Allenarsi a Farfalla: Sei Serie Speciali

    serie-nuoto-allenamento-farfalla-delfino

    Foto: Swimming Australia

    Allenarsi a Farfalla: Sei Serie Speciali

    Ecco alcuni suggerimenti, che speriamo possiate trovare interessanti, su come Allenarsi a farfalla. Sei serie speciali per migliorarti e per variare l’allenamento.

    cuffia con nome personalizzata nuoto

    1. La spirale del delfino (Serie di gambe)

    Il segreto di una ottima serie di battuta di gambe a farfalla è di calciare con forza e fluidità, potenza e ritmo, in entrambe le direzioni. Prova questo esercizio:

    Inizia spingendoti dal muro con le braccia lungo i fianchi, a pancia in su. Sei colpi di gambe poi ruota dal lato sinistro e fanne altri sei stando di lato. Poi ruota a pancia in giù e fanne altri sei frontalmente. Un’ultima rotazione e seicolpi sul lato destro. L’obiettivo è di mantenere un movimento di gambe Delfino forte e fluido per tutto l’esercizio, sopratutto per le prime e le ultime battute prima di ruotare nella nuova posizione.

    Potrai anche renderti conto di come acceleri a seconda della posizione in cui batti le gambe. Il famoso quinto stile. Puoi approfondire il quinto stile nell’articolo “cosa c’è di così importante nella gambata a Delfino?” e in “Quando il Dorso impazzì: come la subacquea di Berkoff cambiò tutto“.

    2. Esercizio Acceso/Spento

    Senza dubbio il concetto più importante per lo stile Farfalla. Quando hai le braccia sotto l’acqua hai la potenza in posizione “Accesa”. Esegui trazione e spinta con potenza e accelerazione. Appena le tue braccia lasciano l’acqua: spegnimento. Braccia lunghe e rilassate durante il recupero.

    Per allenare questa cosa metti le tue pinne corte (anche se gli elastici fuori dall’acqua sono la cosa più efficace – vedi sotto) poi:

    1. Spingiti dal muro in posizione di scivolamento (streamline). Inizia con Farfalla a un braccio solo con l’altro braccio lungo il fianco.
    2. Quando esegui la bracciata pensa bene:
    3. Acceso – potenza (entrata della mano in acqua e bracciata)
      Spegnimento – relax (uscita della mano dall’acqua e recupero)
    4. Alterna le bracciate e poi fai Farfalla completa (entrambe le braccia)
    5. Cerca di procedere con un ritmo fluido e non a scatti – Acceso/Spento/Acceso/Spento/Acceso/Spento

    Consiglio: una cosa efficacissima per allenarsi a spingere in accelerazione è allenarso con elastici da potenziamento per i nuotatori (quelli con le palette attaccate in fondo). Il motivo è presto detto, tra i tanti benefici che ha allenarsi con gli elastici, uno dei più importanti per chi nuota, ed è questo. L’elastico oppone maggiore resistenza man mano che si allunga. È quindi perfetto per simulare e allenare (abituarti a) una bracciata di spinta in accelerazione. Qui sotto il link per visionare gli elastici di cui parliamo.

    migliori elastici nuoto potenziamento bracciata

    Ma ecco anche un link con 16 diversi esercizi da fare per i nuotatori.

    3. Il potenziamento di O’Neill

    Ci sono un sacco di varianti per questo esercizio ma quello che preferisco è la variante di Susie O’Neill. In vasca corta.

    • 5 x 50 Farfalla a 1’30 (25 gambe Delfino a pancia in su/25 in velocità)
      • Primi 50: I 25 a pancia in su eseguili tenendo a braccia tese la tua bottiglietta d’acqua/borraccia tra le mani. La bottiglietta dovrebbe essere ben diretta verso il cielo e le braccia a 90 gradi con il corpo. Molla la bottiglia a fine vasca e finisci con i 25 in velocità.
      • Secondi 50: Stessa cosa ma stavolta al posto della bottiglietta usa il pull-buoy.
      • Terzi 50: Stessa cosa ma stavolta al posto del buoy usa le pinne.
      • Quarti 50: Stessa cosa ma stavolta al posto del buoy usa la tavoletta.
      • Quinti 50:  Partenza dal blocco con tuffo, 25 in velocità. A fine vasca troverai tutto il tuo equipaggiamento, carica la tavoletta con bottiglietta, buoy e pinne e torna indietro gambe Delfino a pancia in su con braccia tese.

    Questo esercizio oltre ad essere divertente è anche utilissima per sviluppare uno stile equilibrato e una gambata potente.

    4. Conto alla Rovescia

    Per nuotare una Farfalla degna di questo nome è bene allenare e utilizzare la massima distanza per bracciata (bracciate lunghe) e la velocità (bracciate veloci). Questo esercizio si chiama Conto alla Rovescia.

    3x (8 x 25 ripartenza a 1’00). Un 100 sciolto ogni 8 ripetute.

    1. Cerca di nuotare il 25 Farfalla in 10/12 bracciate al massimo. Tieni una velocità da 200m.
    2. Fallo ancora ma con una bracciata in meno (9/11). Consiglio: puoi sfruttare al massimo, 15m, la fase subacquea.
    3. Ancora ma con 8/10 bracciate
    4. E di nuovo con 7/9 bracciate. La velocità rimane sempre la stessa.
    5. Ora, tenendo fermo il numero di bracciate per vasca che sei riuscito a raggiungere nella quarta ripetuta, accelera il ritmo come se dovessi nuotare un 100m.
    6. Stessa cosa.
    7. Ripeti di nuovo.
    8. Adesso mantenendo lo stesso numero di bracciate per vasca accelera come per nuotare un 50 metri.

    Lo scopo di praticare REGOLARMENTE questo esercizio è chiaramente di arrivare a miscelare abilmente lunghezza di bracciata e velocità per ottenere il miglior tempo. Man mano che ti impratichisci puoi passare a distanze più lunghe con intervalli di riposo più brevi. Ecco una possibile progressione:

    • Diminuisci la ripartenza a 45″, 40″, 35″, 30″
    • Aumenta la distanza a 3 x (8 x 50), prima a 1’30”, poi a 1’20”

    E se vuoi rendere tutto ancora più difficile… prova a respirare ogni tre bracciate anziché ogni due.

    5. Tecnica/ Gambe / combinazione

    Alcuni allenatori, i più geniali, dicono che la progettazione delle serie di allenamento ha come unico limite l’immaginazione. Prova queste serie di velocità Gambe-Stile completo-Tecnica.

    • 4 x (4 x 50) Farfalla a 60″. Ogni serie da 4 ripetute così suddivisa:
      • 1-2. 25 tecnica/25 completo
      • 3. conteggio bracciate.
      • 4. ultimi 25 a velocità esplosiva.
    • 8 x 50 tecnica Farf. a 60″ (25 veloci di potenza/ 25 sciolti ma con bracciate lunghissime).
    • 5 x (2 x 50) a 60″ così:
      • tecnica 30 / ultimi 20 metri in velocità massima senza respirare per le ultime tre bracciate prima di toccare il muro
      • 100 sciolti a Stile Libero ogni volta che finisci i 2 x 50.
    • 4 x (3 x 50) Farf. a 60″ così:
      • 1. tecnica
      • 2 Stile completo con conteggio bracciate
      • 3 25 media vel/ 25 Veloci

    6. Pinne corte e ancora pinne corte

    Uno dei modi migliori per sviluppare il ritmo giusto nuotando a Farfalla è di fare ripetute lunghe con le pinne corte. Inizia con 100 metri. Poi aggiungi 100 metri ogni settimana di allenamento. Cerca di arrivare a nuotare senza fatica, e con fluidità e ritmo, almeno 800 – 1000 metri a Farfalla con le pinne.

    Nuota alla velocità appena necessaria a mantenere l’abbrivio e la fluidità del movimento. respira ogni due o tre bracciate concentrandoti su una posizione neutrale e rilassata della testa. E anche sull’Acceso/Spento. Cerca di mantenere un numero constante di bracciate per vasca e un’andatura altrettanto costante.

    migliori pinne corte nuoto swimmershop

    Articoli Simili:

    Nuotare con paletta e bastone
    Nuotare con paletta e bastone Nuotare con palette e un bastone (a Stile libero) ti aiuta a esplorare i punti di contatto tra gli scatti a stile e… remare su ...
    Allenamento - lavori sull'andatura
    Si lavora sull'andatura oggi ...in molti modi. Quando ti si chiede di fare una nuotata in parziale-negativo significa che la seconda metà della nuotata deve ess...
    Tempo Trainer in "modalità 2" - Parte 1
    Proprio quando pensi di aver esaurito le varianti di allenamento, salta fuori qualcuno che ti convince a leggere il manuale fornito con gli attrezzi da allename...
    Rana - Resistenza calcio verso il muro
    Rana - Resistenza calcio verso il muro Quando lavori su una battuta di gambe a Rana perché sia "stretta" assicurati anche di porre attenzione a come "prendi"...
    Virata aperta, un esercizio per impararla bene - Parte 3
    Ecco la terza fase dell'esercizio per imparare bene la virata aperta. Anche se sai come virare questo esercizio aumenterà la tua velocità di rotazione aumentand...
    Allenamento - fine gara ma non a Stile
    La serie che ti proniamo oggi ti aiuterà a mantenere una tecnica buona alla fine di una gara (non a Stile Libero). Serie principale:  2000 m Nuota due volte...
    Giochi da allenamento - partenze
    L'abilità di partire, efficacemente e velocemente, dal blocco è obiettivo comune per tutti i nuotatori. Il solito "A postooooo... via!" può rapidamente dive...
    Esercizio - allungo sotto tavoletta
    Esercizio nuoto: allungo sotto tavoletta Questo esercizio "allungo sotto tavoletta" ce lo hanno sottoposto Andre Salles-Cunha e Jason Martin, allenatori all'Al...

    You may also like