Esercizio della settimana! – Corpo a Delfino con la tavoletta

    Ecco una serie veloce che possiamo usare con i nostri piccoli nuotatori per insegnare loro una battuta di gambe a delfino più stabile.

    [iframe http://blip.tv/play/hawKg4+YHwI.x?p=1 640 480]

    Perché farlo:
    Insegnare Farfalla ai giovani nuotatori di solito implica un sacco di movimenti “su e giù” e quindi, per stabilizzare un p0′ queste eccessive ondulazioni, utilizziamo questo esercizio.

    Come farlo:
    1.
    Utilizzate una piccola tavoletta e dite al nuotatore di tenere le mani sopra la tavola invece che impugnarla.
    2. Fategli battere le gambe a delfino mentre tiene la tavoletta di fronte a sé con le braccia in “posizione 11”.
    3. La testa deve essere tenuta giù fino a che non si h bisogno di aria, quindi sollevata frontalmente per una veloce inspirazione.

    Come farlo davvero bene (i punti essenziali):
    Ci sono tre punti chiave in questo esercizio su cui concentrarsi.

    Innanzitutto, le mani sopra la tavoletta impediscono al nuotatore di spingere troppo verso il basso.

    Secondariamente controlla che testa e petto siano stabili e le anche rompano la superficie

    Infine cerca di far tenere al nuotatore i piedi sotto l’acqua, in questo esercizio, in modo che le gambe non oscillino troppo a causa della battuta di gambe.

    Tavoletta Piscina Finis Swimmershop

    Articoli Simili:

    Virate - esercizio virata con pausa di Joao De Lucca
    A cosa serve un esercizio virata con l'interruzione di una pausa? Ce lo mostra Joao De Lucca in questo esercizio virata con pausa. Le virate fatte bene non dip...
    Perché usare la tabella RPE (Classificazione dello Sforzo Percepito) può essere utile ai nuotatori
    La RPE o Ratings of Perceived Exertion (Classificazione dello Sforzo Percepito) può esserci utile? Alcune osservazioni: 1) La Classificazione dello Sforzo P...
    Allenamento - andatura di gara migliore
    Un'andatura di gara migliore Questa serie di allenamento ti permette di lavorare su un ritmo più sostenuto, così da sviluppare un'andatura di gara migliore. Ti...
    Farsi trainare, un'ottima tattica in acque libere
    Farsi trainare è un'ottima tattica in acque libere, ma devi saper come farlo al meglio. Quando si parla di tattica in acque libere anche i dettagli sono import...
    Allenamento - 3 esercizi da provare con le palette
    Allenamento - 3 esercizi da provare con le palette Ecco, pronte da inserire in allenamento, quattro ripetute da eseguire con palette Agility Finis. Possono s...
    Nuoto e rotazione del corpo: andare più veloci!
    Nuoto e rotazione del corpo: andare più veloci! In nuoto e rotazione del corpo vediamo come, secondo Triathlete.com, un miglior rollìo fornisce maggiore ...
    Nuoto Frenato - Le differenze tra Paracadute e Costume a Traino - Parte 1 di 2
    In attesa di pubblicare alcuni post, che approfondiranno l'argomento dell'allenamento col sistema del NUOTO FRENATO, vorrei sottolineare le differenze tra due p...
    La storia del nuoto - il XIX secolo (1800)
    La storia del nuoto - il XIX secolo (1800) Convinto dell'idea che il nuoto, e lo sport in generale, sia anche cultura (e del resto quale nuotatore non ha mai p...
    361views

    You may also like