Virate e Partenze – spinte dal muro con la tavoletta

Se hai la tendenza a spingerti dal muro rimanendo in superficie ecco qua un esercizio che può aiutarti a guadagnare la giusta profondità di partenza.

[iframe http://www.youtube.com/embed/GpumZLNSXuI?rel=0 640 480]

Perché farlo:
DESCRIBE THE IMAGEOgni volta che ti spingi dal muro hai l’opportunità di creare potenza e slancio (quantità di moto). La profondità alla quale ti spingi gioca un ruolo chiave nel MANTENERE la potenza della spinta.

Se ti spingi rimanendo in superficie  potrebbe sembrarti una spinta potente MA non durerebbe molto a lungo.

Spingersi in superficie crea un sacco di attrito e ti penalizza proprio in quella che DOVREBBE ESSERE il momento più forte della tua nuotata.

Spingersi alla giusta profondità e con una buona streamline (posizione di scivolamento), ti aiuta a mantenere tutta la potenza della spinta e ti prepara a una rottura dell’acqua pulita e a una buona velocità durante le prime bracciate.

Come farlo:
Avrai bisogno di un compagno e di due tavolette.

Il compagno starà nella parte bassa della vasca tenendo le due tavolette sull’acqua una di fila all’altra a circa un metro dalla partenza.

Tu avrai la schiena e UN piede appoggiati al muro. Se sul muro è disegnata la “T” allora cerca di tenere il piede al suo interno.

Prendi un bel respiro e immergiti. La tua parte posteriore dovrebbe essere quasi attaccata al muro e ADESSO entrambi i piedi appoggiati e pronti a spingere sempre all’interno dell’area della “T”.

Mentre affondi posiziona una mano sull’altra e tieniti pronto per la streamline.

Ora è tempo di spinta e di scivolare SOTTO alle tavolette. Mantieni la streamline e prova a superare le tavolette senza toccarle.

Puoi aggiungere una battuta di gambe breve e veloce ma assicurati di non colpire le tavolette con i piedi.

Problemi:

  • Se continui a venire troppo in superficie e colpire le tavolette controlla la posizione dei piedi quando ti dai la spinta. Se sono troppo in basso sul muro questo ti porterà ad uscire in superficie!
  • Al contrario se vai troppo in profondità di solito significa che stai tenendo i piedi troppo in alto.

If your feet are within the cross, you’ll usually push off at just the right depth, and will send more of your energy FORWARD.

 

595views

Articoli Simili:

Tempo Trainer in "modalità 2" - Parte 2
{...} Ci sono ovviamente alcuni pro e contro in questo sistema di allenamento. Innanzitutto uno dei pro, il tempo di reazione. Quando l'intervallo è scandito da...
Allenamento - variare moltissimo una volta ogni tanto
Ecco un allenamento estremamente variato che può essere fatto per allentare la tesnione continuando comunque a lavorare sodo. Avrai bisogno di: 1 palla ogni ...
Serie di gambe per lavorare gli addominali
Beh chi dice che nel nuoto non si lavora anche sugli addominali? Provate questa serie: Nuota per almeno 4 volte di seguito questa serie. I nuotatori molto fe...
Partenze - qual è l'angolo migliore del tuffo per percorrere più distanza?
Qual è l'angolo migliore del tuffo per percorrere più distanza? Perché cercare l'angolo migliore del tuffo in partenza? Un angolo ottimale del tuffo di part...
Esercizio - Rana, il cobra!
Un esercizio per ranisti mutaforma: il cobra! Ogni allenatore e istruttore sa che a volte per far fare all'atleta quello che deve ci vogliono delle scelte ...r...
Rana - Resistenza calcio verso il muro
Rana - Resistenza calcio verso il muro Quando lavori su una battuta di gambe a Rana perché sia "stretta" assicurati anche di porre attenzione a come "prendi"...
Allenamento - intensità controllata e fondamenta solide
Riscaldamento: 100 Stile Libero 100 gambe Misti 100 Tecnica Misti 2  ripetizioni di 1 x 50 gambe/tecnica con recupero :10 secondi 1 x 50 t...
Allenamento - mescolare tecnica e resistenza
Gli allenamenti che uniscono lavoro sulla tecnica alla normale routine sono sempre popolari, anche tra i master, perché spezzano la monotonia rendendo comunque ...

You may also like