Nuoto pinnato, un allenamento di Michele Russo per chi nuota a livello amatoriale!

Nuoto pinnato, una disciplina che sta prendendo piede anche in Italia. Nuotonline, grazie alla collaborazione con atleti di livello del nuoto pinnato da oggi vi offrirà consigli e allenamenti anche per questo sport in rapida diffusione!

Ecco quale allenamento di nuoto pinnato ci sottopone Michele Russo:

“Per quanto riguarda l’allenamento io opterei per un allenamento legato più al nuoto amatoriale, o meglio, a quei nuotatori che si dilettano amatorialmente ma a cui piace allenarsi (visto la forte diffusione di questo sport in Italia nell’ultimo anno soprattutto per coloro che lo praticano come “sport-hobby”)

michele russo nuoto pinnato allenamento

Michele Russo sui blocchi di partenza (Record Italiano nella 4*100 pinne 2016)

Proporrei una seduta di allenamento di circa 2 km.:

Riscaldamento (parte fondamentale dell’allenamento che prepara il nostro corpo ad affrontare la parte centrale)

  • 1 x 200 Stile Libero
  • 1 x 100 Rana gambe delfino, muovendo bene la schiena
  • 1 x 100 Dorso

Serie di riscaldamento:
serie un po più sostenuta per meglio preparare il fisico a ritmi più elevati

  • 8×25 in progressione 1-4 ovvero:
    1°e 5° spingendo al 50%
    2° e 6° spingendo al 60%
    3° e 7°spingendo al 70%
    4° e 8° spingendo al 80-85%
  • 1 x 100 di recupero come defaticamento in cui possono essere svolti esercizi di tecnica (che non fanno mai male).

Serie principale:
si può passare finalmente alla parte centrale in cui faremo

  • 6 x 50 ( 1 dorso – 1 rana) 15″ di recupero andatura sostenuta 70-75%
  • 1 x 100 sciolti / tecnica
  • 4 x 100 Stile Libero 20″ di recupero con andatura al 70-75% (preferibilmente si possono usare palette + boccaglio frontale)
  • 1 x 100 sciolti / tecnica
  • 6 x 50 tavoletta 20″ di recupero 1 gambe Delfino – 1 gambe Stile Libero (possibilmente con tavoletta piccola per curare l’assetto e ridurre i problemi alla spalle con l’aggiunta delle pinne).

Defaticamento:

  • 1 x 200 (o anche più se il corpo ne ha bisogno) sciolti per recuperare.

Buon allenamento!
Michele Russo.

1.5kviews

Articoli Simili:

Allenamento - variare moltissimo una volta ogni tanto
Ecco un allenamento estremamente variato che può essere fatto per allentare la tesnione continuando comunque a lavorare sodo. Avrai bisogno di: 1 palla ogni ...
Rana - simulazione di lunghe distanze
Un po' di tempo fa avevamo pubblicato un esercizio di tecnica in cui si mostravano dorsisti che non spingevano dal muro dopo la virata per simulare l'allenament...
Esercizio - virata a mano aperta
Perché una virata a mano aperta? Ogni allenatore sa che dall'inizio dei tempi tutti i suoi predecessori hanno detto ai propri atleti: "NON AGGRAPPATEVI AL MURO...
Squat con palla BOSU per migliorare la streamline
Squat con palla BOSU per migliorare la streamline Migliorare la streamline si può, vediamo come: utilizzando una piattaforma BOSU e una palla medica di peso ad...
Usare le pinne per allenare/sviluppare maggiore velocità in virata - consigli Finis ai nuotatori
Questa settimana la sfida è quella di aumentare la tua velocità di virata! Dedicare tempo dell'allenamento alla "velocità dal muro" è cruciale per mantenere una...
Partenze - schiena piatta
Nuotatori, avete sentito almeno una volta il vostro allenatore dirvi "schiena piatta in partenza" e non sapevate a cosa si riferisse? Ecco la cosa illustrata in...
Allenamento - 3 esercizi da provare con le palette
Allenamento - 3 esercizi da provare con le palette Ecco, pronte da inserire in allenamento, quattro ripetute da eseguire con palette Agility Finis. Possono s...
Giochi in vasca per migliorare divertendosi
Come allenatore, nuotatore e genitore non mi trovo sempre d'accordo che gli allenamenti debbano essere tutto lavoro e niente svago. L'elemento ludico è salu...

You may also like