Nuoto e guerra: Confermati 9 mesi di sospensione per Evgeny Rylov

sospeso-rylov-nuoto-guerra

Foto: Becca Wyant

Nuoto e guerra: Confermati 9 mesi di sospensione per Evgeny Rylov

Già il suo grosso sponsor lo aveva mollato. Speedo aveva dato il benservito a Rylov subito dopo quella spiacevole comparsata. Adesso arriva anche FINA “a gamba tesa”. La Federazione ha emesso una sospensione per nove mesi proprio a Evgeny Rylov, campione Olimpico di Dorso. Questo dopo la sua presanza ad una manifestazione (a Marzo) a favore dell’invasione russa dell’Ucraina. La decisione è stata annunciata venerdì 15 Aprile ed è già entrata in vigore il 20 di questo stesso mese.

migliori occhialini gara record breaker

Il comunicato stampa di FINA

Evgeny Rylov è quindi già sospeso. Sospeso da tutte le competizioni e attività organizzate o sostenute da FINA, comprese quelle internazionali. Questo per nove mesi, in seguito dice il comunicato stampa, a causa “della presenza e della condotta del sig. Rylov a un evento tenutosi allo stadio Luzhniki di Mosca il 18 marzo 2022. La sospensione del sig. Rylov è entrata in vigore il 20 aprile 2022”.

FINA ha poi aggiunto che avrebbe “confermato la sua posizione secondo cui atleti e funzionari russi e bielorussi non saranno invitati a nessun evento FINA fino alla fine del 2022“. Indipendentemente da quante gare salterà Rylov, la presa di posizione di FINA è anche di principio. La Federazione Nuoto tiene il punto su un principio fondamentale che riguarda lo sport.

Rylov ha vinto l’oro sia nei 100 che nei 200 dorso uomini alle Olimpiadi di Tokyo. Già allora non con la russia ma con il ROC (Comitato Olimpico Russo) in conseguenza di problemi della sua nazione con il doping sistematico.

La risposta del Cremlino

Il Cremlino ovviamente ha subito risposto a FINA in merito alla sua decisione. Ecco la risposta del portavoce del Cremlino Dmitry Peskov :

“Riteniamo che questa esclusione sia assolutamente contraria all’idea stessa di sport. Quando gli atleti più forti perdono l’opportunità di partecipare, questo alla fine danneggia le federazioni e le competizioni internazionali”.

La Federazione Internazionale Nuoto è stata molto attiva nel sanzionare la Russia, come si è visto quando, subito dopo l’invasione dell’Ucraina,  sono stati trasferiti ad altra sede  i Campionati Mondiali Juniores che avrebbero dovuto svolgersi a Kazan.

Fonte: swimming world magazine

Articoli Simili:

Ecco cosa vedremo nella prima giornata di playoff ISL, oggi alle 19
Ecco cosa vedremo nella prima giornata di playoff ISL, oggi alle 19 La Lega Nuoto, International Swimming League (ISL), riparte oggi con i playoff della stag...
Storie di Nuoto: dalle Gare al Tentato Suicidio, la Forza di un Nuotatore.
Storie di Nuoto: dalle Gare al Tentato Suicidio, la Forza di un Nuotatore. Il nuoto ci offre storie davvero incredibili. Il più delle volte a testimoniare la...
Nuotatori Cinesi che Vedremo alle Olimpiadi: Sbancano le Nuotatrici
Nuotatori Cinesi che Vedremo alle Olimpiadi Sono le battute finali per i Campionati Nazionali di Nuoto in Cina, validi per le qualificazioni alle Olimpiadi 2...
Rinnovata la partnership Arena/Federnuoto
Rinnovata la partnership Arena/Federnuoto Ormai è quasi impossibile scindere il marchio Arena dalla Federazione Italiana Nuoto. Se questo sia un bene o un ma...
ISL Lega Nuoto: Energy Standard in testa. I risultati del primo giorno
ISL Lega Nuoto: Energy Standard in testa. I risultati del primo giorno Si è conclusa la prima "puntata" della stagione 2021 International Swimming League. Il...
Dopo le Olimpiadi: Burdisso e l'eccellenza del nuoto italiano
Dopo le Olimpiadi: Burdisso e l'eccellenza del nuoto italiano Appena due mesi prima dell'apertura dei Giochi Olimpici l'Italia aveva vinto gli Europei di Bud...
Batterie del terzo giorno agli Europei di nuoto in vasca corta 2021
Batterie del terzo giorno agli Europei di nuoto in vasca corta 2021 Niente semifinali per Evgeny Rylov e Michele Lamberti ai Campionati europei in vasca cort...
È ufficiale: Campionati Mondiali di Nuoto rinviati al 2023
Campionati Mondiali di Nuoto rinviati al 2023 Adesso è ufficiale. Lo ha confermato Il presidente della Federazione Nuoto Russa Vladimir Salnikov alla testata...

You may also like