Nuoto pinnato, un allenamento di Michele Russo per chi nuota a livello amatoriale!

    Nuoto pinnato, una disciplina che sta prendendo piede anche in Italia. Nuotonline, grazie alla collaborazione con atleti di livello del nuoto pinnato da oggi vi offrirà consigli e allenamenti anche per questo sport in rapida diffusione!

    Ecco quale allenamento di nuoto pinnato ci sottopone Michele Russo:

    “Per quanto riguarda l’allenamento io opterei per un allenamento legato più al nuoto amatoriale, o meglio, a quei nuotatori che si dilettano amatorialmente ma a cui piace allenarsi (visto la forte diffusione di questo sport in Italia nell’ultimo anno soprattutto per coloro che lo praticano come “sport-hobby”)

    michele russo nuoto pinnato allenamento

    Michele Russo sui blocchi di partenza (Record Italiano nella 4*100 pinne 2016)

    Proporrei una seduta di allenamento di circa 2 km.:

    Advertisement

    Riscaldamento (parte fondamentale dell’allenamento che prepara il nostro corpo ad affrontare la parte centrale)

    • 1 x 200 Stile Libero
    • 1 x 100 Rana gambe delfino, muovendo bene la schiena
    • 1 x 100 Dorso

    Serie di riscaldamento:
    serie un po più sostenuta per meglio preparare il fisico a ritmi più elevati

    • 8×25 in progressione 1-4 ovvero:
      1°e 5° spingendo al 50%
      2° e 6° spingendo al 60%
      3° e 7°spingendo al 70%
      4° e 8° spingendo al 80-85%
    • 1 x 100 di recupero come defaticamento in cui possono essere svolti esercizi di tecnica (che non fanno mai male).

    Serie principale:
    si può passare finalmente alla parte centrale in cui faremo

    • 6 x 50 ( 1 dorso – 1 rana) 15″ di recupero andatura sostenuta 70-75%
    • 1 x 100 sciolti / tecnica
    • 4 x 100 Stile Libero 20″ di recupero con andatura al 70-75% (preferibilmente si possono usare palette + boccaglio frontale)
    • 1 x 100 sciolti / tecnica
    • 6 x 50 tavoletta 20″ di recupero 1 gambe Delfino – 1 gambe Stile Libero (possibilmente con tavoletta piccola per curare l’assetto e ridurre i problemi alla spalle con l’aggiunta delle pinne).

    Defaticamento:

    • 1 x 200 (o anche più se il corpo ne ha bisogno) sciolti per recuperare.

    Buon allenamento!
    Michele Russo.

    Articoli Simili:

    Nuoto: Periodizzazione inversa, cos'è, e come funziona?
    Allenamento Nuoto: Periodizzazione inversa, cos'è e come funziona? (Parte 1) In questo post esploriamo il concetto di periodizzazione inversa nell'allenament...
    Come trarre il massimo dall'esercizio gambe con tavoletta
    Tutti gli stili - gambe con tavoletta Molte persone pensano alla battuta di gambe con tavoletta come a un esercizio che possa rovinare il loro stile. La verità...
    Perché contare le bracciate è utile? (di Kevin Koskella)
    Perché contare le bracciate è utile? (di Kevin Koskella) Potrebbe esserti capitato un allenatore che ti faceva contare le bracciate durante l'allenamento, si...
    Esercizio - equilibrio sulla Fisioball per nuotatori
    Equilibrio sulla Fisioball per nuotatori Per eseguire l'esercizio di equilibrio sulla Fisioball per nuotatori hai bisogno di... una Fisioball! Posizionati diet...
    Allenamento nuoto per dimagrire, quarta scheda
    Allenamento nuoto per dimagrire, quarta scheda Nella quarta scheda di allenamento nuoto per dimagrire si torna alle basi. La scheda è concepita su un "nuotator...
    Esercizi - rana sotto la corsia
    Tieni la testa giù per evitare l'attrito e per posizionarti nella miglior posizione per lo scivolamento, ad ogni bracciata. Perché farlo: Tenere la test...
    Allenamenti che ti affossano - nuotare con scarpe e magliette
    Facciamo il punto della situazione 1) Scarpe e magliette sono state utilizzate per decenni. 2) Nuotare usando scarpe e magliette per creare resistenza ha...
    Allenamento nuoto con scatti ad alta intensità
    Allenamento nuoto con scatti ad alta intensità In Allenamento nuoto con scatti ad alta intensità il punto principale sarà controllare e mantenere i tuoi scatti...
    2.1kviews

    You may also like