Rana – Recupero a tallone alto

    Il colpo di gambe a Rana è forse il gesto atletico più dannoso del nuoto. Cercare la minore resistenza possibile durante la preparazione al colpo di gambe può essere un grande vantaggio nella tua nuotata.

    Perché farlo:
    Più in alto recuperi i talloni e meno resistenza crei quando prepari il colpo di gambe.  Questa accentuazione del movimento può aiutarti a portare i piedi un pò più vicini a dove li vuoi.

    Come farlo:
    1.
    Puoi fare quest’esercizio durante qual siasi normale serie a Rana

    Advertisement
    ; non è necessario che tu lo inserisca in una serie di tecnica.
    2. Calcia come al solito, il che normalmente significa che i tuoi piedi si muoveranno con un angolo leggermente discendente.
    3. Successivamente permetti alle gambe di rilassarsi un pò e fa loro seguire il percorso più naturale in acqua, solo un pò più in alto.
    4. Quano cominci la trazione fai scivolare i piedi appena sopra la superficie e poi nella fase di recupero.

    Come farlo nella maniera migliore (i punti essenziali):
    Trascina i piedi nella fase di recupero da sopra il livello dell’acqua. Fai in modo che non cadano in acqua, ma piuttosto trascinali in avanti! E’ come se dovessi cercare di “scivolare” i piedi nella fase di recupero senza produrre schizzi (come nel video).

    Articoli Simili:

    Perché usare la tabella RPE (Classificazione dello Sforzo Percepito) può essere utile ai nuotatori
    La RPE o Ratings of Perceived Exertion (Classificazione dello Sforzo Percepito) può esserci utile? Alcune osservazioni: 1) La Classificazione dello Sforzo P...
    Remate Nuoto, Ecco Cosa Sono e Come Allenarle al Meglio
    Remate Nuoto, ecco cosa sono e come allenarle al meglio Le remate nuoto sono un esercizio che serve ad allenare molte caratteristiche del tuo stile, migliorand...
    Come usare la vista in acque libere
    Non credo che ci sia un sistema perfetto per guardare la direzione in acque libere. Qui vi illustro brevemente quello che per me è un metodo che funziona e ...
    4 esercizi specifici per la muscolatura di supporto nella Rana
    Del Dr. G. John Mullen I ranisti sono nuotatori unici. Quali altri atleti vogliono rimanere seduti con le gambe a W tutto il tempo per sviluppare un'ampiezza...
    Teso per la gara? Ecco un punto di vista che potrebbe esserti d'aiuto.
    Una delle domande che ci si pone più spesso, come allenatori ma anche come atleti, è sul controllo dell'ansia in gara. Ci sono molte idee su come gestire i prop...
    A Farfalla e Rana - usa la testa
    A Farfalla e Rana - usa la testa Al Race Club cerchiamo sempre di insistere molto sul cercare di nuotare in modo più "intelligente". Non che ci sia un modo f...
    Nuoto posizione corretta della testa, un consiglio di Dave Scott
    Nuoto posizione corretta della testa, un consiglio di Dave Scott Nel nuoto la posizione corretta della testa è essenziale per una velocità massima che non inco...
    Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto - parte 1 (di Gary Hall Sr)
    Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto Iniziamo questa serie di post in cui Gary Hall Sr (allenatore statunitense del Race Club, ha vinto tre medaglie in tre e...

    You may also like