Elastici allenamento nuoto, sono utili per stretching ed esercizi a secco?

elastici allenamento nuoto secco palette strechcordz

Elastici allenamento nuoto, sono utili per stretching ed esercizi a secco? È possibile integrare con elastici allenamento nuoto il lavoro che facciamo in palestra? Gli allenamenti di potenziamento sono ormai un aspetto essenziale dell’allenamento del nuotatore. Dovete sapere  che gli elastici da allenamento, con il loro tubo elastico a diverse… Continua a leggere

Allenamento – A secco con elastici

Un estratto da un libro di prossima pubblicazione nella collana “I quaderni di Swimmershop” a proposito dell’allenamento a secco con elastici: “Dorso – Si raccomanda di eseguire i movimenti del dorso con la Stretchcord agganciata in alto. Se il nuotatore esegue gli esercizi in posizione supina, ad esempio su una… Continua a leggere

Solo braccia? – Esercizio creativo con elastici da pull-buoy

Ecco un modo interessante e divertente di utilizzare l’elastico FINIS ferma caviglie per serie con Pullbuoy. L’esercizio è pensato per aiutare i nuotatori a sviluppare una miglior battuta di gambe. Please upgrade your browser Perché farlo: Una battuta di gambe a stile potente ma non ampia è parte di uno Stile… Continua a leggere

Atleti olimpionici si allenano regolarmente con gli elastici StrechCordz della NZ Manufacturing

“Quando alleni atleti professionisti e olimpionici, hai bisogno di prodotti in grado di resistere alle più rigorose esigenze atletiche senza diminuire in efficacia o compromettere la sicurezza degli atleti. Dopo quindi anni trascorsi allenando, e dopo essere stato un pattinatore di velocità professionale io stesso per 13 anni, posso dire… Continua a leggere

Come prendersi cura degli elastici da allenamento StrechCordz

Poche semplici regole Prima dell’uso: Leggi le istruzioni NZ Manufacturing incluse nella confezione (le trovi anche in fondo a questo articolo). Please also note: Controlla eventuali segni di usura sul tubo elastico prima di iniziare la sessione di allenamento. Se il prodotto presenta crepe, strappi o altri danni non utilizzarlo… Continua a leggere

TurfCordz per allenare l’intera squadra – di Matt Diener

“True Athlete Performance ha un’ottima reputazione nel settore preparazione atletica grazie al suo modo efficiente di lavorare con gruppi numerosi e squadre, qualsiasi sia lo sport da queste praticato! Questa estate True Athlete Performance lavorerà con 18 squadre di calcio delle scuole superiori in tutta la Virginia del Nord e… Continua a leggere

L’invenzione degli elastici a secco per l’allenamento dei nuotatori

L’invenzione degli elastici L’allenamento con elastici non è un’idea nuova. I nuotatori li usano da decenni. Alcuni dei primi elastici erano tubolari in lattice (tipo laccio emostatico, per intendersi). Questi venivano legati ad appigli di bordo vasca, dopo che vi erano state ricavate asole alle estremità, dopodiché l’atleta ci infilava… Continua a leggere

Il triatleta mondiale Andy Potts ci parla degli elastici per allenamento STRECHCORDZ®

24 Aprile, 2013 “Il riscaldamento per il triathlon può essere problematico. Gli atleti vogliono preparare i propri fisici allo stress che subiranno  da nuoto, bici e corsa. Un aspetto negativo è che non puoi entrare in acqua per scaldarti per la nuotata. Ecco perché gli StrechCordz® sono parte integrale della… Continua a leggere

Disponibile anche in italia l’elastico per il nuoto frenato/assistito della FINIS

L’Elastico Nuoto Frenato FINIS è costruito con un elastico tubolare in gomma resistente e include una comoda cintura di nylon. Utilizzato per il nuoto assistito (nuoto a velocità maggiore rispetto a quella di gara) permette al nuotatore di adattare la tecnica della propria bracciata a velocità maggiori e rivela, evidenziandoli,… Continua a leggere

Esercizio “Stai sul PUNTO” – con elastici da nuoto frenato

Elastico da nuoto frenato

Gli elastici per il nuoto frenato sono un attrezzo meraviglioso per imparare come mantenere la presa sull’acqua quando l’atleta comincia a sentire la fatica. Se non fai presa sull’acqua e non ti spingi in avanti, vieni inesorabilmente tirato indietro. Per simulare questo effetto da “finale di gara”, e per isolare… Continua a leggere