Rana – far pratica su estensioni insidiose

Uno degli aspetti più importanti di una Rana ben fatta è la posizione estesa sott’acqua. Ecco un modo un poco insidioso per fare in modo che i tuoi nuotatori facciano pratica. 🙂

Perché farlo:
I nuotatori dovrebbero iniziare e finire ogni bracciata a Rana in una posizione completamente estesa. Significa completare un intero ciclo di bracciata prima di iniziare il successivo.

Come farlo:
1)
  Questa è la parte insidiosa. Fai nuotare ai tuoi atleti alcune vasche di rana con due colpi di gambe per ogni bracciata. Mentre fanno questo digli di contare le bracciate.
2)  Dopodiché passa a alcuni 25 m di Rana normale, o quasi, perché non sarà consentito loro di fare più bracciate di quante ne hanno contate al punto 1)!!!

Come farlo davvero bene (i punti essenziali):
Il COME si posizionano per scivolare in avanti è la chiave di tutto. Ottenere un allungamento completo e scivolamento in avanti nella Rana non è certo un momento in cui riposarsi ma piuttosto una posizione molto rigida, allungata e tesa. Se, come succede al nuotatore del video, le mani vanno verso il basso durante l’estensione o le gambe sono “molli”… avranno parecchia difficoltà nel riuscire ad arrivare a fine vasca rispettando il numero di bracciate.

Continuate ad esercitarvi finché non siete in grado di arrivare all’altro estremo della vasca con una linea migliore, continua, dalla punta delle dita fino ai piedi… e con la testa ben allineata.

You may also like

Lascia un commento