Medagliere Nuoto Italia alle Olimpiadi: Martinenghi nella Rana e la straordinaria Staffetta 4×100 Maschile

medaglie-nuoto-italia-olimpiadi

Foto: Giorgio Scala DBM

Medagliere Nuoto Italia alle Olimpiadi: Martinenghi nella Rana e la straordinaria Staffetta 4×100 Maschile

Arrivano le prime due medaglie. Un fantastico bronzo per Nicolò Martinenghi nella finale dei 100 Rana. E un bellissimo Argento nella Staffetta 4×100 Maschile con Miressi, Ceccon, Zazzeri e Frigo. Barelli (presidente Federnuoto ed ex nuotatore medagliato proprio nella stessa gara ai mondiali del 1975): “Oggi è una bella giornata, l’argento della staffetta 4×100 è storico e per nulla scontato, come il bronzo di Martinenghi. Tutti i ragazzi sono stati bravi”.

elastico-gambe-rana-nuoto

Se vuoi vedere tutti i risultati del nuoto puoi leggere il nostro articolo, aggiornato costantemente, Nuoto, Diretta delle Olimpiadi di Tokyo 2021 (risultati, commenti e link utili).

Martinenghi e il bronzo

Grandissima prestazione di Nicolò che prende il bronzo stabilendo anche il nuovo record italiano della specialità in 58”28. Un centesimo in meno del tempo che aveva fatto ai Sette Colli. Oro per Adam Peaty in 57”63 e Argento all’olandese Arno Kamminga in 58”28. Dice Martinenghi: “Sono contentissimo per il terzo posto complessivo, per una semifinale calibrata al meglio e per il record. Sono molto soddisfatto. La mattina le sensazioni sono sempre differenti rispetto alle prestazioni pomeridiane e non è mai facile adattarsi. Credo che queste finali siano una prova di maturità e personalità per tutti perché in un contesto di grande difficoltà ambientale. Fino a ieri guardavo le finali su youtube, ora sono io a disputarla dopo averla sognata ad ogni allenamento. Me la godrò fino alla fine, cercherò di divertirmi e poi vedremo”.

migliori integratori nuoto

La staffetta Argentata

Il quartetto Miressi, Ceccon, Zazzeri e Frigo porta sul podio l’Italia dove non era mai stata: a prendersi l’argento. Davanti solo gli Stati Uniti ma abbiamo sorpassato nientemeno che l’Australia!  Miressi tiene quasi il ritmo di Dressel sui primi 50 metri. Poi è il momento di Ceccon che parte come quarto. E subito sale di una posizione portandosi in terza. Segue Zazzeri che viaggia come un razzo portandoci in seconda posizione. Manuel Frigo deve tenere il posto e ce la fa. La staffetta per l’Italia si chiude con 3’10″11.

Alcune dichiarazioni dei nuotatori: Martinenghi “Siamo felicissimi, questa è una squadra grandiosa. L’ottima prestazione di Ceccon ci ha fatti risalire. Io ho faticato a prendere le misure di Dressel che è partito fortissimo, ma poi sono rientrato bene. Abbiamo fatto un pezzo di storia.
Ceccon: “Stavo bene, me lo sentivo; un argento olimpico non è da tutti i giorni. Ora ci proverò anche nei 100 dorso dove tutto è possibile”.
Zazzeri: “Non ho parole; abbiamo scritto una pagina bellissima dello sport italiano. L’ho sempre sognato da bambino, stringere questa medaglia è qualcosa di unico. E’ un sogno che diventa realtà”.
Frigo: “Non so cosa dire, era impensabile già stare qui, è tutto fantastico. Questa medaglia mi ripaga di tutto. Ho tagliato tutto, anche i baffi per questo podio”.

 

You may also like