Stile Libero – nuotarlo con le pinne

Certo, le pinne possono essere utilizzate in tutti gli stili, ma oggi concentriamoci nell’utilizzarle in due tipi di Stile Libero.

[iframe https://www.youtube.com/embed/OcHC605PKwQ?rel=0 640 480]

Perché farlo:
Nuotare Stile con le pinne può portare un paio di benefici, innanzitutto può aiutarti a scivolare meglio in avanti e a sentire come l’acqua ti scorre intorno senza dover faticare eccessivamente. Ma con le pinne corte puoi anche arrivare facilmente ad un’andatura da fine stagione.

Come farlo:
1) Nuota uno Stile Libero in scioltezza, anche con una battuta di gambe non troppo intensa, la spinta extra fornita dalle pinnette ti aiuterà ad allungarti bene in avanti.
2) Non concentrarti sul modo in cui batti le gambe ma piuttosto su come l’acqua passa attorno al tuo corpo e cerca di individuare il punto in cui fa più resistenza. Un minimo sforzo ad una velocità appena più alta creerà un attrito percepibile permettendoti di individuare gli aspetti da correggere della tua posizione.
3) Inserisci qualche serie di scatti a velocità elevata utilizzando una gambata molto intensa per sostenere la parte frontale dello stile.

Come farlo davvero bene (i punti essenziali):
Datti un tempo-obiettivo per gli scatti  goal times for your sprints… non provare semplicemente a nuotare veloce. Un buon esempio sarebbe quello di cercare di battere una sorta di record, il tuo miglior tempo magari. Questo ti aiuterà a capire come tenere salda la posizione di testa e corpo e come aggredire l’acqua con le braccia quando sarai in gara.

Ricorda, che tu le utilizzi per un lavoro rilassato o intenso, le pinne corte possono aggiungere nuove dinamiche ai tuoi allenamenti.

2.9kviews

Articoli Simili:

Rana - simulazione di lunghe distanze
Un po' di tempo fa avevamo pubblicato un esercizio di tecnica in cui si mostravano dorsisti che non spingevano dal muro dopo la virata per simulare l'allenament...
Equilibrio su cilindro
Equilibrio su cilindro Per eseguire l'esercizio di Equilibrio su cilindro hai bisogno di un cilindro in schiuma semi rigida. Sarebbe buona cosa usare anche ...
L’importanza della tecnica del nuoto
Per quanto tu possa ritenere importante la tecnica del nuoto, lo è di più. E rieccoci qui con un altro articolo, come avrete dedotto dal titolo, oggi mi piacer...
Allenamento - serie da 200 e si lavora sull'allungo
Oggi una serie non lunghissima e con parecchie pause ma il lavoro è di qualità! Nuota 5 ripetizioni di: 1 X 200 così suddivisi 25 Stile Libero in allung...
Allenamento - una Farfalla che non ti distruggerà
Oggi una serie Farfalla… una che ti metterà alla prova ma senza distruggerti. 8 X 50 con un recupero/ripartenza che ti dia almeno 10-15 secondi di riposo. L...
Un utile tabella di comparazione pinne
Pubblichiamo questa tabella giusto per facilitare la comprensione delle differenze tra le pinne a marca FINIS.  
Allenamento - Velocità per nuoto pinnato, di Stefano Konjedic
Oggi Stefano Konjedic, un nome che vi sarà senz'altro familiare se fate parte del mondo del nuoto pinnato, ci consiglia un primo allenamento, di velocità. Lasci...
Stile libero ma non troppo
Stile libero ma no troppo In Stile libero ma non troppo una cosa che mi chiedo se puoi gestire. Meno del 50% di questo allenamento è a Stile Libero. Un 2600 me...

You may also like