Tutti gli stili – Giorno di gara!

    Riuscire a spremere il meglio dai tuoi atleti anche in allenamento a volte richiede una combinazione di sorpresa e divertimento.

    Perché farlo:
    Riprodurre il contesto del “Giorno di Gara” durante l’allenamento è piuttosto difficile, ma è qualcosa che atleti di alto livello hanno imparato a fare per anni. Immaginare ogni tanto una serie o un allenamento dello stesso “peso” della gara successiva in programma significa essere un pò più pronti ad affrontarla.

    Come farlo:
    1)
    Potrebbe essere un buon momento per riutilizzare i vecchi, illegali, costumoni al neoprene. Questo aggiungerà un pò di eccitazione alla cosa.
    2) Organizzate un vero clima da gara. Con un luogo in cui gli atleti possono registrarsi ed esercitare la loro puntualità: non dite ai vostri nuotatori quando si terranno queste simulazioni di gara e chi arriva prima all’allenamento avrà diritto di segnarsi alla gara che vuole. Chi arriva tardi si beccherà le gare rimaste senza atleti… magari i 200 Farfalla!
    3) Passate da una gara all’altra permettendo agli atleti di riposarsi con gli altri compagni di squadra.

    Come farlo veramente bene (i punti essenziali):
    Pretendi, in quanto allenatore, che le gare siano disputate a velocità e con impegno da gara! Altrimenti la gara verrà ripetuta alla fine delle altre (Questo dovrebbe spronare i tuoi nuotatori a spingere a dovere). L’aspetto più importante del “giorno di gara” è di gareggiare e di partecipare con intensità. Può essere molto divertente, ma anche molto stancante.. sicuramente produttivo!

    Articoli Simili:

    Allenamento - curare i molti aspetti della gara
    Oggi inseriamo di nuovo una mini serie di 300m (ve la ricordate? Per vederla inserita in un allenamento eccola qua: "dai la cera, togli la cera"?) che è ottima ...
    Rana - simulazione di lunghe distanze
    Un po' di tempo fa avevamo pubblicato un esercizio di tecnica in cui si mostravano dorsisti che non spingevano dal muro dopo la virata per simulare l'allenament...
    Allenamento - battuta di gambe senza pinne
    Di solito i Master si lamentano un sacco di questa serie ma dopo l'allenamento ne sono sempre entusiasti. La regola di oggi è NIENTE PINNE, non importa quanto t...
    Stile libero ma non troppo
    Stile libero ma no troppo In Stile libero ma non troppo una cosa che mi chiedo se puoi gestire. Meno del 50% di questo allenamento è a Stile Libero. Un 2600 me...
    Consigli dagli agonisti - Strategie di gara sui 100m Rana e Farfalla di Robert J. Bonomo - Parte 3
    100m Rana: Strategia: Come nelle gare sui 50m l'inizio è una parte essenziale della gara visto che ogni millisecondo è importante. La differenza tra il ...
    Giochi da allenamento - partenze
    L'abilità di partire, efficacemente e velocemente, dal blocco è obiettivo comune per tutti i nuotatori. Il solito "A postooooo... via!" può rapidamente dive...
    Cinque esercizi per nuotatori che rafforzano la muscolatura di supporto (CORE)
    Questi 5 esercizi per nuotatori ti aiuteranno ad aumentare la velocità in vasca Esercizi per nuotatori che vogliono rafforzare la muscolatura di supporto sono ...
    Come scegliere le pinne da allenamento per il nuoto
    Nella la giungla di modelli tra cui scegliere ecco qualche consiglio su come scegliere le pinne da nuoto più adatte a te. Scegliere le pinne non è facile anche...
    355views

    You may also like