzo della muscolatura; si ha quindi lo sviluppo di una maggiore forza e spinta ma i movimenti ne risultano rallentati, a scapito della velocità. Più ampia è la paletta, maggiore è… Continua a leggere

Rana – remate frontali

Please upgrade your browser Quando Brendan McHugh (nazionale nuoto USA – è quello nel video) si allena per andare veloce si assicura di essere ben concentrato, per iniziare, sulla connessione delle mani all’acqua. Perché farlo: Le remate frontali nella Rana ti aiutano a trovare l’angolo giusto, tra braccio e avambraccio,… Continua a leggere

Serie di tecnica – Aquajet, giochi di testa

Questa settimana ho visitato gli Aquajets in Minnesota e ho visto come lavorano sulla posizione della testa per mantenerla stabile con serie di tecnica. UNO SPETTACOLO, e non solo, è un esercizio UTILISSIMO! Please upgrade your browser Perché farlo: Sappiamo tutti benissimo che una posizione stabile della testa porta a… Continua a leggere

Allenamento – ritmo e fluidità

Cosa c’è di meglio di un Tempo Trainer PRO della FINIS per allenare andatura e fluidità dellla nuotata? DUE Tempo Trainer! Eccoti una serie da 1600 metri che funziona alla perfezione con DUE Tempo Trainers, ma puoi farla anche con uno soltanto.  Con un TT avrai semplicemente bisogno di un… Continua a leggere

I “rituali” sul blocco di partenza, come scarichi la tensione?

Stavo guardando le Olimpiadi di Sydney 2000 su Youtube. Si lo so, è un po’ da “nerduotatore”, comunque mentre le guardavo mi sono imbattuto nei memorabili 200 Delfino in cui Misty Hyman mise in crisi le australiane che giocavano in casa. Mentre le atlete entravano sul bordo vasca ho cominciato… Continua a leggere

Allenamento – Dorso settembrino

Ecco un allenamento per quei nuotatori che vogliono lavorare un po’ sulla tecnica a Dorso… inserendola in un allenamento. Serie principale:  1200 m Tre ripetizioni delle seguenti serie. Non sono richiesti particolari ripartenze/pause in modo che l’allenatore abbia il tempo di interagire con i nuotatori ed avere un feedback sulle… Continua a leggere

Il galleggiamento, ovvero: un elemento da approfondire! – Parte 4

LA PRESSIONE IDROSTATICA Altro aspetto d’interesse che differenzia il mezzo acquatico dal terrestre è quello dell’aumento della pressione idrostatica che si sperimenta all’introdursi nell’acqua. La pressione idrostatica è direttamente correlata con la densità del fluido e l’acqua è 800 volte piu densa dell’aria. Ciò fa si che ogni 10 metri… Continua a leggere

Allenamento della settimana – Lunedì 7 Settembre 2015

Cosa c’entra Karate Kid con il nuoto?? L’allenamento di questa settimana ha qualcosa da offrire a ogni nuotatore.. ed è il set favorito dell’allenatrice Barbara Hummel (cioè quello che lei preferisce far fare ai suoi master! 😉 Sì, ma cosa c’entra Karate Kid con il nuoto?? I nuotatori scelgono una… Continua a leggere

Il galleggiamento, ovvero: un elemento da approfondire! – Parte 3

EFFETTO DELL’IPOGRAVITÀ SULLE ARTICOLAZIONI La situazione d’ipogravità idrostatica che si sperimenta nell’acqua, determina un grande scarico tanto per la muscolatura che per le articolazioni del corpo. In effetti l’esistenza della forza di gravità fa sì che, fuori dell’acqua, la muscolatura debba essere permanentemente contratta per mantenere la posizione del corpo… Continua a leggere

Il galleggiamento, ovvero: un elemento da approfondire! – Parte 2

CHE COS’È IL GALLEGGIAMENTO? Il galleggiamento di un corpo nell’acqua dipende dalla componente verticale delle forze che sono applicate allo stesso in un determinato momento. In situazioni statiche, il galleggiamento dipende dal principio di Archimede (S. III p.C) secondo cui “un corpo immerso in un fluido sperimenta una spinta verticale… Continua a leggere

Allenamento – “corto”, 2600 metri di Stacy Kiefer

La versione più breve dell’allenamento pubblicato ieri Riscaldamento: 200 a piacere in scioltezza 100 gambe con pinne e tavoletta 100 tecnica Misti 8 x 25 – vasche dispari veloci /vasche pari super rilassate concentrandosi sulla tecnica Serie Principale: 4 x 150 Stile Libero a un ritmo moderatamente veloce ma sostenibile… Continua a leggere

Allenamento – lungo, 4600 metri di Stacy Kiefer

Riscaldamento: 400 a piacere in scioltezza 200 gambe con pinne e tavoletta 200 tecnica Misti 8 x 25 – vasche dispari veloci /vasche pari super rilassate concentrandosi sulla tecnica Serie Principale: 4 x 200 Stile Libero a un ritmo moderatamente veloce ma sostenibile per tutti e 4 i 200, recupera… Continua a leggere

Allenamento – Lunedì 31 Agosto 2015

L’obiettivo di questa settimana: capire quanto riesci a tenere stabile le “bracciate x vasca” (e ovviamente una buona esecuzione tecnica!!) mano a mano che aumenta la fatica.(scegli uno stile con il quale farai tutto l’allenamento – escluse le serie a piacere in cui è permesso cambiare) Riscaldamento: 600m a piacere… Continua a leggere

Il galleggiamento, ovvero: un elemento da approfondire! – Parte 1

di Salvador Llana Belloch, Pedro Perez Soriano, Antoni Bravo Garrigues, Pietro Luigi Invernizzi Lo scomparso James Counsilman (1921-2004), uno degli scienziati ed allenatori di maggior fama mondiale, evidenzia (Counsilman e Counsilman 1994), come il corpo umano pur essendo composto dal 65% di acqua, quando viene introdotto nel mezzo acquatico risulti… Continua a leggere

La partenza a Dorso dev’essere bella!

Una grande partenza a Dorso è anche esteticamente bella da vedere. L’ho sempre assimilata nella mia mente alla visione di un delfino che salta o a un tuffo di David Boudia quando totalizza un bel 10: non vedi schizzi e non senti “splash”. Il dorsista si deve lanciare anche in… Continua a leggere

Dovrei preoccuparmi della Distanza per bracciata (DB) o della Frequenza di bracciata (FB -bracciate/sec o bracciate/min)

Non farti spaventare dal grafico, è meno complesso di quel che sembra! 🙂 Molti allenatori parlano di distanza per bracciata (DB) e di bracciate/secondo o bracciate/minuto (frequenza di bracciata – FB), ma tutto questo che significa? In che modo influisce sul mio modo di nuotare e sulla mia velocità in… Continua a leggere

Allenamento – Il bisogno di regolare la velocità

Ecco un allenamento da provare con un semplice equipaggiamento, tavoletta da allineamento Finis e pinne corte Zoomers Gold: 1 x 600 a piacere 4 x 50 battuta di gambe discendente (comincia la prima vasca a una velocità sostenuta e diminuiscila ogni vasca successiva) con tavoletta da allineamento Finis 8 x… Continua a leggere