Allenamento del martedi – Delfini

    Allenarsi per migliorare la battuta di gambe a Delfino è sempre una buona idea. Incorporare questo tipo di lavoro all’interno di un allenamento richiede all’atleta concentrazione su quello specifico gesto tecnico.

    Serie Principale (vasca corta)

       
    • 16 x 25 – 4 serie di 4 da 25m
      – 1 = 1 battuta di gambe a delfino dopo la spinta dal muro
      –  2 = 2 battute di gambe a Delfino dopo la spinta dal muro
      –  3 = 3 battute di gambe a Delfino dopo la spinta dal muro
      –  4 = 4 battute di gambe a Delfino dopo la spinta dal muro
    • 12 x 50 – 3 serie di 4 da 50
      – 1 = 1 battuta di gambe a Delfino dopo la spinta dal muro
      –  2 = 2 battute di gambe a Delfino dopo la spinta dal muro
      –  3 = 3 battute di gambe a Delfino dopo la spinta dal muro
      –  4 = 4 battute di gambe a Delfino dopo la spinta dal muro
    • – 8 x 100
      –  per ogni ripetuta da 100 inizia con 4 battute di gambe a Delfino dopo la prima spinta dal muro, poi tre battute di gambe a Delfino dopo la prima virata, poi 2 battute di gambe a Delfino alla virata dei 50m e 1 ai 75m.

     

    Articoli Simili:

    Nuoto pinnato - Allenamenti per la prima parte della stagione nuoto pinnato
    Costruire le basi di un allenamento per la prima parte della stagione nuoto pinnato, ecco come Ecco un paio di allenamenti per nuotatori di nuoto pinnato per l...
    VO2 max - cos'è?
    VO2max (Massimo Consumo di Ossigeno) è un valore che indica la massima quantità di ossigeno utilizzabile da un nuotatore in una determinata unità di tempo (di s...
    Nuoto, allenamento anaerobico con andatura da gara (di Steve Bratt)
    Nuoto, allenamento anaerobico con andatura da gara (di Steve Bratt) In Nuoto, allenamento anaerobico l'allenatore  statunitense Steve Bratt propone un allename...
    La terribile parola con la "F"
    La terribile parola con la "F" Viviamo in una società nella quale molte persone hanno il terrore della parola con la "F": Fallimento. La paura di perdere e d...
    Stile libero ma non troppo
    Stile libero ma no troppo In Stile libero ma non troppo una cosa che mi chiedo se puoi gestire. Meno del 50% di questo allenamento è a Stile Libero. Un 2600 me...
    Stile Libero - integrare le virate in maniera fluida, con Joao de Lucca
    Le virate migliori sono un tutt'uno fluido che non interrompe l'azione con inutili ritardi. Il campione NCAA (National Collegiate Athletic Association) Joao de ...
    Osservando i miei Master che si allenano - parte 2
    Osservando i miei master che si allenano (la seconda e ultima parte) C'è un'incredibile voglia di imparare Siccome i master che si allenano SCELGONO di allena...
    Tecnica della nuotata: 3 modi di migliorare la Rana
    Tecnica della nuotata: 3 modi di migliorare la Rana Ecco un altro post della serie "3 modi di migliorare", come abbiamo già fatto per Dorso e Farfalla, e...

    You may also like