Nuoto Frenato – Le differenze tra Paracadute e Costume a Traino – Parte 1 di 2

    In attesa di pubblicare alcuni post, che approfondiranno l’argomento dell’allenamento col sistema del NUOTO FRENATO, vorrei sottolineare le differenze tra due prodotti presenti sul nostro sito: il Paracadute Strechcordz e il costume Drag con bicchierini FINIS.

    Il Paracadute (Drag Belt Tow Tether)

    paracadute allenamento nuotoUtilizzato per allenamenti di forza e resistenza. Composto da una cintura alla quale è agganciato un cordino piatto di nylon che termina con una clip in plastica. A questa clip viene agganciato un paracadute di forma quadrata il quale oppone resistenza alla nuotata. Il paracadute è disponibile in tre misure, 20 cm, 30 cm e 40 cm. Ovviamente più grande è la misura del paracadute, maggiore è la resistenza in acqua e quindi più duro il tipo di allenamento che effettuerete.

    Pro

    • Carico di resistenza aumentabile: con un unica cinghia è possibile aumentare il carico di resistenza cambiando solo il paracadute
    • Praticità a livello economico: avendo la cinghia, posso sostituire il paracadute con altri di misura maggiore senza dover affrontare di nuovo la spesa del kit completo paracadute + cinghia; o magari attaccare qualsiasi altra cosa (ho visto nuotatori esercitarsi con secchielli e  accappatoi… That’s swimming, folks!)
    • Advertisement
    • Cintura regolabile: la cintura è completamente regolabile, di conseguenza non è necessario acquistare taglie diverse ma basta regolare la cintura!
    • Versatilità: può essere utilizzato in ogni stile

    paracadute nuoto frenato resistenzaContro

    • Ingombro: difficilmente utilizzabile in corsie di nuoto libero a causa della lunghezza dell’aggancio. Capita che la cinghia collegata al paracadute picchi contro i piedi. La cinghia è morbida e non intralcia né modifica il colpo di gambe (per capirsi, non è che si attorciglia) però può essere percepito come un fastidio fino a che non ci si fa l’abitudine.
    paracadute nuoto frenato strechcordz

    Un atleta nuota con il paracadute della massima resistenza (Nero, 40 cm di lato)

    Concludendo potremmo dire che il prodotto è ottimo soprattutto per le squadre (che magari si allenano in una corsia tutta loro) i cui atleti hanno sicuramente bisogno di variare la resistenza durante la stagione di allenamento. In più non avendo il limite della taglia, l’allenatore può fare in modo di allenare con lo stesso paracadute più atleti.

    Nuoto Frenato – Le differenze tra Paracadute e Costume a Traino – Parte 2 di 2

    Articoli Simili:

    Rana - simulazione di lunghe distanze
    Un po' di tempo fa avevamo pubblicato un esercizio di tecnica in cui si mostravano dorsisti che non spingevano dal muro dopo la virata per simulare l'allenament...
    Una bracciata nel tempo - di Emmett Hines (1)
    Una bracciata nel tempo - di Emmett Hines (1) Eccoci a ripubblicare un altro articolo dell'interessantissimo e capace allenatore Emmett Hines, già autore di ...
    Un allenamento nuoto esordienti estremamente efficace
    Un allenamento nuoto esordienti che mescola vasche e esercizi fuori dall'acqua Questo allenamento nuoto esordienti viene da un agonista statunitense diventato ...
    Falsi miti sul nuoto - parte 3: il rollio è per ridurre l'attrito
    Falsi miti sul nuoto - parte 3: il rollio è per ridurre l'attrito Per favore non ditemi che non è credenza diffusa. E' una cosa che ho sentito da allenatori ...
    Allenamento - per prepararsi a una lunga in acque libere o a una porzione di Triathlon
    Allenamento - per prepararsi a una lunga in acque libere o a una porzione di Triathlon A seconda di come approcci questa serie ti potrai allenare o per una l...
    Virate - salti in posizione di scivolamento
    Qual è la cosa più importante che puoi fare per migliorare il modo in cui nuoti? Lavorare sulla Streamline (posizione di scivolamento)! https://www.youtube.c...
    Virate con spinta stabile
    Virate con spinta stabile Cosa si intende con Virate con spinta stabile? Quando un nuotatore (sia giovane che stagionato) esce da una virata capita spesso ch...
    I nuotatori dovrebbero mangiare PRIMA dell'allenamento di mattina presto?
    di JILL CASTLE, MS, RDN Al giovane nuotatore può capitare, quando si allena al mattino presto, di saltare la colazione. Prendete Henry, ad esempio. Preoc...
    884views

    You may also like