Stile Libero – lavorare sull’equilibrio della muscolatura di supporto

    Perché lavorare sull’equilibrio della muscolatura di supporto?

    Assicurarti che nella posizione di scivolamento il tuo corpo sia il più bilanciato possibile può aiutarti a sviluppare uno stile libero più veloce ed efficiente: può aiutarti la muscolatura di supporto.

    Perché farlo:

    L’energia utilizzata nello Stile Libero per tenere fianchi e gambe in linea è energia sprecata. Capire la stabilità necessaria nella muscolatura di supporto per uno Stile Libero da paura è un dovere!

    Come farlo:

    1. L’obiettivo è fare questo esercizio senza pull buoy, ma all’inizio i nuotatori, soprauttto i più giovani, ne avranno bisogno.
    2. Tieni il pull buoy tra le caviglie e tieni una linea completamente dritta in acqua dalla punta delle dita a quella dei piedi. Assicurati di tenere le anche in superficie.
    3. Dopo che padroneggi una linea solida, ruota da una parte all’altra utilizzando solo la muscolatura di supporto
      Advertisement
      .
    4. Dopo qualche dondolìo inizia una bracciata molto lenta, mantenendo la posizione del corpo.
    5. Se ti senti ben saldo molla il pull buoy e inizia una piccola battuta di gambe facendo attenzione a tenere il corpo nella stessa posizione iniziale.

    Come farlo bene:

    Ripeto, l’obiettivo è farlo senza il pull buoy, ma prima dai al nuotatore l’idea di come dovrebbe essere una posizione stabile in linea. Puoi anche utilizzare un tubo frontale per fare in modo che il nuotatore possa impiegare più tempo a familiarizzare con la posizione.

    Non permettere ai fianchi di piegarsi o di affondare. Il nuotatore che hai sottomano sta imparando e migliorerà a vista d’occhio grazie a questo esercizio.

    Articoli Simili:

    Filippo Magnini usa lo snorkel Finis in riscaldamento pre-gara al Trofeo Città di Milano
    Appena tornati da tre strepitose giornate di gare del Trofeo Città di Milano! La manifestazione era organizzata alla grande e merita il plauso di tutti per aver...
    Migliorare lo Stile Libero, tre esercizi progressivi - esercizio 1
    Migliorare lo Stile Libero, tre esercizi progressivi - esercizio 1 Come nuotatori e nuotatrici siamo sempre alla ricerca di un modo per migliorare la nostra ...
    Allenamento - un km da 25
    Un chilometro di 25 ti darà molte opportunità di lavorare sulle spinte dal muro e rottura dell'acqua. RISCALDAMENTO: 1 x 400 a piacere SERIE DI RISC...
    Dorso - imparare l'esercizio "mulino a vento"
    Dorso - imparare l'esercizio "mulino a vento" Quando un nuotatore comincia a muoversi in avanti ad un livello più avanzato è il momento di fare attenzione al...
    Esercizio - allungo in avanti
    Esercizio - allungo in avanti Perché un esercizio sull'allungo in avanti? Beh tra i tanti motivi c'è che per raggiungere i tuoi obiettivi puoi iniziare con il ...
    Valutare la tecnica grazie alla propria ombra!
    Valutare la tecnica grazie alla propria ombra, puoi farlo d'estate! Valutare la tecnica grazie alla propria ombra è un trucco che ho imparato lavorando a Pinec...
    Allenamento - Distanza per nuoto pinnato, di Stefano Konjedic
    Come promesso nello scorso post ecco il secondo allenamento di Stefano Konjedic, stavoleta con un lavoro sulla distanza e frequenza cardiaca di soglia. ALLENAM...
    Rana - simulazione di lunghe distanze
    Un po' di tempo fa avevamo pubblicato un esercizio di tecnica in cui si mostravano dorsisti che non spingevano dal muro dopo la virata per simulare l'allenament...
    1.1kviews

    You may also like