Stile Libero – scomparire dietro alla mano

Mantenere un profilo ridotto del corpo a Stile Libero ha senso, idrodinamicamente parlando. Ma che vuol dire esattamente? Quanto “stretti” bisogna stare?

Perché farlo:
Minore è l’area esposta all’acqua ferma e più sarai in grado di scivolarci in mezzo massimizzando velocità ed efficacia.

Come farlo:
1)  Inizia nuotando uno Stile Libero rilassato
2)  Immagina di nuotare all’interno di un tubo.
3)  Assicurati di stendere bene il braccio in avanti ad OGNI bracciata.
4)  Tieni la testa ferma e allineata alla colonna.

Come farlo davvero bene (i punti essenziali):
L’ideale sarebbe avere un compagno o un allenatore che ti possano guardare da sopra o da davanti.  La linea della tua mano/avambraccio riesce a nascondere il tuo corpo? Quando ti guardano da sopra, le tue braccia sono parallele (allineate) con la linea di fondo vasca? Il feedback visivo è la chiave di questo esercizio, infatti capita che a volte quello che ti sembra di fare non sia quello che effettivamente stai facendo.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento