Buon 65esimo Compleanno Mark Spitz, geniale inventore della beffa dei baffi!

Il tempo vola, ma non così rapidamente da battere i tempi di un uomo nato 65 anni fa, il 10 febbraio: Mark Spitz , quello delle sette medaglie d’oro, tutte vinte con record del mondo, ai Giochi Olimpici del 1972 a Monaco di Baviera . mark spitz oro 1927Fino all’arrivo di Michael Phelps con i suoi otto ori a Pechino 2008, Spitz era considerato l’indiscusso ‘più grande’ nuotatore della storia, l’atleta più medagliato di tutti i tempi in un’unica Olimpiade.

La cosa più divertente fu quella dei baffi! Ecco che successe

Spitz arrivato a Monaco di Baviera era il favorito in diversi eventi. Prima dello start Spitz si giocò una carta psicologica/tattica che più tardi fu chiamata “La grande beffa dei baffi!” (“The Great Moustache Caper”).

In un momento in cui pochi nuotatori erano abituati ad indossare la cuffia e perfino gli occhialini non si erano ancora fatti strada fino alle gare, per guadagnare in idrodinamicità/velocità ci si radeva completamente, in alcuni casi, come Genter, anche la testa. Spitz andò nella direzione opposta, zazzera e baffoni come si vedono nella maggior parte delle mitiche foto con le sette medaglie!mark spitz baffi

Spitz dirà più tardi di essere stato avvicinato da un allenatore russo, prima della gara, che gli chiese se volesse radersi i baffi prima di gareggiare. Spitz disse di no, poiché secondo una ricerca statunitense era dimostrato che il baffo aumentava l’idrodinamicità e lo scivolamento in acqua. Non c’era stata, ovviamente, alcun ricerca ma ai campionati del mondo 1973 Mark racconta che “la metà degli uomini della squadra russa si ere fatto crescere un gran paio di baffi!”.

Ecco i suoi tempi

1967

  • 4:10.6 400 free 25 June 1967
  • 4:08.8 400 free 7 July 1967
  • 2:06.4 200 fly 26 July 1967
  • 56.29 100 fly 31 July 1967
  • 2:06.4e 200 fly 13 August 1967
  • 55.7 100 fly 7 October 1967
  • 2:05.7 200 fly 8 October 1967

1968

  • 4:07.7 400 free 23 June 1968
  • 55.6 100 fly 30 August 1968

1969

  • 1:54.3 200 free 12 July 1969

1970

  • 2:05.4 200 fly 22 August 1970
  • 51.94 100 free (h) 23 August 1970

1971

  • 55.0 100 fly 25 August 1971
  • 2:03.9 200 fly 27 August 1971
  • 2:03.9(e) 200 fly 27 August 1971
  • 1:54.2 200 free 4 September 1971
  • 1:53.5 200 free relay 10 September 1971

1972

 

  • 2:01.87 200 fly (h) 2 August 1972
  • 2:01.53 200 fly 2 August 1972
  • 54.72 100 fly (h) 4 August 1972
  • 54.56 100 fly 4 August 1972
  • 51.47 100 free (h) 5 August 1972
  • 2:00.70 200 fly 28 August 1972 Olympics
  • 1:52.78 200 free 29 August 1972 Olympics
  • 54.27 100 fly 31 August 1972 Olympics
  • 51.22 100 free 3 September 1972 Olympics

[iframe https://www.youtube.com/embed/fObFBD6O3uE?rel=0 640 480]

881views

Articoli Simili:

Trova il rollio perfetto mentre nuoti! Qualche esercizio di rotazione per il nuoto.
Trova il rollio perfetto mentre nuoti! Qualche esercizio di rotazione per il nuoto. Esercizio di rotazione per il nuoto? Sarebbe meglio dire esercizi! Eh si,...
Filippo Magnini usa lo snorkel Finis in riscaldamento pre-gara al Trofeo Città di Milano
Appena tornati da tre strepitose giornate di gare del Trofeo Città di Milano! La manifestazione era organizzata alla grande e merita il plauso di tutti per aver...
Nuoto, un allenamento di resistenza (di Steve bratt)
Nuoto, un allenamento di resistenza (di Steve bratt) In Nuoto, un allenamento di resistenza, Steve bratt (capo allenatore del team Otter) descrive il suo allen...
Allenamento - Virate e parziali negativi
RISCALDAMENTO: 1 x 400 a piacere SERIE VIRATE 4 X 50 con virata a metà vasca per la prima vasca vasche dispari: Stile libero vasche pari: Dorso ...
Quand'è che da "allungo" diventa "scivolamento"? La differenza tra scivolamento e allungo può fare l...
La risposta alla domanda di un nuotatore: “C'è un confine sottile tra scivolamento e allungo. Come si può spiegare la differenza tra le due cose?” Di cosa si...
Tutti gli stili - rovesciata con la tavoletta
Esercizio di virata con tavoletta Perché la virata con tavoletta? Perché a volte per riuscire molto bene in qualcosa vuol dire allenare l'abilità di cui hai bi...
Acque libere - partire da fermi, un brevissimo consiglio
Partire da fermi: è bene allenare questa capacità se si gareggia in mare o al lago In acque libere partire da fermi, anzi sapere qual è il modo migliore per ...
Allenamento - Velocità per nuoto pinnato, di Stefano Konjedic
Oggi Stefano Konjedic, un nome che vi sarà senz'altro familiare se fate parte del mondo del nuoto pinnato, ci consiglia un primo allenamento, di velocità. Lasci...

You may also like