Nuotata silenziosa – silent swimming

Per Silent Swim Drill (Serie di Nuotata Silenziosa) si intende un esercizio in cui gli atleti  nuotano una distanza prestabilita (100m rendono abbastanza bene) cercando di non fare alcun rumore.

Per riuscire nel compito il nuotatore non deve fare troppi spruzzi sia con le bracciate che con la battuta di gambe. A volte si aggiunge un requisito aggiuntivo – nuotare più lentamente di un certo tempo stabilito (2:00 in questo esempio sui cento metri), pena la ripetizione dell’esercizio da parte di tutto il gruppo.

Con questo esercizio i nuotatori sono costretti a smettere di pensare a come sviluppare la maggior potenza possibile e a concentrarsi su come il proprio corpo interagisce con l’acqua. una consapevolezza di come il corpo sposta l’acqua può aiutare la propriocettività del nuotatore. Il limite di tempo è essenziale – scegliete un tempo che possa causare in tutti i membri del gruppo una nuotata a rallentatore.

Questa serie non è particolarmente faticosa, almeno non nel senso tradizionale del termine 🙂 quindi essere costretti a ripeterla potrebbe non sembrare una gran “punizione”. La soluzione? Usate la Nuotata Silenziosa come defaticamento. Se la fanno correttamente, hanno finito, sennò? DI NUOVO!!

432views

Articoli Simili:

Filippo Magnini usa lo snorkel Finis in riscaldamento pre-gara al Trofeo Città di Milano
Appena tornati da tre strepitose giornate di gare del Trofeo Città di Milano! La manifestazione era organizzata alla grande e merita il plauso di tutti per aver...
Allenamento - Virate e parziali negativi
RISCALDAMENTO: 1 x 400 a piacere SERIE VIRATE 4 X 50 con virata a metà vasca per la prima vasca vasche dispari: Stile libero vasche pari: Dorso ...
Il succo di barbabietola come integratore per nuotatori?
Cosa c'è di vero nelle voci sul succo di barbabietola come integratore per nuotatori? Se sei un nuotatore avrai visto girare parecchio succo di barbabietola us...
Allenamento - una Farfalla che non ti distruggerà
Oggi una serie Farfalla… una che ti metterà alla prova ma senza distruggerti. 8 X 50 con un recupero/ripartenza che ti dia almeno 10-15 secondi di riposo. L...
Vuoi Nuotare Veloce? Apri la mano!
Vuoi Nuotare Veloce? Apri la mano! Se vuoi nuotare veloce pare sia proprio così. Nel nuoto agonistico spesso centesimi di secondo fanno la differenza. Secondo ...
Palette e paracadute nell'allenamento dei velocisti
Palette e paracadute, hanno un senso per i velocisti? Palette e paracadute sono attrezzi utilizzati l'uno per aumentare la propulsione, l'altro per frenarla....
Esercizi per sviluppare la velocità nel nuoto! - parte 4
Ecco l'ultimo dei 4 post dedicati agli esercizio per sviluppare la velocità del nuotatore Ultima parte di un post a puntate dedicato a esercizi per sviluppare ...
Acque libere - partire da fermi, un brevissimo consiglio
Partire da fermi: è bene allenare questa capacità se si gareggia in mare o al lago In acque libere partire da fermi, anzi sapere qual è il modo migliore per ...

You may also like