Giochi da allenamento – partenze

L’abilità di partire, efficacemente e velocemente, dal blocco è obiettivo comune per tutti i nuotatori. Il solito “A postooooo… via!” può rapidamente diventare ripetitivo e poco stimolante ma è un’abilità da esercitare, quindi perché non renderla un poco più interessante?

Trasformare un esercizio in un gioco elimina la noia sia per l’allenatore che per il nuotatore.

Quindi, in questo esercizio si gareggia per essere l’ultimo a rimanere sul blocco.La parte migliore è la semplicità. Si tratta di rimpiazzare il “via” con altre parole (anche quelle più ingannevoli, tipo quelle che iniziano per “v”). Se il nuotatore parte dal blocco con la parola diversa da “via” è eliminato. Tutti (anche quelli partiti sulla parola sbagliata e per cui eliminati) un 25 (VELOCE) nello stile preferito. Quelli rimasti montano di nuovo sui blocchi e partecipano all’eliminazione successiva. Se cominciano a rimanere in troppi si possono eliminare anche quelli che arrivano ultimi nei 25.

È un esercizio molto utile per migliorare i riflessi e l’esplosività

You may also like

Lascia un commento