Buon 65esimo Compleanno Mark Spitz, geniale inventore della beffa dei baffi!

    Il tempo vola, ma non così rapidamente da battere i tempi di un uomo nato 65 anni fa, il 10 febbraio: Mark Spitz , quello delle sette medaglie d’oro, tutte vinte con record del mondo, ai Giochi Olimpici del 1972 a Monaco di Baviera . mark spitz oro 1927Fino all’arrivo di Michael Phelps con i suoi otto ori a Pechino 2008, Spitz era considerato l’indiscusso ‘più grande’ nuotatore della storia, l’atleta più medagliato di tutti i tempi in un’unica Olimpiade.

    La cosa più divertente fu quella dei baffi! Ecco che successe

    Spitz arrivato a Monaco di Baviera era il favorito in diversi eventi. Prima dello start Spitz si giocò una carta psicologica/tattica che più tardi fu chiamata “La grande beffa dei baffi!” (“The Great Moustache Caper”).

    In un momento in cui pochi nuotatori erano abituati ad indossare la cuffia e perfino gli occhialini non si erano ancora fatti strada fino alle gare, per guadagnare in idrodinamicità/velocità ci si radeva completamente, in alcuni casi, come Genter, anche la testa. Spitz andò nella direzione opposta, zazzera e baffoni come si vedono nella maggior parte delle mitiche foto con le sette medaglie!mark spitz baffi

    Spitz dirà più tardi di essere stato avvicinato da un allenatore russo, prima della gara, che gli chiese se volesse radersi i baffi prima di gareggiare. Spitz disse di no, poiché secondo una ricerca statunitense era dimostrato che il baffo aumentava l’idrodinamicità e lo scivolamento in acqua. Non c’era stata, ovviamente, alcun ricerca ma ai campionati del mondo 1973 Mark racconta che “la metà degli uomini della squadra russa si ere fatto crescere un gran paio di baffi!”.

    Ecco i suoi tempi

    1967

    • 4:10.6 400 free 25 June 1967
    • 4:08.8 400 free 7 July 1967
    • 2:06.4 200 fly 26 July 1967
    • 56.29 100 fly 31 July 1967
    • 2:06.4e 200 fly 13 August 1967
    • 55.7 100 fly 7 October 1967
    • 2:05.7 200 fly 8 October 1967

    1968

    • 4:07.7 400 free 23 June 1968
    • 55.6 100 fly 30 August 1968

    1969

    • 1:54.3 200 free 12 July 1969

    1970

    • 2:05.4 200 fly 22 August 1970
    • 51.94 100 free (h) 23 August 1970

    1971

    • 55.0 100 fly 25 August 1971
    • 2:03.9 200 fly 27 August 1971
    • 2:03.9(e) 200 fly 27 August 1971
    • 1:54.2 200 free 4 September 1971
    • 1:53.5 200 free relay 10 September 1971

    1972

     

    • 2:01.87 200 fly (h) 2 August 1972
    • 2:01.53 200 fly 2 August 1972
    • 54.72 100 fly (h) 4 August 1972
    • 54.56 100 fly 4 August 1972
    • 51.47 100 free (h) 5 August 1972
    • 2:00.70 200 fly 28 August 1972 Olympics
    • 1:52.78 200 free 29 August 1972 Olympics
    • 54.27 100 fly 31 August 1972 Olympics
    • 51.22 100 free 3 September 1972 Olympics

    [iframe https://www.youtube.com/embed/fObFBD6O3uE?rel=0 640 480]

    Articoli Simili:

    Esercizio - virata a mano aperta
    Perché una virata a mano aperta? Ogni allenatore sa che dall'inizio dei tempi tutti i suoi predecessori hanno detto ai propri atleti: "NON AGGRAPPATEVI AL MURO...
    Virate - su e fuori! Allenare l'uscita dalla vasca.
    Allenare l'uscita dalla vasca è davvero importante. Ma tanto da fare la differenza? Come entri in acqua dice molto di te come nuotatore. Così anche la tua usci...
    Esercizi Consigliati in Recupero Attivo (Defaticamento)
    Esercizio Consigliato in Recupero Attivo (Defaticamento) Nuotare in scioltezza o recupero attivo (vedi questo precedente articolo). Defaticamento? Comunque l...
    Nuotare sviluppa i muscoli. Panoramica su un argomento discusso.
    Stabiliamo dei punti fermi sulla faccenda che il nuotare sviluppa i muscoli Ecco tre concetti da cui partire sull'argomento "Nuotare sviluppa i muscoli": ...
    L’importanza della tecnica del nuoto
    Per quanto tu possa ritenere importante la tecnica del nuoto, lo è di più. E rieccoci qui con un altro articolo, come avrete dedotto dal titolo, oggi mi piacer...
    Cos'è che rende una piscina "veloce"?
    scritto da Counsilman-Hunsaker, partner SwimSwam.  Abbiamo sentito questa frase un milione di volte: “È una piscina veloce”. Ma che significa veramente? Ecco...
    Allenamento - Gambe pullbuoy e accelerazioni controllate
    Gambe pullbuoy e accelerazioni controllate In gambe pullbuoy e accelerazioni controllate potrai mettere alla prova capacità di scattista e resistenza. un all...
    Virate - imparare gambe Delfino in subacquea - PARTE 1
    Ci sono abilità trasversali nel nuoto, che vanno bene per tuti e 4 gli stili, Imparare la battuta di gambe a Delfino in immersione è una di quelle più impor...
    932views

    You may also like