Nuotatrici da Record alle Olimpiadi Tokyo 2021? Vediamo quali.

donne-olimpiadi-nuoto-record-da-infrangere

Foto: Instagram

Nuotatrici da Record alle Olimpiadi Tokyo 2021? Vediamo quali.

Finora, in questo 2021 solo tre nuotatrici hanno piazzato dei record mondiali in vasca lunga e due di questi sono stati ai recenti Campionati Europei di Nuoto in gare che non saranno disputate alle Olimpiadi (ad esempio i 50 Rana di Benedetta Pilato). Quindi per adesso l’unica che si prepara a un oro da record potrebbe essere l’australiana Kaylee McKeown. Ha infatti nuotato i 100 Dorso in 57″45 abbassando di 0″12 il precedente record di Regan Smith. Ma ci sono gare che potrebbero regalarci sorprese.

abbigliamento personalizzatonuoto cuffie costumi swimmershop

Delle 14 gare individuali femminili a Tokyo almeno 10 o 11 avranno tra i partecipanti una detentrice di record del mondo. L’unico punto di domanda è il 100 Farfalla Donne. In quetsa specialità infatti Sarah Sjostrom non è sicura di partecipare dopo la lunga riabilitazione dall’infortunio al gomito. Molte di queste detentrici di record è un po’ che non nuotano tempi vicini al loro personale.

Boa impermeabili portaoggetti nuoto

Vediamo quali record delle gare femminili potrebbero essere in pericolo a Tokyo 2021

100 Dorso

Sembra una gara ovvia visto che McKeown cercherà di abbassare il proprio record (che è del mondo). Ma gareggerà contro dorsiste davvero veloci, forse le più veloci della storia. Non c’è mai stata una batteria in cui più di una nuotatrice abbia fatto un tempo inferiore a 58. Quest’anno sono già tre: McKeown (57″45), Kylie Masse (57″70) e Smith (57″92). L’inglese Kathleen Dawson e appena sopra con 58″08. Con questo livello di competizione il record del mondo è decisamente a rischio.

100 Farfalla

Anche se Sjostrom scegliesse di non partecipare e si concentrasse sulle gare veloci a Stile, questa gara sarà comunque interessante. La giovanissima Torri Huske ha infranto il record USA recentemente con 55″66. La cinese Zhang Yufei (55″73) e l’australiana Emma McKeon (55″93) sono entrambe sotto i 56″. La campionessa del mondo in carica, la canadese Maggie MacNeil, ha un 56.14 ed è in formissima. Chiunque di queste nuotatrici può eclissare il 55″48 di quando Sjostrom vinse l’oro a Rio 2016.

200 e 400 Stile

E Ariarne Titmus? Titmus ha fatto un 3’56″90nei 400 Stile alle qualificazioni australiane. Vuol dire meno di mezzo secondo in più del record mondiale di Katie Ledecky. E poi non contenta ha piazzato un 1’53″09 nei 200 Stile, appena 10 centesimi dal record di Federica Pellegrini (vecchio di 12 anni e fatto con i super costumoni). La possibilità che Titmus infranga entrambi i record ci pare molto concreta.

100 Rana

Lilly King è la favoritissima visto che è l’unica nuotatrice a stare sotto gli 1’05 dal 2017. Alle qualificazioni ha nuotato un 1’04″72 e il suo record del mondo 2017 è di 01’04″13. Non ci sarà la sua storica rivale Yuliya Efimova ma crediamo che Benedetta Pilato possa rappresentare una minaccia in questo caso e potremmo avere gradite sorprese.

200 Dorso

McKeown è la terza donna più veloce di sempre nei 200 Dorso con 2’04″28. Più di lei solo Smith, che non è riuscita  qualificarsi quest’anno, e Missy Franklin. Se ci fosse stata almeno Smith avremmo potuto vedere una corsa all’oro entusiasmante e il possibile crollo del record di 2’03″35. Ma così potrebbe essere difficile per McKeown abbassare un secondo pieno dal suo tempo migliore di sempre.

200 Rana

Per ora sembra che nessuna nuotatrice in questa specialità sia stata un minaccia vera per Rikke Moeller Pederson e il suo record del mondo di 2’19″11. Al momento nessuna ha infranto la barriera dei 2’20. E questo dalla Efimova del 2017. Efimova che però non si è qualificata. Per cui le favorite saranno le sei raniste che hanno nuotato sotto 2’22 quest’anno: Tatjana Schoenmaker, Molly Renshaw, Annie Lazor, Evgeniia Chikunova, Abbie Wood e King.

E poi?

I record di Sjostrom nei 50 e 100 Stile sembrerebbero essere al sicuro (dal 2017 ha 23″67 nei 50 Stile e 51″71 nei 100). Ledecky probabilmente non avrà bisogno di avvicinarsi ai suoi record sugli 800 e 1500 per vincere l’oro. Ma la Quadarella potrebbe impensierirla? La finale dei 1500 ci sarà proprio dopo che Katie avrà nuotato la finale dei 200 Stile, quindi attenzione. Per il resto non sembra possano esserci altre possibilità di record.

migliori snorkel frontali tubo nuoto

You may also like