Stile libero – a fianchi alti

    E’ incredibile quello che può fare tenere i fianchi qualche centimetro più in alto al fine dell’aumento di efficienza e velocità nello Stile Libero. Nonostante ci siano molti esercizi per raggiungere questo scopo, alcuni nuotatori credono di non poter dedicare tempo a dei semplici esercizi.

    Perché farlo:
    Più alti stanno i fianchi e meno resistenza creerai con la metà posteriore del tuo corpo. Alla fine ciò significa che sarà più facile per te muoverti attraverso l’acqua.

    Come farlo:
    1.
    Ovviamente cercando di farlo tutte le volte che nuoti una serie a Crawl, e con concentrazione.
    2. Concentra l’attenzione sulle anche e la loro connessione con la superficie dell’acqua.
    3. Ci sono diversi “trucchetti” per portare le anche un poco più in alto… abbassare la testa, inclinare il bacino, contrarre gli addominali, calciare con un pò più di vigore… e via dicendo. Dipende da te sentire quel che ti torna meglio e che puoi conseguire in maniera più efficace.

    Come farlo nella maniera migliore (i punti essenziali):
    Assicurati che una parte delle tue anche o del costume sia sempre sopra il livello dell’acqua. Non permettere ai fianchi di affondare e continua a concentrarti sui gruppi muscolari che utilizzi a tal fine.

    Articoli Simili:

    Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS - Parte 3 di 6
    Oggi vorrei continuare la comparazione tra gli snorkel occupandomi dello Snorkel Junior. Per motivi di chiarezza confronterò tutti i diversi tipi di respira...
    Stile libero ma non troppo
    Stile libero ma no troppo In Stile libero ma non troppo una cosa che mi chiedo se puoi gestire. Meno del 50% di questo allenamento è a Stile Libero. Un 2600 me...
    Virate - esercizio virata con pausa di Joao De Lucca
    A cosa serve un esercizio virata con l'interruzione di una pausa? Ce lo mostra Joao De Lucca in questo esercizio virata con pausa. Le virate fatte bene non dip...
    Perché Rebecca Soni è così veloce?
    Parliamo di uno stile che è la passione di molti: la RANA. A tal proposito, come è possibile che Rebecca Soni sia così veloce? Innanzitutto devo dirvi ch...
    Farsi trainare, un'ottima tattica in acque libere
    Farsi trainare è un'ottima tattica in acque libere, ma devi saper come farlo al meglio. Quando si parla di tattica in acque libere anche i dettagli sono import...
    La storia del nuoto - il XIX secolo (1800)
    La storia del nuoto - il XIX secolo (1800) Convinto dell'idea che il nuoto, e lo sport in generale, sia anche cultura (e del resto quale nuotatore non ha mai p...
    Allenamento - velocità e nuoto frenato in accelerazione
    Quest'oggi andiamo di velocità e nuoto frenato con aumento di andatura. Riscaldamento (andatura blanda e rilassata!): 1x400 a piacere 6 X 100 (25 gamb...
    Nuoto, un allenamento di resistenza (di Steve bratt)
    Nuoto, un allenamento di resistenza (di Steve bratt) In Nuoto, un allenamento di resistenza, Steve bratt (capo allenatore del team Otter) descrive il suo allen...
    491views

    You may also like