Nuoto: potenziare le spalle con questi esercizi

    nuoto-potenziare-le-spalle-con-questi-esercizi

    Foto by Mad Wave

    Nuoto: potenziare le spalle con questi esercizi

    La spalla del nuotatore è un problema concreto che può influire sul benessere di tutti i nuotatori e anche sulla carriera sportiva degli agonisti. Oggi con “Nuoto: potenziare le spalle con questi esercizi” vogliamo proporvi un allenamento strutturato per le spalle di nuotatori e nuotatrici. L’allenatore, nei video sottostanti, ci mostra 5 esercizi per mettere forza nelle spalle e 5 esercizi per la stabilità delle articolazioni e per la riabilitazione. Puoi eseguire questi esercizi con i migliori elastici da allenamento in circolazione, li trovi qui.

    elastici allenamento migliori per nuotatori

    Nel primo video vedrai che non è necessaria alcuna attrezzatura da palestra specifica. Puoi arrangiarti con cose che trovi in casa. Due bottiglie d’acqua ad esempio, basta che pesino circa mezzo chilo l’una. L’allenamento è progettato per concentrarsi sulle diverse aree dei muscoli della spalla e per sviluppare la forza della parte superiore del corpo.

    Il video degli esercizi – Nuoto: potenziare le spalle con questi esercizi

    Ecco il video in cui l’allenatore ci mostra come effettuare correttamentegli esercizi che permettono ai nuotatori e alle nuotatrici di rinforzare le spalle e ridurre il rischio di infortunio quando si nuota.

    La stabilità e solidità delle articolazioni della spalla

    Chi nuota chiede molto alle proprie spalle e articolazioni. Pensaci, avanti e indietro continuamente ripetendo sempre lo stesso gesto e una cosa usurante. Quando si parla di lavoro in piscina si pensa sempre al fatto che si è senza peso ma mai a quanto le articolazioni che ci permettono di spostarci in acqua siano soggette a movimenti ripetuti e usuranti.

    Da qui quella patologia conosciuta come “spalla del nuotatore”. Quello che non si considera mai abbastanza è come alla base di questa patologia/infortunio ci siano sempre due motivi precisi: debolezza dei muscoli della spalla (che non forniscono sufficiente sostegno/stabilità all’articolazione) e una tecnica “difettosa” (se non proprio scadente) della nuotata

    Advertisement
    .

    Come risolvere il problema?

    Gli elastici piatti o quelli da potenziamento con palette o maniglie ci aiutano a potenziare perché aggiungono resistenza al movimento. Ma la cosa fondamentale degli elastici è che ci permettono di eseguire correttamente i movimenti necessari a rinforzare le spalle senza danneggiarle (come invece farebbe un bilanciere o un manubrio da palestra). In più, simulando con gli elastici lo  stesso gesto che facciamo quando nuotiamo, oltre a rinforzare i muscoli della spalla potenziamo la bracciata nel miglior modo possibile.

    Con gli elastici si possono eseguire anche molti utili esercizi di mobilità articolare. Una migliore mobilità delle articolazioni ha un ruolo essenziale nel rinforzare muscoli che tendiamo ad usare poco e a miglorare la tecnica della nuotata.

    La solidità della scapola e la forza delle cuffie dei rotatori sono necessarie per rinforzare. Nel secondo video qui sotto trovi anche alcuni esercizi di riabilitazione. Ecco anche un interessante strumento per riabilitare e per aumentare la mobilità delle articolazioni: la carrucola per le spalle.

    elastici stretching nuoto

    Come evitare la temuta spalla del nuotatore?

    Dunque, per cominciare puoi fare alcuni esercizi di mobilità di base per rafforzare le spalle. Entrambi i video sull’allenamento delle spalle per nuotatori inclusi in questo articolo si concentrano sulle aree dei muscoli delle spalle. Seguendo entrambi gli allenamenti con una buona tecnica e una resistenza relativamente bassa, svilupperai presto forza e stabilità nelle spalle.

    Questo ridurrà il rischio di infortuni e ti darà spalle forti e “propulsive”.

    Se vuoi approfondire l’argomento puo dare un’occhiata a “L’importanza del potenziamento fuori acqua per i nuotatori”

    carrucola riabilitazione spalla

    Aumento mobilità articolare e riabilitazione

    articolo tratto da swimnow.co.uk

    Articoli Simili:

    Il recupero attivo o defaticamento: Perché è Bene Farlo e Come
    Il recupero attivo o defaticamento Il recupero attivo, al quale ci si riferisce anche come "nuotare sciolti", è quella serie di vasche che segue la parte più...
    Farfalla - respirazione laterale
    In tutta la storia del nuoto ci sono sempre stati individui che hanno dimostrato come le tecniche alternative di nuotata spesso si dimostrino efficacissime. Mel...
    Tutti gli stili - Scivolamento semplice
    Scivolamento semplice, una capacità essenziale per riuscire nel nuoto Scivolamento semplice, semplice ma la più IMPORTANTE di tutte le abilità che un nuotato...
    Migliorare Gambe Rana con Rebecca Soni
    Migliorare Gambe Rana con Rebecca Soni In Migliorare Gambe Rana con Rebecca Soni vedrai un video e potrai leggere alcune considerazioni di uno dei più grandi...
    Quanto migliora la tua battuta di gambe nel tempo? Ecco come scoprirlo
    Quanto migliora la tua battuta di gambe nel tempo? Ecco come scoprirlo Vuoi essere certo di quanto migliora la tua battuta di gambe nel tempo? Ecco una serie c...
    Il Bicarbonato di sodio e la prestazione sportiva
    A proposito dell'utilizzo del bicarbonato come integratore nell'attività sportiva riportiamo due considerazioni. La supplementazione di bicarbonato di sodio ...
    Le Palette - uno sguardo rapido
    Qualche cenno tecnico Per quanto riguarda la bracciata, in tutte le nuotate agonistiche, gli arti si muovono principalmente in direzione laterale o trasv...
    I Segreti della Posizione Corretta Nuoto
    I segreti della posizione corretta nuoto I segreti della posizione corretta nuoto non sono poi 'sti gran segreti.  Che la posizione di scivolamento, o STREAMLI...

    You may also like