5 massime che aiutano a nuotare e allenarsi in modo positivo! da Finis

    massime finis nuoto allenamento

    Anthony Ervin, atleta FINIS

    Chiamatele pure dozzinali ma le massime motivazionali esistono perché, beh… in qualche caso sono utili. Alcuni nuotatori utilizzano frasi che sentono vere per loro stessi e che servono a sfondare le barriere mentali durante allenamenti particolarmente duri o gare. Eccone 5 che potrebbero diventare il vostro mantra personale.

    1. INIZIA CON LA FINE IN TESTA

    Ci piace questa massima perché può essere applicata a qualsiasi “misurazione della prestazione”. Che tu sia concentrato sull’obiettivo di una serie, una gara in vasca o in acque libere, di triathlon o per semplice mantenimento della forma fisica, assicurati di iniziare l’allenamento con il tuo obiettivo finale ben chiaro in testa: come un personale punto focale.

    2. L’ALLENAMENTO VERO INIZIA QUANDO VORRESTI FERMARTI 

    Quando arrivi al limite del tuo sforzo, continua a spingere. I cambiamenti veri non succedono senza passare attraverso una sfida.

    3. IL TUO CORPO NON ANDRA’ DOVE LA TUA MENTE NON OSA SPINGERSI

    Il fisico può sopportare moltissimo – di solito è la mente che ha bisogno di essere convinta.

    4. NON CONTARE LE VASCHE, FAI IN MODO CHE LE VASCHE CONTINO

    Che tu stia battendo le gambe, facendo una serie di tecnica o alcuni scatti, rimani sempre concentrato sul gesto tecnico. È facile rimanere concentrati per la prima parte di un allenamento – metti alla prova la tua capacità di mantenere alta l’attenzione alla qualità tecnica dal riscaldamento al defaticamento.

    Ultimo ma non meno importante…

    5. IL LAVORO DURO VINCE SUL TALENTO QUANDO IL TALENTUOSO SMETTE DI LAVORARE SODO

    Decisamente il nostro mantra favorito – ci ricorda che il lavoro duro e la determinazione pagano sempre nel nuoto. Forse anche per questo è il nostro sport preferito!

    Articoli Simili:

    Equilibrio su cilindro
    Equilibrio su cilindro Per eseguire l'esercizio di Equilibrio su cilindro hai bisogno di un cilindro in schiuma semi rigida. Sarebbe buona cosa usare anche ...
    Allenamento facile in acque libere in circa un'ora
    Allenamento facile in acque libere in circa un'ora Ecco un allenamento abbastanza facile da praticare in acque libere per una distanza di circa 3000 m (posso...
    Allenamento - Velocità per nuoto pinnato, di Stefano Konjedic
    Oggi Stefano Konjedic, un nome che vi sarà senz'altro familiare se fate parte del mondo del nuoto pinnato, ci consiglia un primo allenamento, di velocità. Lasci...
    Giochi da allenamento - partenze
    L'abilità di partire, efficacemente e velocemente, dal blocco è obiettivo comune per tutti i nuotatori. Il solito "A postooooo... via!" può rapidamente dive...
    Allenamento - Rana e Stile (n.17)
    Obiettivo: in questo allenamento farai pratica di pullbuoy e gambe per ognuno dei due stili e poi li nuoterai concentrandoti sull'andatura. Distanza totale: ...
    Tecnica della nuotata: 3 modi di migliorare il Dorso
    1. TransizioneProprio come avviene a Farfalla, accelerare in fase di rottura dell'acqua è un grande passo per iniziare con una spinta in più. In questo caso per...
    Virate - esercizio virata con pausa di Joao De Lucca
    A cosa serve un esercizio virata con l'interruzione di una pausa? Ce lo mostra Joao De Lucca in questo esercizio virata con pausa. Le virate fatte bene non dip...
    Nuoto: Come affrontare i 200 Stile. Strategia, velocità e distanza.
    Nuoto: Come affrontare i 200 Stile. Strategia, velocità e distanza. I 200 Stile, gara in cui la luga distanza incontra la velocità, è una delle gare secondo ...
    312views

    You may also like