Virate con spinta stabile

    Virate con spinta stabile

    Cosa si intende con Virate con spinta stabile? Quando un nuotatore (sia giovane che stagionato) esce da una virata capita spesso che rimanga in qualche modo disorientato e spinga nella maniera scorretta. Per imparare una posizione di uscita dalla virata bella ed efficace ecco una sequenza che vi sarà di grande aiuto.

    Perché farlo:
    Percorrere una distanza più breve significa fare un tempo migliore, in più puoi minimizzare il tempo che impieghi a fine vasca.

    Come farlo:
    1. Arriva al muro come per una normale virata ma girati a pancia in su. Rimani in posizione di scivolamento e batti le gambe fino a risalire in superficie (sempre sulla schiena)
    2. Stessa cosa del punto 1 ma stavolta una volta che hai spinto dal muro e sei a pancia in su ruota di lato continuando con battuta di gambe a Delfino.
    3. Adesso fai la stessa cosa, ma dopo essere passato alla battuta laterale continua a ruotare fino a che non sei a pancia in giù e continua fino a salire in superficie.
    4. Infine miscela in maniera fluida tutte queste mosse. Spingiti sulla schiena, ruota di lato e sulla pancia per poi rompere l’acqua a pancia sotto.

    Come farlo davvero bene (i punti essenziali):
    La posizione più difficile è quella laterale. Noterai un angolo di direzione che punta leggermente verso il basso nel nuotatore del video. Il suo obiettivo sarà di capire dove rimane sbilanciata e aggiustare quello. Un consiglio: nella tua nuova, splendida stabile ed efficace virata, non respirare durante la prima bracciata dopo la rottura dell’acqua.

    Articoli Simili:

    Virate - su e fuori! Allenare l'uscita dalla vasca.
    Allenare l'uscita dalla vasca è davvero importante. Ma tanto da fare la differenza? Come entri in acqua dice molto di te come nuotatore. Così anche la tua usci...
    Virate - imparare gambe Delfino in subacquea - PARTE 4
    Ecco la parte 4 sul delfino in subacquea, è tempo di rendere il tutto più dinamico. https://www.youtube.com/watch?v=z9yRIVx_lB0 Perché farlo: Come gi...
    Allenamento - Rana e Stile (n.17)
    Obiettivo: in questo allenamento farai pratica di pullbuoy e gambe per ognuno dei due stili e poi li nuoterai concentrandoti sull'andatura. Distanza totale: ...
    3 modi di ridurre il carico sulle spalle dei nuotatori
    Il nuoto, si sa, mette sotto carico le spalle. Per questo motivo gli infortuni a quell'articolazione sono frequentissimi tra i nuotatori e oscillano tra percent...
    Allenamento - una Farfalla che non ti distruggerà
    Oggi una serie Farfalla… una che ti metterà alla prova ma senza distruggerti. 8 X 50 con un recupero/ripartenza che ti dia almeno 10-15 secondi di riposo. L...
    Giochi da allenamento - mescolare la staffetta
    Come allenatrice scrivo i miei allenamenti in anticipo con lo sguardo all'intera settimana. Ogni tanto inserisco delle staffette è le trasformo nella serie ...
    Una bracciata nel tempo - di Emmett Hines (1)
    Una bracciata nel tempo - di Emmett Hines (1) Eccoci a ripubblicare un altro articolo dell'interessantissimo e capace allenatore Emmett Hines, già autore di ...
    Allenarsi per acque libere in piscina
    Allenarsi per acque libere in piscina Allenarsi per acque libere in piscina è completamente diverso rispetto a un allenamento "normale". Non solo è possibile s...
    980views

    You may also like