Virate con spinta stabile

    Virate con spinta stabile

    Cosa si intende con Virate con spinta stabile? Quando un nuotatore (sia giovane che stagionato) esce da una virata capita spesso che rimanga in qualche modo disorientato e spinga nella maniera scorretta. Per imparare una posizione di uscita dalla virata bella ed efficace ecco una sequenza che vi sarà di grande aiuto.

    Perché farlo:
    Percorrere una distanza più breve significa fare un tempo migliore, in più puoi minimizzare il tempo che impieghi a fine vasca.

    Come farlo:
    1. Arriva al muro come per una normale virata ma girati a pancia in su. Rimani in posizione di scivolamento e batti le gambe fino a risalire in superficie (sempre sulla schiena)
    2. Stessa cosa del punto 1 ma stavolta una volta che hai spinto dal muro e sei a pancia in su ruota di lato continuando con battuta di gambe a Delfino.
    3. Adesso fai la stessa cosa, ma dopo essere passato alla battuta laterale continua a ruotare fino a che non sei a pancia in giù e continua fino a salire in superficie.
    4. Infine miscela in maniera fluida tutte queste mosse. Spingiti sulla schiena, ruota di lato e sulla pancia per poi rompere l’acqua a pancia sotto.

    Come farlo davvero bene (i punti essenziali):
    La posizione più difficile è quella laterale. Noterai un angolo di direzione che punta leggermente verso il basso nel nuotatore del video. Il suo obiettivo sarà di capire dove rimane sbilanciata e aggiustare quello. Un consiglio: nella tua nuova, splendida stabile ed efficace virata, non respirare durante la prima bracciata dopo la rottura dell’acqua.

    Articoli Simili:

    Virate - occhi giù per un esercizio di tecnica sulle virate
    Un esercizio di tecnica sulle virate, facile ma utile Una buona virata è importante per una buona gara e per guadagnare secondi preziosi. Questo esercizio di t...
    Esercizi a Dorso - l'incrocio
    Aiutare i nuotatori ad evitare l'incrocio delle mani sopra la testa durante l'esecuzione della bracciata (il cosiddetto crossover) è un lavoro che gli allenator...
    Esercizio - allungo in avanti
    Esercizio - allungo in avanti Perché un esercizio sull'allungo in avanti? Beh tra i tanti motivi c'è che per raggiungere i tuoi obiettivi puoi iniziare con il ...
    Allenamento - virate in vasca corta
    Quando comincia la stagione della vasca corta è tempo di concentrarsi sulle virate. Riscaldamento: 1 x 400 a piacere Serie di riscaldamento: 8...
    Nuoto Frenato - Le differenze tra Paracadute e Costume a Traino - Parte 1 di 2
    In attesa di pubblicare alcuni post, che approfondiranno l'argomento dell'allenamento col sistema del NUOTO FRENATO, vorrei sottolineare le differenze tra due p...
    Nuoto pinnato - Allenamenti per la prima parte della stagione nuoto pinnato
    Costruire le basi di un allenamento per la prima parte della stagione nuoto pinnato, ecco come Ecco un paio di allenamenti per nuotatori di nuoto pinnato per l...
    Nuoto, un allenamento di resistenza (di Steve bratt)
    Nuoto, un allenamento di resistenza (di Steve bratt) In Nuoto, un allenamento di resistenza, Steve bratt (capo allenatore del team Otter) descrive il suo allen...
    Allenamento - Rana con tecnica
    Ecco una serie da inserire in allenamento per aggiungere tecnica ----5 X 200 con una ripartenza che ti dia all'incirca 30 secondi di riposo nei primi 200; ab...
    1kviews

    You may also like