Calibra il tuo allenamento con l’equipaggiamento

    Una delle difficoltà per chi si allena come master, magari avendo a disposizione solo un paio di allenamenti alla settimana, è la continuità e la coesione tra una sessione di allenamento e l’altra. Mi è capitato più di una volta di accorgermi di non aver inserito all’interno del mio allenamento una quantità sufficiente di lavoro, tale da giustificare i successivi giorni di recupero. Fortunatamente il nostro allenatore è flessibile e non protesta se modifico un pò la pratica ai miei bisogni del momento, a patto però che io non mi trovi a infastidire i miei compagni di vasca che magari hanno altre necessità di allenamento.

    pinne corte Z2

    Un attrezzo molto specifico e tecnico può migliorare un allenamento in maniera sensibile

    Al fine di massimizzare la mia ora di allenamento utilizzo attrezzi come palette e pinne corte (Zoomer). Ad esempio, all’inizio di questa settimana sapevo di aver bisogno di lavorare sul mantenimento dello sforzo aerobico durante una serie lunga a Stile. Come ho iniziato a sentirmi affaticato, ho indossato le pinne corte: così ho potuto utilizzare l’aiuto di velocità datomi dalle pinne per nuotare senza scendere sotto la soglia dello sforzo aerobico.

    Usare le Z2 durante la serie mi ha permesso di modificare il mio allenamento in modo da raggiungere i miei obiettivi per quella giornata. In più, evitando rallentamenti, non ho rotto le scatole a chi era in corsia con me!!!! 🙂 Utilizzo creativo dell’equipaggiamento!

    Articoli Simili:

    Allenamento - un 1800m tosto
    Ecco un 1800m abbastanza tosto, le pause/ripartenze sono pensate per la vasca corta Serie principale: 6 ripetizioni dello schema sottostante. Scegli una c...
    Equilibrio su cilindro
    Equilibrio su cilindro Per eseguire l'esercizio di Equilibrio su cilindro hai bisogno di un cilindro in schiuma semi rigida. Sarebbe buona cosa usare anche ...
    Esercizi a Dorso - l'incrocio
    Aiutare i nuotatori ad evitare l'incrocio delle mani sopra la testa durante l'esecuzione della bracciata (il cosiddetto crossover) è un lavoro che gli allenator...
    Partenze a staffetta e lavoro di squadra
    Lavorare sulle partenza delle staffette significa "variare" e capire quale sia lo "slancio" di uno specifico nuotatore. Perché farlo: Siccome può capita...
    Cosa regalare a un nuotatore? 6 Nuove idee per il Natale 2020
    Cosa regalare a un nuotatore? Una guida rapida ed esaustiva che ti aiuterà a non sbagliare Cosa regalare a un nuotatore, o a una nuotatrice, se non si conosc...
    Piramidali estremi, un allenamento per nuotatori tosti ma non troppo
    Piramidali estremi, un allenamento per nuotatori tosti ma non troppo In Piramidali estremi devi cercare di controllare il ritmo dei tuoi piramidali nonostant...
    Allenamento - aerobico, gambe e accelerazioni
    Allenamento nuoto aerobico accelerazioni Con questo Allenamento nuoto aerobico accelerazioni potete scegliere il vostro stile preferito quando si parla di seri...
    Rana - Gambe con pull buoy
    Battere le gambe con un pull buoy è un esercizio molto utile per sviluppare una battuta di gambe meno ampia ed evitare troppo stress alle articolazioni del gino...

    You may also like