Stile Libero – ridurre le bracciate sui 100m

Ecco un semplice esercizio che puoi aggiungere a qualsiasi serie per avere un quadro più completo di quello che effettivamente conosci del tuo modo di nuotare!

[iframe https://www.youtube.com/embed/pXxSvKKxx3Q?rel=0 640 480]

Perché farlo:
Capire la tua frequenza/lunghezza di bracciata, quanto sforzo ci metti in ognuna, in altre parole la conoscenza completa di quel che stai facendo in vasca,  ti sarà essenziale se vuoi gareggiare a livello alto.

Come farlo:
1)  Inizia una serie di 100 in cui il tuo obiettivo sarà di fare una bracciata in meno ogni 25m.
2)  I nuotatori nel video hanno iniziato con 10 bracciate e se le sentivano bene, allungate e sciolte, ma non erano stanchi per nulla. Quindi c’era bisogno di altra carne al fuoco.
3)  Per ogni vasca fai una bracciata in meno, o almeno provaci.

Come farlo davvero bene (i punti essenziali):
Puoi sempre ricominciare aggiungendo una bracciata, il che significherà che hai già imparato i tuoi limiti e il momento in cui inizi a stancarti. Un altro sistema che molti allenatori AMANO è di aggiungere più gambate a Delfino in immersione mano a mano che le bracciate diminuiscono. Aggiungi più colpi di gambe e più allungo e rollìo. Fai il possibile per spremere tutto quello che puoi da ogni singola bracciata.

Questo genere di attenzione al dettaglio dovrebbe diventare il tuo pane quotidiano se l’obiettivo è raggiungere il massimo potenziale.

1.6kviews

Articoli Simili:

Allenamento nuoto Misti - i Misti del coccodrillo
L'allenamento nuoto Misti di oggi lo abbiamo chiamato i Misti del coccodrillo. Questo Allenamento nuoto Misti lo abbiamo chiamato misti del coccodrillo. La ser...
Filippo Magnini usa lo snorkel Finis in riscaldamento pre-gara al Trofeo Città di Milano
Appena tornati da tre strepitose giornate di gare del Trofeo Città di Milano! La manifestazione era organizzata alla grande e merita il plauso di tutti per aver...
Allenamento - per prepararsi a una lunga in acque libere o a una porzione di Triathlon
Allenamento - per prepararsi a una lunga in acque libere o a una porzione di Triathlon A seconda di come approcci questa serie ti potrai allenare o per una l...
Dorso - La marcia del soldato
A volte vengono elaborati degli esercizi così tosti che... devi assolutamente provarli.  La marcia del soldato è uno di questi. Roba per i dorsisti più tenaci! ...
Allenamento - battuta di gambe senza pinne
Di solito i Master si lamentano un sacco di questa serie ma dopo l'allenamento ne sono sempre entusiasti. La regola di oggi è NIENTE PINNE, non importa quanto t...
Esercizi Virata Nuoto: Virata con Elastico da Corsia
Esercizi Virata Nuoto: Virata con Elastico In Esercizi Virata Nuoto: Virata con Elastico Nuoto ti suggeriamo un modo divertente per eseguire al meglio la vir...
La storia del nuoto - il XIX secolo (1800)
La storia del nuoto - il XIX secolo (1800) Convinto dell'idea che il nuoto, e lo sport in generale, sia anche cultura (e del resto quale nuotatore non ha mai p...
Come ottimizzare il recupero dopo allenamento
Come ottimizzare il recupero dopo allenamento Ecco Come ottimizzare il recupero dopo allenamento. Molte delle persone  che si allenano piuttosto duramente dovr...

You may also like