Allenamento inizio stagione, andatura e ritmo con il metronomo per nuotatori Tempo Trainer

Allenamento inizio stagione, su andatura e ritmo

La serie di allenamento FINIS di oggi viene dall’Olimpionico Ross Davenport.  Davenport è il nuotatore britannico più medagliato della nazionale inglese di nuoto.  Al momento lavora in FINIS e segue il mercato europeo. Potete seguire Ross su Twitter qui  @SwimmerRoss.

“Questo era una serie test che io facevo in un periodo di 5 settimane per lavorare su resistenza e andatura e per prepararmi alla stagione. È stato pensato per funzionare come un piramidale da fare in una delle parti iniziali dell’allenamento. Mano a mano che migliori le tue prestazioni dovresti continuare con gli step successivi solo se riesci a completare il 100% della serie della settimana precedente.

L’idea è che puoi passare alla fase successiva solo se hai completato in toto quella precedente. Si capisce, no?

Prima di tutto imposta l’andatura che desideri per la tua gara sui 200m. Questo è il tempo verso il quale cercherai di andare. Il tuo tempo obiettivo. Nell’esempio qui sotto noterai che il mio tempo obiettivo era :27 secondi. Puoi praticarlo sia in vasca corta che in vasca lunga, ti basterà regolare gli intervalli dei tempi in modo adeguato!

Settimana 1

(Usando il Tempo Trainer in modalità 2, con l’intervallo impostato a :40 secondi)

10 x 50 Stile Libero

  • Mantenendo un’andatura sotto ai :31 secondi

100 in scioltezza con palette Agility per lavorare sulla tecnica

Settimana 2 

(Usando il Tempo Trainer in modalità 2, con l’intervallo impostato a :40 secondi)

8 x 50 Stile Libero

  • Mantenendo un’andatura sotto ai :30 secondi

100 in scioltezza con palette Agility per lavorare sulla tecnica

Settimana 3

(Usando il Tempo Trainer in modalità 2, con l’intervallo impostato a :40 secondi)

6 x 50 Stile Libero

  • Mantenendo un’andatura sotto ai :29 secondi

100 in scioltezza con palette Agility per lavorare sulla tecnica

Settimana 4

(Usando il Tempo Trainer in modalità 2, con l’intervallo impostato a :40 secondi)

4 x 50 Stile Libero

  • Mantenendo un’andatura sotto ai :28 secondi
    • (Consiglio: questa è l’andatura degli ultimi 50 metri dei miei 200 a Stile Libero. In gara imposterei un obiettivo di 27 o meno. Ma 4 x 50 a stile con una ripartenza di :40 secondi e cercando di rimanere sotto ai 28 ha egregiamente replicato il “dolore di gara” nell’ambiente di allenamento).

100 in scioltezza con palette Agility per lavorare sulla tecnica

Settimana 5 

(Usando il Tempo Trainer in modalità 2, con l’intervallo impostato a :40 secondi)

2 x 50 Stile Libero

  • Mantenendo un’andatura sotto ai :27 secondi
    • (Consiglio: questa è l’andatura dei secondi 50 metri di una gara su 200 a Stile Libero. Io cercherei di essere fuori dai primi 50 in 25.1, poi 26.8  – girando a 51.9 – 52.2 per i primi 100. Poi cercherei di fare in modo che i terzi e quarti 50 siano entrambi sui 27.1-27.3. Tempo totale  1:46.5 per 200 a Stile!

100 in scioltezza con palette Agility per lavorare sulla tecnica

Qui trovi il post originale FINIS Set Of The Week: Early Season Pace Work pubblicato da Swimswam.com

470views

Articoli Simili:

Virate - occhi giù per un esercizio di tecnica sulle virate
Un esercizio di tecnica sulle virate, facile ma utile Una buona virata è importante per una buona gara e per guadagnare secondi preziosi. Questo esercizio di t...
Allenamento - intensità controllata e fondamenta solide
Riscaldamento: 100 Stile Libero 100 gambe Misti 100 Tecnica Misti 2  ripetizioni di 1 x 50 gambe/tecnica con recupero :10 secondi 1 x 50 t...
Una delle nuotatrici più forti di tutti i tempi - Roma 1960
I Giochi di Roma del 1960 furono la "Sturm und Drang" del nuoto. Nel '58 in Australia, la nuova mecca del nuoto, era scoppiata la "bomba" Konrads. Sono nati in ...
Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 2, ridurre l'attrito frontale
Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 2, ridurre l'attrito frontale Eccoci al secondo mito da sfatare, puro debunking sul nuoto, pronti? Falso mito...
Non fermare il ritmo, mantieni un battito cardiaco prestabilito.
Battito cardiaco: essenziale controllarlo per chi vuole avere risultati nel nuoto Il battito cardiaco è importantissimo nell'allenamento dei nuotatori. Diffici...
Tecnica Del Nuoto: Recuperare 20 Secondi in 100 Metri Migliorandola.
Perfezionare la Tecnica del Nuoto può farti abbassare i tempi in un modo che neanche ti aspetti! La tecnica del nuoto è tutto. Tabitha è una triatleta che ha f...
Allenamento - spingiamo i nuotatori ad aumentare il ritmo!
La serie di questa settimana offre due modi per incoraggiarti ad aumentare l'andatura e con un trucchetto per variare e scacciare la noia. Allenamento da fine s...
La frequenza e i Tempo Trainer
Quest'oggi riportiamo un articolo apparso sul sito dell' A.S. Molinella Nuoto a firma Andrea Scalambra che reputiamo molto ben fatto e di estremo interesse per ...

You may also like