Nuoto, il riassunto del Lunedì – 29 marzo 2021

notizie-nuoto-riassunto-2021

Fonte immagini: FIN

Nuoto, il riassunto del Lunedì – 29 marzo 2021

In Nuoto, il riassunto del Lunedì – 29 marzo 2021 trovi una breve selezione di notizie che ti aiuterà a entrare in questa settimana con qualche informazione veloce e specifica. Dalle ultime dichiarazioni di Barelli alle news uffciali Master e qualche risultato, ecco cos’è successo questo fine settimana nel mondo del nuoto.

integratore nuoto bevanda sali minerali

Barelli: state martirizzando lo sport

Ancora dichiarazioni allarmate da Paolo Barelli all’ADKRONOS. Barelli, ormai chi non lo sa, presidente Federnuoto, continua a lanciare allarmi giustificatissimi: “Impianti sportivi fermi fino a fine aprile? Se la cosa dovesse davvero essere così sarà un vero disastro, per lo sport italiano e per l’attività motoria. Gli impianti falliranno […]. Credo che la reazione dei gestori sarà veramente forte, sono alla canna del gas”.

Aggiunge: “Il settore è stato martirizzato dai governi perito sotto i colpi dei Dpcm. Sono offeso e drammaticamente arrabbiato, anche perché i ristori sono stati un’elemosina per comprare la carta igienica. È il settore più bistrattato del paese, la neve ha avuto 700 milioni di rimborsi, il turismo qualcosina, poca roba per commercio e ristorazione, per lo sport praticamente nulla e i gestori vanno avanti con le quote istituzionali. Sono – avverte – tutte cose che ho detto chiaramente alla Camera al cospetto della povera Vezzali, che si trova in un problema più grande di lei: questa è la botta finale. Parlano di riaprire le scuole, lì si riesce a mantenere la sicurezza dal contagio? Ma mi facciano il piacere”.

Speriamo che queste richieste continue di aiuto non cadano inascoltate. Ma sarebbe auspicabile che le società sportive si consorziassero come a Bologna per organizzare proteste incisive?

Iniziano gli assoluti: oggi il fondo

E finalmente oggi son iniziati gli assoluti primaverili di nuoto. Occasione per chi ancora non ha il pass Olimpico  di portare a casa un tempo che permetta di accedere a Tokyo e tatuarsi i 5 anelli 🤩. Il calendario delle gare puoi vederlo in questo articolo “Campionati Assoluti Riccione – dove vedere diretta e tempi“.

negozio nuoto più conveniente

Saranno 600 gli atleti a partecipare. Oggi ci sono state le 5 Km di fondo maschile e femminile. Ginevra Taddeucci (Fiamme Oro e CC Napoli) campionessa italiana della distanza ai primaverili 2019 (che a luglio dello stesso anno vinse anche la 10 chilometri di Coppa LEN a Barcellona), vince la classifica a serie con 56’10″53. Ha abbassato di ben 15 secondi il suo tempo di due anni fa sempre a Riccione. Seconda Veronica Santoni (CC Aniene) con 56’17″61 e Barbara Pozzobon (Fiamme Oro/Hydros Oderzo) terza con 57’08″71.

Nella 5000 maschile invece è Alessio Occhipinti (Fiamme Oro e CC Aniene) ad aggiudicarsi il primo posto (con 52’22″40 ) seguito da Marcello Guidi (Fiamme Oro/RN Cagliari con 52’25″03) e Andrea Manzi (Fiamme Oro/CC Napoli con 53’14″43).

Ricordiamo che per la 10 km delle Olimpiadi hanno già il pass Rachele Bruni, Gregorio Paltrinieri e Mario Sanzullo.

Le gare di Nuoto in vasca

C’è da aspettare il 31 marzo e poi dritti fino al 3 aprile con 4 giorni di gare tutte per i nuotatori. Le gare saranno organizzate a batterie al mattino e finali alle 16.30 il 31 marzo. Per 1, 2 e 3 Aprile invece alle 17.30 e potrai vedere tutte le dirette in streaming: le eliminatorie su federnuoto.it e le finali su Rai Sport + HD. Oltre al pass Olimpico in ballo c’è anche la qualificazione agli Europei. E per i più giovani? Per i più giovani in ballo c’è la qualificazione per gli Eurojunior di Roma (dal 6 all’11 luglio) e per i Mondiali juniores di Kazan (dal 24 al 29 agosto).

Tra i tanti atleti professionisti di alto livello ci sarà anche Federica Pellegrini. La Fede cercherà di fare il tempo per i 200m Stile Libero (vedi paragrafo successivo). Anche Simona Quadarella sarà “della partita” dopo lo stop forzato da COVID-19. Gabriele Detti si confronterà in testa a testa con Gregorio Paltrinieri. Infine Filippo Magnini torna in pista dopo i suoi tre anni di pausa per portarsi a casa la qualificazione alle Olimpiadi nei 100m Stile.

Qui trovi la pagina ufficiale degli Assoluti Riccione 2021. E i tempi necessari per qualificarsi a Tokyo.

Milak da record. Pellegrini integerrima

Kristof Milak nei 100 Farfalla ha portato a casa un 50″47 dopo che aveva già sbancato diverse gare ai nazionali ungheresi di Budapest. Praticamente si è aggiudicato tutti i titoli dello Stile Libero dai 50 ai 400 metri, più i 100 e 200 Farfalla! E in questi ultimi ha anche fatto il secondo tempo più veloce di sempre 1’51″40!

Il titolo dei 100 Stile se lo era assicurato con il recor4d ungherese di 48″ e si era anche preso una medaglia d’argento nei 50m Farfalla. In più il parziale nei 4×200 staffetta  di 1’44″86 che ha fatto fare il record nazionale al team. Sabato mattina si è vinto i 200 Stile in 1’46″15.

Dice Milak intervistato :“Mi sono allenato molto seriamente fin da gennaio. Il che vuol dire che ho ancora molto da preparare. Sono sicuro di poter migliorare ancora”. Il che vuol dire, se si rivelerà vero, che alle Olimpiadi ne vedremo delle belle. Ma aggiunge “Farò un sacco di gare agli Europei di Maggio, sicuramente 200m e 400m Stile”.

Milak sembra davvero avere proprietà di recupero degne di Phelps.

palette agility

Pellegrini e integrità

Dopo le alterne “fortune” delle gare marsigliesi, Pellegrini è pronta per i Campionati Italiani e vuole portare a casa il tempo di 1’56″9 cos’ da far parte del team Olimpico (e con questa sarebbero 5 volte).

Perché parliamo di integrità sportiva? Be’ perché la Divina avrebbe già potuto far parte della squadra Olimpica. La particolare situazione contingente e le tribolazioni di molti atleti italiani, Fede inclusa, avevano spinto il direttore tecnico Butini a una decisione. Proporre alla Federnuoto la convocazione “d’ufficio” per tutti i nuotatori di rilievo internazionale la cui preparazione alle olimpiadi fosse stata stravolta da aventi particolarmente sfortunati (leggi covid e altro).

Però a Pellegrini, come a tutti gli atleti, non piace non guadagnarsi le cose cul “campo”. Per questo dice: “Inseguo Tokyo ma non certo sconti”.

Ritorno alle gare per i Master

Anche i master sono tornati, almeno sul trampolino. Si sono svolti a Roma i Campionati Nazionali indoor di tuffi master e propaganda. Le gare si sono svolte in sicurezza, nel rispetto delle normative anticovid vigenti.

Poter gareggiare è stat molto bello a detta dei partecipanti. Che si sono sentiti molto sicuri. Qui trovi i risultati completi dei Campionati Italiani Master di tuffi.

Pallanuoto maschile A2, il report della sesta giornata

Per quel che riguarda la serie A2 della pallanuoto maschile, si sono svolte le partite e trovi il riassunto delle telecronache alla pagina pallanuoto della FIN. Ecco la lista delle partite di cui trovi il “riassuntissimo” e il risultato

A2 maschile – 6^ giornata – sabato 27 marzo

  • Girone nord ovest
    • R.N. ARENZANO-CROCERA STADIUM 9-10
    • SPAZIO R.N. CAMOGLI-LAVAGNA 90 12-8
    • BOGLIASCO 1951-SPORTIVA STURLA 9-5
  • Girone nord est
    • De Akker-Plebiscito PD rinviata
    • SN SORI-REALE MUTUA TORINO 81 IREN 9-17
    • COMO NUOTO RECOARO-BRESCIA WATERPOLO 6-8
  • Girone centro
    • PALLANUOTO ANZIO-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 13-10
    • N.C. CIVITAVECCHIA-VELA NUOTO ANCONA 8-10
    • SC TUSCOLANO PALLANUOTO-ROMA 2007 ARVALIA 10-13
  • Girone sud
    • COPRAL MURI ANTICHI-DMG NUOTO CATANIA 9-18
    • UNIME-R.N. ARECHI 11-11
    • ACQUACHIARA ATI 2000-C.C. NAPOLI 9-6

You may also like