Stile Libero – ridurre le bracciate sui 100m

contare bracciate nuoto

Ecco un semplice esercizio che puoi aggiungere a qualsiasi serie per avere un quadro più completo di quello che effettivamente conosci del tuo modo di nuotare! Please upgrade your browser Perché farlo: Capire la tua frequenza/lunghezza di bracciata, quanto sforzo ci metti in ognuna, in altre parole la conoscenza completa… Continua a leggere

Allenamento – mantenere la buona forma tecnica anche a fine gara

arrivo gara stile libero nuoto swimmershop Finis

Quello che questo allenamento dovrebbe aiutarti a fare è mantenere una buona forma dello stile che stai nuotando anche alla fine di una gara (non a Stile Libero). Serie Principale:  2000 m Ripeti due volte queste distanze. Obiettivo #1:  Mantieni una forma tecnica perfetta nella vasche non a Stile Libero.… Continua a leggere

Giochi in vasca per migliorare divertendosi

blocco partenza

Come allenatore, nuotatore e genitore non mi trovo sempre d’accordo che gli allenamenti debbano essere tutto lavoro e niente svago. L’elemento ludico è salutare non solo per i bambini e mostra grande carattere l’allenatore che ha la volontà di rendere i propri allenamenti divertenti e impegnativi. Quindi? Quindi giochi da… Continua a leggere

Allenamento – Rana e Stile (n.17)

rana velocità mani swimmershop

Obiettivo: in questo allenamento farai pratica di pullbuoy e gambe per ognuno dei due stili e poi li nuoterai concentrandoti sull’andatura. Distanza totale: 1800 m Riscaldamento: 1 x 400 alternando Stile e Rana ogni 50 m Serie principale: 1 x 200 Stile Libero alternando vasche di pullbuoy e di gambe… Continua a leggere

Allenamento – resistenza, respirazione e tecnica delle virate (n.29)

virata

Obiettivi: migliorare la resistenza, il ritmo della respirazione e la tecnica delle virate. Questo allenamento si concentra sulle virate in tutti gli stili e nelle transizioni dei misti individuali. La cosa migliore è di usare questa scheda quando la piscina non è molto affollata così da poter ripetere le virate… Continua a leggere

Stile Libero – battuta di gambe con elastico alle caviglie

finis elastico caviglie allenamento battuta di gambe

Ecco un modo divertente di utilizzare l’elastico ferma caviglie Finis che può aiutarti a migliorare tantissimo la battuta di gambe. Please upgrade your browser Perché farlo: Una battuta di gambe a Stile di poca ampiezza ma grande potenza è parte integrante di uno Stile Libero vincente. Battere le gambe con… Continua a leggere

Allenamento – Dorso e Delfino (n.16)

allenamento dorso delfino

Obiettivo di questo allenamento è concentrarsi su Dorso e Delfino con particolare attenzione al tempismo e alla tecnica. Non perdetevi a fantasticare ma state concentrati sui movimenti che eseguite. È solo concentrandosi sulla forma corretta che questa diviene automatica. Distanza totale: 1800 m Riscaldamento 1 x 200 almeno un 50… Continua a leggere

Allenamento – Scatti e respirazione (n.30)

allenamento settimana nuoto

Obiettivo di questo allenamento è allenare gli scatti e il controllo della respirazione. È un allenamento a un ritmo piuttosto veloce e include diverse serie allo scopo di mettere alla prova le tue abilità di scattista e di controllo della respirazione. GLi scatti servono a sperimentare una modalità di nuoto… Continua a leggere

Rana – gambata con talloni che si toccano

talloni rana

Nonostante ci si sia concentrati per anni su una gambata a Rana stretta (cioè sull’ampiezza) non dobbiamo dimenticare di assicurarci che i piedi si uniscano in maniera corretta, indipendentemente da dove inizia la spinta. Please upgrade your browser Perché farlo: Le dita rivolte all’esterno sono la parte più importante della… Continua a leggere

Delfino – con gambe a Stile

Vuoi caricare un po’ il tuo lavoro a Delfino?  Ecco un esercizio di stabilizzazione che impegna tutto il tuo Delfino. Please upgrade your browser Perché farlo: Questo esercizio ti obbliga a cercare la presa in anticipo visto che è su quella che dovrai fare affidamento per aiutarti nel sollevamento. Come… Continua a leggere

Stile Libero – scatti con le pinne

Quando ti è permesso usare le pinne per andare veloce a Stile Libero… USALE senza indugi! Please upgrade your browser Perché farlo: Uusare le pinne per andare più veloce a Stile Libero non riguarda solo l’andare più veloce in sé per sé. Spesso può essere un ottimo modo per imparare… Continua a leggere

Stile Libero – la battuta di gambe

Per fare degli scatti a Stile Libero che siano degni di questo nome devi potenziare la battuta di gambe. Concentrarsi su quanto utilizzi le gambe può aiutarti molto. Please upgrade your browser Perché farlo: Imparare a far partire il tuo Stile dalla battuta di gambe è un’opzione per nuotare davvero… Continua a leggere

Perché un triatleta ha bisogno dello snorkel (tubo respiratore frontale)?

E certo, l’azienda principale nella produzione di snorkel dice che ogni triatleta ha bisogno di uno snorkel. Capirai che sorpresa. In tutta onestà questo è un consiglio spontaneo, uno snorkel frontale è essenziale per ogni triatleta, ecco perché… Snorkel frontale = posizione corretta di testa e corpo Posizione corretta di… Continua a leggere

L’importanza delle remate

La remata per i nuotatori è fondamentale: un esercizio che li aiuta a sviluppare la forza e a migliorare la tecnica. Qual è la scienza dietro alle remate? Alla base della tecnica di remata c’è il contatto con l’acqua e le sensazioni derivanti da esso durante l’oscillazione delle mani. Questo… Continua a leggere

Allenamento – super versatile e… piacerà agli stileliberisti

Serie principale:  2100+ Cerca di effettuare velocemente i cambi di attrezzi durante questo allenmento. Cerca di eseguire le seconde ripetute un po’ più veloce delle prime.  Quando indossi le pinne corte va bene inserire qualche vasca diversa dallo Stile Libero, sempre che tu riesca a stare dietro alle ripartenze. Questa… Continua a leggere

Dorso – imparare l’esercizio “mulino a vento”

Quando un nuotatore comincia a muoversi in avanti ad un livello più avanzato è il momento di fare attenzione alla velocità delle mani. Please upgrade your browser Perché Farlo: Gli esercizi “mulino a vento” aiutano i nuotatori a comprendere la natura “aggressiva” del Dorso spostando l’attenzione su una velocità delle… Continua a leggere

Stile Libero – Rilassati e concentrati sulle sensazioni

A volte capita di essere così presi da un allenamento intenso che ci si dimentica di “vivere l’acqua”. Please upgrade your browser Perché Farlo: A volte non ci pensiamo ma i nostri sensi sono continuamente bombardati quando ci alleniamo. SENTIAMO lo sciabordìo dell’acqua. GUARDIAMO per vedere dove stiamo andando. ASSAPORIAMO… Continua a leggere

Allenamento – Misti, veloci e continui

Misti veloci e senza soluzione di continuità questa settimana. Riscaldamento: 1 x 400 a piacere Serie di riscaldamento:  200 8 X 25 a :35 (pinne corte opzionali) Vasche dispari:  Gambe Delfino a pancia in su Vasche pari:  Un esercizio di tecnica a Delfino Serie principale #1:  1300 Fate questa serie… Continua a leggere

Tutti gli stili – Allenare le spinte dal muro

Quando si lavora con nuotatori nuovi è molto importante far loro capire che ogni cosa fatta in allenamento ha uno scopo ben preciso. Please upgrade your browser Perché farlo: Non importa quale tipo di virata tu stia effettuando, lascerai il muro sempre nello stesso modo. Sarai su un lato o… Continua a leggere

Lo “scivolamento” ti rallenta

Un nuotatore chiede: “Leggendo il libro di Sheila Taormina, Swim Speed Secret, sembra che la sua idea di streamline (posizione di scivolamento) sia qualcosa che molti nuotatori interpretano nella maniera errata. In un altro libro, Total Immersion di Terry Laughlin, sembra invece che lo scivolamento venga enfatizzato. È una questione semantica o… Continua a leggere

I 5 motivi per cui i ranisti sono diventati più veloci che in passato

Nell’ultimo decennio si sono visti degli abbassamenti molto consistenti nei tempi delle gare a Rana. Il ranista campione Olimpico degli anni 2000 nei 100 m Rana si sarebbe piazzato diciannovesimo al campionato del mondo 2015! Questa grande discrepanza dimostra l’enorme cambiamento della tecnica a Rana avvenuto negli ultimi 15 anni.… Continua a leggere

Perfezionare il “quinto stile” del nuoto

Perfezionare il Quinto Stile La battuta di gambe a delfino in subacquea (anche nota come “Quinto Stile“) come ogni altra abilità tecnica richiede di essere praticata con concentrazione in ogni allenamento. Ogni volta che ti spingi dal muro è un’occasione di migliorare una capacità che è diventata una di quelle… Continua a leggere

Allenamento – Misti e gomito alto!

Questa serie serve ad allenare porzioni individuali dei 200 Misti… più la posizione del gomito alto. Riscaldamento:   1 x 400 a piacere Serie di riscaldamento:  200 8 X 25 ripartenza a :40 (pinne corte opzionali) vasche dispari:  1/2 vasca “cagnolino” a gomito alto con la testa fuori dall’acqua… finire… Continua a leggere

Tutti gli stili – streamline (posizione di scivolamento)

Torniamo alle origini in questo post, alla più semplice ma più importante abilità che deve padroneggiare chi gareggia nel nuoto. Allenatori da tutto il mondo darebbero questa stessa definizione e pronunciano queste tre parole più spesso di ogni altra: posizione di scivolamento (o streamline). Please upgrade your browser Perché farlo:… Continua a leggere

Allenamento – Stesse ripartenze e sfide individuali

La serie di questa settimana tiene tutti sulle stesse ripartenze ma permette un sacco di variazioni anche individuali all’interno della sua cornice. SERIE PRINCIPALE:  1900 m Fate questa serie in gruppo!  Per alcuni nuotatori le ripartenze/recuperi saranno abbondanti e potrai scegliere gambe, tecnica, pullbuoy, Misti o uno stile diverso dal… Continua a leggere

Virate – fase subacquea

Una grande fase subacquea di gambe a Delfino tira fuori il meglio da ogni virata e da ogni partenza: può cambiare completamente il tuo potenziale come nuotatore. Please upgrade your browser Perché farlo: Il momento di maggiore velocità durante il nuoto è quando lasci il muro. L’obiettivo quindi diventa rimanere… Continua a leggere

Allenamento – anche per nuotatori di diverso livello

Un allenamento buono per nuotatori anche di abilità diverse. Riscaldamento:   1 x 400 a piacere (ognuno per sé) Serie di riscaldamento (tutti insieme):  200 8 X 25 con ripartenza a :35 vasche dispari – gambe stile a velocità crescente vasche pari – gambe Dorso o Delfino, andatura moderata Serie… Continua a leggere

Stile Libero – Posizione della testa

Piccoli cambiamenti nella posizione della tua testa possono avere un enorme impatto sulla velocità del tuo stile libero. Please upgrade your browser Perché farlo: Concentrarsi sulla posizione della testa anziché permettere ai tuoi occhi di distrarti può aiutare il corpo a rimanere in una posizione migliore. Questo si traduce in… Continua a leggere

Allenamento – simulazione di gara (distanza totale allenamento 3900m)

Riscaldamento: 1 x 300 stile (a piacere) 1 x 200 gambe Misti 1 x 200 pull buoy Serie principale: 3 x 100 suddivisi in 25 gambe, 25 tecnica, 50 cercando l’allungo migliore. Recupero :10 200 pull buoy. Recupero :20 4 x 50 come segue: (Recupero :15) 1- 25 veloci/25 sciolti… Continua a leggere

Delfino – mani di fata

Impostare un buon Delfino inizia con un passo semplice: lasciare le mani morbide all’ingresso in acqua. Please upgrade your browser Perché farlo: Concentrarsi sul fare entrare le mani rilassate in acqua e lasciarle vicine alla superficie durante la presa iniziale imposta un punto di tensione attraverso il petto che fa… Continua a leggere

Stile Libero – l’alligatore

Mentre ero in visita al Gator Swim Club di Gainesville, l’allenatrice Jamie Lewis mi ha mostrato un loro esercizio per lo stile libero. Ecco cosa ha ecogitato. Perché farlo: Aggiungendo un oggetto fisico alla nuotata i nuotatori si concentreranno su un aspetto di essa mentre lavorerano su un altro senza… Continua a leggere

Allenamento – Gambe, è sempre un piacere!

Lavoriamo le gambe, è sempre uno spasso! Ottimo da fare con le pinne corte Zoomer Gold e la tavoletta da allineamento Finis Riscaldamento: 1 x 400 a piacere Riscaldamento specifico: Due ripetizioni di: 2 X 25 gambe con ripartenza a :40 1 X 50 pull buoy con ripartenza a 1:00 Serie… Continua a leggere

Red Mist, l’allenamento Nebbia Rossa e le conclusioni sul tempo trainer PRO

Serie Nebbia Rossa Se 2400m sembrano una distanza notevole, che ne dici di 4000m? Noi chiamiamo Nebbia Rossa la serie di 4000m con il Tempo Trainer, infatti è così tosta a livello psicologico che sentirai il bisogno, a un certo punto, di gettare la spugna. Ma se tieni duro e… Continua a leggere

Le basi del Beep – il metronomo per nuotatori (Tempo Trainer PRO) semplice semplice

Serie di allenamento e metronomo per nuotatori – stare appresso al beep! Ci sono due modi di usare il Tempo Trainer PRO in serie di allenamento. Il primo, quello a cui potreste essere già abituati, prevede di impostare un andatura per ogni vasca, quello che chiamiamo “Rimani nel Beep“. Se… Continua a leggere

Il concetto di Critical Swim Speed (CSS) – di Phil Mosley

Che cos’è la Critical Swim Speed? CSS è l’andatura alla quale nuoti una gara di 1500 m. Non c’è nulla di complicato ma è un modo super efficace di prepararsi a gare dai 400m in su. Ecco perché l’allenamento CSS è efficace. I benefici dell’allenamento CSS CSS è un’andatura che… Continua a leggere

Allenamento – simulazione di gara (distanza totale allenamento 2600m)

Riscaldamento: 1 x 200 a piacere 1 x 100 gambe Misti 1 x 50 con Axis pull-buoy alle caviglie 1 x 50 con Axis pull-buoy tra le gambe Serie principale: 3 x 100, 25 gambe, 25 tecnica, 50 stile completo – recupero :10 1 x 200 pullbuoy – recupero :20 4 x… Continua a leggere

Allenamento – aumento delle ripartenze

Vediamo cosa puoi fare con un po’ più di riposo! Serie principale: 1600 m 16 X 100 a piacere, MA o tutte nuotate con lo stesso stile oppure con l’alternanza degli stili dei Misti. Inizia con una ripartenza che ti dia 10-12 secondi di recupero (andatura moderata). Ogni due ripetute… Continua a leggere

Allenamento – una serie veloce a Dorso

Una serie veloce da inserire in allenamento per lavorare sulla velocità dell’uscita della mano dall’acqua. Serie di Dorso:  600 Questa serie può essere fatta con o senza pinne corte.  Scegli una ripartenza che ti dia all’incirca 6 secondi di riposo per i 50m di gambe/tecnica, 10-11 secondi di riposo per… Continua a leggere

Tutti gli stili – leggere il contasecondi

Gli allenatori capiranno l’importanza di questo video, sopratutto se lavorano con atleti giovani. Please upgrade your browser Perché farlo: Imparare come leggere il contasecondi a bordo vasca, sapere quando partire e come regolarsi con le ripartenze permette allenamenti ben organizzati ed efficienti. Meno caos c’è in vasca e più i… Continua a leggere

Stile e Dorso – giocare con l’equilibrio

Ogni allenatore desidera che tutti i propri nuotatori capiscano alcuni semplici aspetti del nuoto. Uno dei principali è come posizionare il corpo in una linea ottimale (streamline) che crei meno attrito possibile in acqua. Please upgrade your browser Perché farlo: Imparare che ci sono parti del corpo che galleggiano e… Continua a leggere

Dorso – presa Dynamo

Durante una visita al Dynamo Swim Club di Atlanta abbiamo visto un esercizio che ci è sembrato fighissimo! Please upgrade your browser Perché farlo: Modificare il modo in cui ogni mano si connette all’acqua rende l’atleta maggiormente consapevole di quello che succede. Mentre un braccio esegue una trazione potente e… Continua a leggere

Allenamento – due modi di “pullbuoyare”

Adesso possiamo dire che il pull buoy AXIS della Finis è in giro da un po’, ma ancora riusciamo a trovare nuovi modi per usarlo! Recentemente abbiamo usato l’AXIS alternandone la posizione dalle caviglie alle gambe all’interno della stessa serie di allenemento. Ci piace questo metodo perché evita le oscillazioni… Continua a leggere

Dorso – allenare la partenza

L’angolo col quale lasci il muro a Dorso può aiutarti a entrare in acqua più velocemente e metterti nella posizione migliore per la fase subacquea a Delfino. Please upgrade your browser Perché farlo: Imparare a esplodere FUORI anziché cascare all’indietro nella partenza a Dorso può aiutarti a entrare in acqua… Continua a leggere

Rana – battuta di gambe sulla schiena con Tempo Trainer PRO

Se vuoi lavorare sulla battuta di gambe a Rana non pensare solo a quanta acqua stai spingendo indietro, considera il tuo ritmo e quanto velocemente riesci a recuperare le gambe prima del successivo calcio. In altre parole, assicurati di lavorare ENTRAMBE le direzioni della battuta di gambe. Please upgrade your… Continua a leggere

Allenamento – per prepararsi a una lunga in acque libere o a una porzione di Triathlon

A seconda di come approcci questa serie ti potrai allenare o per una lunga nuotata in Acque Libere o per la parte di nuoto di una gara di Triathlon. SERIE PRINCIPALE PER ACQUE LIBERE:  3000 3 X (10 X 100); abbassare il tempo dalla 1 alla 5 e dalla 6… Continua a leggere

Esercizi – Sfrutta la tua piscina, cos’è che la rende unica?

Visitando varie squadre e piscine sono capitato nell’impianto della squadra Navy. Voglio dividere con voi i loro allenamenti che mi hanno ispirato per la specificità e per il fatto di essere parecchio divertenti! Please upgrade your browser Perché farlo: Scoprire quello che c’è di unico nella tua piscina e creare… Continua a leggere

Allenamento – 100 spezzati a Stile

Questo allenamento viene usato spesso prima di una gara perché può fornire una buona predizione sui tempi che poi sarà probabile realizzare in gara. Il “tempo sottratto” di un nuotatore sul decimo 100m e su quello finale può predire con buona approssimazione il tempo sui 100m che si riuscirà a… Continua a leggere

5 esercizi di potenziamento “sbagliati” per nuotatori – 3 Corsa

Fortunatamente le statistiche ci dicono che sta svanendo la setta dei nuotatori che usano la corsa per allenarsi, anche se pare ci siano ancora delle sacche di resistenza. L’idea dietro la corsa di fondo per nuotatori è basata sulla nozione che i nuotatori hanno bisogno di allenamento aerobico,  aerobico in… Continua a leggere

5 esercizi di potenziamento “sbagliati” per nuotatori – 2 Pettorali su panca con bilanciere

2. Pettorali su panca con bilanciere Benché i pettorali su panca piana siano probabilmente il più comune degli esercizi di potenziamento di ogni palestra esistente, non è certo il più efficiente per i nuotatori. Siccome le scapole sono bloccate in posizione dalla panca si crea uno schema motorio disfunzionale nel… Continua a leggere