Come Scott Tucker riesce a “nascondere la respirazione” per andare più veloce

    Veder nuotare Scott Tucker è meraviglioso, non solo per la fluidità del suo stile ma anche per come riesce a respirare… sembra che non respiri ma se si guarda il video fino a metà, quando viene rallentato, si vede chiaramente come Scott riesca a respirare tirando fuori dall’acqua metà bocca!

    Scott è un maestro nel nascondere il respiro, e questo è uno dei punti chiave del suo successo come stileliberista!

    In questo video, che ci crediate o no, Scott sta respirando! Come fa? E come puoi farlo anche tu? Dobbiamo rallentare un pò il video per vedere meglio.

    Vediamo che Scott scivola attraverso l’acqua in maniera molto fluida, respirando da entrambe le parti. Quando è il momento di respirare tiene il braccio ben esteso. Continua a spostarsi in avanti ma ruota leggermente con corpo e testa e prende aria. Il respiro è molto rilassato, non lo vediamo mai annaspare per respirare.

    Man mano che aumenta la velocità Scott gira la testa ancora di meno! Questo perché a velocità maggiore la spalla e la testa creano uno spazio attraverso cui può arrivargli l’aria. Scott sfrutta questo spazio uscendo dall’acqua con soltanto metà bocca. Se provi a farlo avrai bisogno di raggiungere una certa velocità e guardare leggermente all’indietro quando ruoti la testa.

    Quando provi cerca anche di tenere una lente dell’occhialino sempre in acqua. Guarda nel video come Scott guarda sempre verso il basso, un occhio completamente in acqua e l’altro appena fuori. La bocca è appena visibile.Questo è davvero l’esempio definitivo di respirazione a basso profilo che permette a Scott  di prendere aria senza sbilanciare la propria posizione, allineamento e movimento in avanti.

    Dalle riprese in immersione si può vedere forse un poco meglio il movimento della bocca che non interrompe mai la fluidità e l’andatura.

    A un punto del video lo vedrai a velocità normale, poi rallentata poi in super moviola. Vediamo quando riuscirai a veder spuntare la bocca di Scott.

    Godetevi nel video il finale con Scott lanciato a tutta velocità. Impressionante non riuscire a vedere quando respira.

    Articoli Simili:

    La Battuta di Gambe nel Triathlon può fare la differenza
    La Battuta di Gambe nel Triathlon può fare la differenza, anche se la distanza della prova in acqua è solo il 3% del totale Qual è il segreto di una prestazion...
    Allenamento - velocità di crociera sui 3000 m
    Riscaldamento: 1 x 200 a piacere 1 x 100 pull buoy 1 x 100 gambe Serie Principale: 20 x 25 in accelerazione con :05 o :10 di recupero Stile ...
    Allenati per l'oro con Anthony Ervin!
    La medaglia d'oro 2016 Anthony Ervin è uno dei nuotatori più talentuosi del mondo. All'età di ben 35 anni Anthony è diventato il medagliato Olimpico più anziano...
    Allenamento - Triathlon in vasca coperta!
    Il seguente allenamento ci è stato sottoposto dalla triatleta FINIS Jana Richtrova, seguitela su Instagram @czechchick15. "Come triatleta che vive sulla ...
    Nuotare con l'ansia: 3 meccanismi per aiutarti a sconfiggerla
    Nuotare con l'ansia: 3 meccanismi per aiutarti a sconfiggerla Come dicevamo ieri, non c'è dubbio che il nuoto sia uno degli sport mentalmente più impegnativi...
    Allenamento - nuoto lunga distanza con accelerazioni e controllo della respirazione
    Nuoto lunga distanza è 4600 metri e parecchio allenamento di respirazione In nuoto lunga distanza con accelerazioni e controllo della respirazione si lavora su...
    Falsi miti sul nuoto - parte 3: il rollio è per ridurre l'attrito
    Falsi miti sul nuoto - parte 3: il rollio è per ridurre l'attrito Per favore non ditemi che non è credenza diffusa. E' una cosa che ho sentito da allenatori ...
    Consigli per la scelta del costumone da gara
    1: Prima di iniziare preparati per uno shock al portafogli. I costumoni da gara sono un investimento temporaneo con una vita limitata. Scegliere il costume ...
    747views

    You may also like