Allenamento Misti con pinne tonde nuoto

    Un allenamento Misti con pinne tonde nuoto è il migliore possibile

    A mio parere un allenamento Misti con pinne tonde nuoto è molto più allenante e produttivo. Sopratutto se consideriamo l’utilizzo di un attrezzo come questo prolungato nel tempo!

    Perché pinne tonde anche se non faccio Rana? È presto detto.

    Vero che le pinne tonde sono le migliori quando si fa Rana. Infatti permettono il potenziamento senza impacciare la tecnica e senza mettere sotto stress le articolazioni degli arti inferiori.

    Ma sono altrettanto utili negli altri stili! Utilizzando una pala tonda ed ellittica infatti ti garantisci la supinazione interna dei piedi. Vuol dire che ti abituerai a tenere i piedi nella posizione corretta per un minore attrito e una maggiore spinta! Puoi trovare le pinne tonde nuoto Positive Drive su Swimmershop.it.

    Ecco l’Allenamento Misti con pinne tonde nuoto che ti proponiamo

    Advertisement

    Puoi utilizzarlo da solo o inserirlo in uno dei tuoi allenamenti. Come tutti gli allenamenti che trovi qui su Nuoto On Line, anche questo è “modulare”, cioè può esser utilizzato da solo o inserito in un allenamento già esistente come se fosse un insieme di ripetute. Eliminando ovviamente la parte del riscaldamento e del defaticamento (quando indicate).

    Riscaldamento:

    200 a piacere

    Serie principale:

    • 50 Stile Libero x 8
    • 50 gambe a piacere x 8

    2 Ripetizioni di (prima ripetuta con pinne tonde nuoto Positive Drive, seconda ripetuta senza)

    • 75 gambe nell’ordine dei Misti x 4
    • 75 così suddivisi – 50 Stile Libero, 25 Stile dei misti nell’ordine corretto x 4
    • 50 a piacere

    2 Ripetizioni di (prima ripetuta con pinne tonde nuoto Positive Drive, seconda ripetuta senza)

    • 100 Stile Libero
    • 100 Misti
    • 2 x 100  Stile Libero
    • 100 Misti
    • 3 x 100  Stile Libero
    • 100 Misti

    Defaticamento

    • 200 a piacere

    Articoli Simili:

    Allenamento - Distanza per nuoto pinnato, di Stefano Konjedic
    Come promesso nello scorso post ecco il secondo allenamento di Stefano Konjedic, stavoleta con un lavoro sulla distanza e frequenza cardiaca di soglia. ALLENAM...
    Rana - simulazione di lunghe distanze
    Un po' di tempo fa avevamo pubblicato un esercizio di tecnica in cui si mostravano dorsisti che non spingevano dal muro dopo la virata per simulare l'allenament...
    Allenamento nuoto - rilassato vs. veloce
    Allenamento nuoto - rilassato vs. veloce Questo allenamento nuoto dell'atleta FINIS Heather Rose Scott (trovi l'originale su Set of the week: easy vs. fast). L...
    Allenamento - ogni cosa aerobica!
    Allenamento - ogni cosa aerobica! In Allenamento - ogni cosa aerobica! ci scaldiamo con qualche scatto e poi si passa a velocità di crociera attraverso i misti...
    Usare le Palette per Potenziare la Bracciata del Triatleta - un allenamento
    Usare le Palette per Potenziare la Bracciata del Triatleta In Usare le Palette per Potenziare la Bracciata del Triatleta ti suggeriamo un allenamento che pot...
    Allenamento nuoto - un po' di tutto per 2600 m
    Allenamento nuoto - un po' di tutto per 2600 m In Allenamento nuoto - un po' di tutto per 2600 m ci si concentra su pause ben determinate e frequenza cardiaca ...
    Nuotare con paletta e bastone
    Nuotare con paletta e bastone Nuotare con palette e un bastone (a Stile libero) ti aiuta a esplorare i punti di contatto tra gli scatti a stile e… remare su ...
    Virata aperta, un esercizio per impararla bene - Parte 4
    E infine la quarta fase dell'esercizio per imparare bene la virata aperta. https://www.youtube.com/watch?v=WSfcYILZL4k Perché farlo: Nella fase tre ti è st...
    1.3kviews

    You may also like